Ciro Immobile si è reso protagonista di un brutto episodio nel corso del secondo tempo di Lazio-Inter. Il bomber è stato espulso dopo un fallo di reazione nei confronti di Arturo Vidal. Dopo un contrasto tra i due, quando l'ex di Juve e Barcellona si è avvicinato all'avversario rimasto a terra, quest'ultimo ha reagito in malo modo. Immobile ha infatti rifilato una manata a Vidal, con l'arbitro Guida che ha inevitabilmente punito il gesto con il rosso.

Lazio-Inter perché Ciro Immobile è stato espulso, cosa è successo con Vidal

Al minuto 70 di Lazio-Inter Ciro Immobile e Arturo Vidal sono entrati in rotta di collisione. Il cileno con un intervento in scivolata è andato a contrasto sul bomber della Lazio. Quest'ultimo si è accasciato a terra dolorante lamentandosi per il colpo ricevuto dal neoacquisto nerazzurro. Il centrocampista di Conte dal canto suo si è avvicinato lentamente all'avversario, sussurandogli qualcosa dopo aver appoggiato una mano sulla sua spalla. A quel punto Immobile ha reagito in malo modo con una manata che ha centrato Vidal tra il collo e il volto.

Il direttore di gara Guida a quel punto non ha avuto dubbi e ha estratto il rosso diretto nei confronti di Ciro Immobile che dopo essersi alzato ha lasciato il campo, non prima però di aver recriminato per l'intervento subito da Vidal. Quest'ultimo dopo essere stato colpito è rimasto qualche secondo a terra, prima di essere aiutato dai sanitari dell'Inter. Dopo aver avuto anche un confronto con i giocatori della Lazio, è stato regolarmente in grado di proseguire il match. Grandi proteste dalla panchina della Lazio, per l'espulsione di Immobile: Inzaghi avrebbe voluto un provvedimento più duro per sanzionare l'intervento precedente del cileno.

(in aggiornamento)