673 CONDIVISIONI
9 Maggio 2022
16:10

Lotito svilisce i tifosi della Lazio: “Neanche con i biglietti regalati l’Olimpico sarebbe pieno”

Il presidente della Lazio Lotito ha voluto riservare una stilettata ai tifosi della Lazio, che sono tornati a contestarlo. Si è definito il “pungiball” della tifoseria capitolina.
A cura di Marco Beltrami
673 CONDIVISIONI

La Juventus in trasferta e il Verona in casa, e poi sarà il tempo dei bilanci in casa Lazio. Per adesso la classifica dice quinto posto e dunque qualificazione all'Europa League, per la squadra di Maurizio Sarri alla sua prima stagione nella Capitale. In attesa di conoscere quale sarà il futuro del mister, e quali saranno i programmi del club, i rapporti tra il presidente Lotito e la piazza sono tutt'altro che idilliaci.

Già in occasione della sfida interna contro il Milan, culminata poi in una sconfitta maturata in extremis con Acerbi finito poi nell'occhio del ciclone, i tifosi si erano lamentati per il rincaro dei prezzi dei biglietti. Nuove storie tese dunque tra la curva e il presidente Lotito, che dal canto suo ha deciso dopo la vittoria contro la Samp di tornare a parlare pubblicamente, per affrontare anche la questione relativa ai sostenitori biancocelesti. Si sente costantemente preso di mira l'imprenditore che ha voluto spiegare le difficoltà di un club che non riesce a riempire lo stadio Olimpico.

Intervenuto a Lazio Style Radio, il numero uno della Lazio ha parlato del percorso di crescita della sua squadra, costantemente tra le big della Serie A: "Questo è un campionato avvincente, dovremmo essere tutti contenti, non c’è niente di scontato né al vertice, né in fondo alla classifica, è ancora tutto aperto. Abbiamo sempre veleggiato nell'alta classifica, abbiamo sempre partecipato alle competizioni europee". Proprio per questo Lotito non si spiega l'ostilità dei tifosi, e le polemiche per il costo dei biglietti: "Non capisco questo atteggiamento ostile che non ha senso. Non è un problema del prezzo del biglietto, capisco anche la crisi economica, però non so neanche se li regalassimo tutti i biglietti se ci sarebbe il pienone. Ho fatto le campagne più favorevoli ai tifosi ma non mi sembra che ci sia lo stadio sempre pieno". 

Per questo Lotito ha voluto spiegare come la società provi a suo dire ad andare incontro ai tifosi, senza fortuna: "Contro la Samp 3.000 biglietti erano gratuiti, il resto era a 10-20 euro, e le presenze erano comunque attorno alle 30.000. Il problema è che abbiamo una presenza limitata rispetto a tanti altri club". Eppure il pubblico dovrebbe essere molto soddisfatto della sua gestione: "Dovrebbero essere contenti siamo gli unici a non aver cambiato proprietà. Non abbiamo problemi di nessuna natura". Il presidente laziale però si è abituato al ruolo di parafulmine: "Sono il pungiball della tifoseria, e mi fa piacere che almeno sappiano con chi sfogarsi. Non sono polemico, ma vorrei tornare a vent’anni fa quando ho preso la Lazio, sicuramente stavo meglio".

673 CONDIVISIONI
Kvaratskhelia accende il Napoli: gol e spettacolo all'Olimpico, rimonta in casa Lazio
Kvaratskhelia accende il Napoli: gol e spettacolo all'Olimpico, rimonta in casa Lazio
La figuraccia in Europa League scuote la Lazio: rimborsa i biglietti ai tifosi in trasferta
La figuraccia in Europa League scuote la Lazio: rimborsa i biglietti ai tifosi in trasferta
Crollo emotivo di Sarri: riflette sulle dimissioni da allenatore della Lazio, si muove Lotito
Crollo emotivo di Sarri: riflette sulle dimissioni da allenatore della Lazio, si muove Lotito
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni