Il calcio e dunque il lavoro è passato in secondo piano per Josip Ilicic. Lo sloveno sta attraversando un periodo difficile, alla luce di problemi personali su cui regna il massimo riserbo. Gian Piero Gasperini dopo la conclusione del campionato di Serie A e sulla strada che porta al ritorno in campo in Champions, ha dedicato un messaggio al calciatore tornato in Slovenia, e fuori gioco in vista del finale di stagione.

Come sta Josip Ilicic, le dichiarazioni di Gasperini

Cosa è successo a Josip Ilicic? Silenzio e rispetto della privacy per il forte calciatore sloveno che già da tempo non scende in campo con l'Atalanta ed è tornato in patria. Problemi personali per l'ex Palermo e Fiorentina, che nella giornata di ieri è tornato a farsi vivo sui social network postando una foto in cui i compagni mostrando la sua maglia, e uno scatto in compagnia della moglie nelle stories. Tutti fanno il tifo per lui, nella speranza che questo momento difficile passi presto, e Ilicic possa tornare a regalare giocate, gol ed emozioni sul campo di calcio. Nel frattempo è arrivato anche un messaggio affettuoso da parte di Gian Piero Gasperini, per quello che è uno dei suoi "pupilli".

Ilicic, Gasperini spera nel ritorno in campo nella prossima stagione

Ai microfoni di Radio Anch'io Sport su Radio Rai, il tecnico dell'Atalanta ha dichiarato: "Ilicic è circondato da tanto affetto, è in una di quelle situazioni che capitano quando meno te l'aspetti, possono capitare a chiunque. Siamo tutti quanti in aiuto suo, perché esca da questo momento e torni a essere il giocatore che è". Il mister nerazzurro ha confermato l'assenza dello sloveno in Champions, con la speranza che possa tornare nella prossima stagione dopo aver risolto dunque i problemi personali: "È fermo da troppo tempo, sarebbe bello averlo per la prossima stagione. La sua assenza ci ha tolto molto, per la qualità del giocatore e perchè in organico non abbiamo un'alternativa simile. Ma ci siamo adattati bene con Malinosvkyi, Pasalic, Muriel. Quando viene a mancare uno di questo valore, qualche difficoltà c'è. Come accaduto con Zapata a un certo punto della stagione. Ma ora, giocando partite secche è più facile sopperire che non durante un campionato intero".