3.946 CONDIVISIONI
22 Maggio 2022
16:14

Dalla curva della Lazio si alza un coro vergognoso, bersagliato uno steward: deve andare via

Brutto episodio in occasione dell’ultima partita stagionale della Lazio all’Olimpico contro il Verona. Nel mirino di alcuni ultrà presenti in curva, finisce uno steward.
A cura di Marco Beltrami
3.946 CONDIVISIONI

La Lazio ha salutato la stagione 2021/2022 con il pareggio interno contro il Verona. Dopo aver conquistato la matematica qualificazione all'Europa League, grazie al pareggio in casa della Juventus, 3-3 pirotecnico contro gli scaligeri prima del rompete le righe. I biancocelesti con questo punticino si sono tolti la soddisfazione di chiudere il campionato davanti ai cugini della Roma, che saranno impegnati mercoledì nella finale di Conference League. A rovinare tutto oltre al gol di Hongla che ha impedito a Sarri di chiudere con una vittoria la sua prima annata laziale, anche quanto accaduto in curva con una scena molto brutta, che come spesso accade in questi casi è finita sui social.

I tifosi della Lazio si sono fatti sentire come sempre all'Olimpico nell'ultima occasione dell'anno. Oltre ai cori contro Lotito, che pochi giorni fa aveva svilito la curva per la nuova contestazione legata anche ai prezzi dei biglietti, purtroppo non sono mancati anche dei beceri insulti razzisti. La vittima questa volta non è stata né un calciatore, né uno dei protagonisti in campo e nemmeno i tifosi avversari. Nel mirino degli ultrà uno steward. Un ragazzo giovane è stato infatti insultato a più riprese, con cori anche di discriminazione.

Lo steward lascia il suo posto dopo gli insulti dei tifosi della Lazio
Lo steward lascia il suo posto dopo gli insulti dei tifosi della Lazio

Questo ragazzo nero stava dando le spalle al campo, con il compito di osservare la curva insieme ai suoi colleghi posizionati ai suoi fianchi. Dalle immagini del video circolato sui social, pare che qualcuno dalla curva abbia lanciato un oggetto in direzione del giovane steward, preso di mira. All'occhiataccia dell'addetto ai lavori, ecco che alcuni tifosi hanno risposto con insulti pesanti. Nella registrazione caricata poi sui social, si sentono chiaramente parole molto forti intervallate ai cori contro Lotito: "Testa di m…a". Come se non bastasse poi ecco il riferimento alle sue presunte origini "Sei venuto col gommone" e "Ti rimandiamo col gommone a casa tua", con ulteriori parole discriminatorie.

Il ragazzo a quel punto sembrava intenzionato a rispondere per le rime, invitando uno dei protagonisti degli insulti ad un faccia a faccia all'esterno dello stadio. Alcuni colleghi hanno provato senza fortuna a convincerlo con le buone ad andarsene, senza fortuna. Alla fine però uno di loro è riuscito nell'impresa e così lo ha spinto a cambiare posizione per evitare anche che la situazione peggiorasse ulteriormente. Un pessimo epilogo di stagione per la tifoseria della Lazio.

3.946 CONDIVISIONI
La rivoluzione silenziosa dell'Inter, mezza squadra è sul mercato: possono andar via in 14
La rivoluzione silenziosa dell'Inter, mezza squadra è sul mercato: possono andar via in 14
L'effetto Lukaku trascina anche Lautaro:
L'effetto Lukaku trascina anche Lautaro: "Andare via dall'Inter per dove? Siamo già al top"
Tare e Lotito litigano davanti a tutti mentre la Lazio fa festa sul palco: c'è un terzo incomodo
Tare e Lotito litigano davanti a tutti mentre la Lazio fa festa sul palco: c'è un terzo incomodo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni