7.135 CONDIVISIONI
27 Novembre 2022
13:02

C’è Spagna-Germania, ma per Luis Enrique è il giorno della figlia Xana: “Avresti compiuto 13 anni”

Nel giorno in cui la sua Spagna è attesa dal delicato match dei Mondiali contro la Germania il ct spagnolo Luis Enrique ha voluto ricordare in un commovente video la figlia Xana morta all’età di 9 anni di cui oggi ricorre il compleanno.
A cura di Michele Mazzeo
7.135 CONDIVISIONI

Oggi per la Spagna c'è il match più impegnativo del suo girone ai Mondiali di Qatar 2022 ma il primo pensiero della giornata per il suo commissario tecnico Luis Enrique è un altro. Il 27 novembre infatti per il ct spagnolo non è un giorno come un altro ma il giorno del compleanno della figlia Xana, morta all'età di 9 anni a causa di un cancro alle ossa.

Inevitabile dunque che il suo primo pensiero fosse rivolto alla piccola che gli è stata strappata dal male incurabile meno di quattro anni fa. E così Luis Enrique con un video postato sui propri profili social che lo immortala nella per lui canonica sgambata mattutina in bicicletta ha voluto ricordarla e rivolgerle gli auguri in questo giorno speciale in cui si gioca tanto a livello professionale dato che ad attenderlo c'è un match che potrebbe essere cruciale per il cammino della sua Roja in questa rassegna iridata.

Basterebbe la didascalia scelta per far da corredo al video ("Ci manchi" e una sfilza di emoji a forma di cuore) per spiegare quanto questa giornata sia particolare per il 52enne ex Barcellona, ma lui ha voluto anche esprimere a parole i sentimenti provati nel giorno in cui lui e la sua Spagna sono attesi alla prova più dura del loro girone in questi Mondiali di Qatar: "Oggi si gioca solo contro la Germania, ma è un giorno speciale anche perché è il compleanno di Xana che avrebbe compiuto 13 anni. Amore, ovunque tu sia, tanti baci. Trascorri un gran giorno, ti amiamo" è difatti il messaggio mandato alla figlia venuta prematuramente a mancare nel 2018.

Dopo aver parlato pubblicamente durante questa rassegna iridata dell'altra figlia Sira, in occasione della "minaccia" rivolta al fidanzato Ferran Torres e suo calciatore in Nazionale, ecco dunque che Luis Enrique ha voluto nuovamente rendere pubblici, in un momento in cui i riflettori sono ancora di più puntati su di lui, questioni personali come possono essere i suoi sentimenti, e quelli della sua famiglia, nel ricordare la straziante tragedia di perdere una figlia ad appena 9 anni.

7.135 CONDIVISIONI
La madre di Dani Alves vola in Spagna per vedere il figlio in carcere, ma lui non vuole: si vergogna
La madre di Dani Alves vola in Spagna per vedere il figlio in carcere, ma lui non vuole: si vergogna
Il debutto di Ronaldo in Arabia Saudita è stato il giorno prima: ma era il figlio, altra doppietta
Il debutto di Ronaldo in Arabia Saudita è stato il giorno prima: ma era il figlio, altra doppietta
Una storia oscura dal passato, Tyson accusato di violenza sessuale compiuta 30 anni fa
Una storia oscura dal passato, Tyson accusato di violenza sessuale compiuta 30 anni fa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni