Giorgio Chiellini spegne le voci sul suo rinnovo di contratto con la Juventus e giura fedeltà al club. Lo fa ai microfoni di Sky, alla vigilia della partita contro l'Atalanta, fondamentale per la corsa Champions dei bianconeri. Re Giorgio si sofferma sulla sua posizione e su quella di Buffon, su cui da giorni si moltiplicano le sirene che lo vorrebbero lontano da Torino nella prossima stagione, per tornare a indossare una maglia da titolare in un altro club:

Durante la sosta per le nazionali sembrava che il mio rinnovo e quello di Buffon rappresentassero dei problemi, ma in realtà non è così. Non siamo mai stati un problema per la Juventus e non lo saremo mai.

Il capitano juventino non ha alcuna intenzione di prendere in considerazione un futuro lontano dalla Continassa:

Non giocherei mai con un'altra maglia italiana o europea, parliamo di fantamercato. In questo momento siamo concentrati sugli attaccanti dell'Atalanta, ho già tanti pensieri per fermare loro. Tutto il resto è molto lontano dalla mia concentrazione attuale.

Domenica c'è Atalanta-Juventus

Chiellini, che ha il contratto in scadenza a giugno, dovrebbe partire titolare nella sfida di domenica che la Juventus (alle ore 15) giocherà con l'Atalanta, probabilmente al suo fianco ci sarà De Ligt. La Juve dovrà provare a fermare l'attacco migliore di tutto il campionato, che dovrebbe essere formato dal duo colombiano Muriel-Zapata, supportato da Malinovskyi, in grande spolvero. L'Atalanta avrà di nuovo a disposizione anche Pessina, negativo al Covid-19 dopo l'ultimo tampone effettuato. I bianconeri hanno un punto in più in classifica rispetto ai nerazzurri e andranno a Bergamo con l'intenzione di mantenere il vantaggio sulla squadra di Gasperini e sul Napoli di Rino Gattuso, che insegue (è a -3 e sfiderà l'Inter).