Una doppietta di Luis Muriel decide Crotone-Atalanta, il primo anticipo della sesta giornata di Serie A. Gasperini e i suoi tornano al successo e si portano al secondo posto, superando Napoli e Sassuolo (che si sfidano domani) ma anche Inter e Juventus. Un successo che però costa caro in termini di uomini ai bergamaschi che hanno perso per infortunio Hateboer e Romero. Il Crotone resta ultimo e con un solo punto conquistato in sei giornate.

Doppietta di Muriel e gol di Simy

Il primo tempo è bello e va come da copione. L'Atalanta fa la partita e cerca il gol con Luis Muriel, schierato dal primo minuto nel tridente con Malinovskyi e il ‘Papu' Gomez. Il colombiano ci prova un paio di volte senza fortuna, poi all'improvviso realizza l'1-0. L'ex Sampdoria riceve un bel pallone da Malinovkyi si gira su se stesso e con un destro secco non lascia scampo a Cordaz, che resta fermo. Al 38′ arriva il raddoppio dei nerazzurri. Muriel con una stilettata firma il 2-0. Simy riapre la partita sfruttando un momento di rilassatezza dell'Atalanta. Il nigeriano insacca e non esulta – altro scalpo pesante dopo il centro contro la Juventus.

Infortuni per Romero e Hateboer

Nel secondo tempo rifiatano Gomez e Muriel, che nel primo tempo oltre ad aver segnato aveva subito pure una botta, entrano Zapata e Ilicic. L'Atalanta continua a fare la partita, ha una grande occasione con Zapata prima di rischiare tantissimo al 64′ quando Mojica sbaglia un retro passaggio e regala il pallone a Junior Messias, Sportiello gli va incontro, lo tocca, ma non commette fallo da rigore, l'attaccante scavalca il portiere, Freuler è decisivo. Nel finale di partita l'Atalanta perde per infortunio prima il laterale Hateboer – se saltasse il Liverpool sarebbe un guaio è indisponibile anche Gosens – e poi il difensore Romero.