È ufficiale: Arthur Melo è un nuovo giocatore della Juventus. Il Barcellona ha annunciato la cessione a titolo definitivo del centrocampista brasiliano al club bianconero. L'operazione prevede un esborso totale di 82 milioni di euro da parte della Juve, divisi tra valutazione del cartellino (fissata a quota 72) e una parte variabile da 10 milioni. L'annuncio del club catalano per il momento non contempla la situazione di Miralem Pjanic, ma l'operazione è di fatto collegata: il regista bosniaco si trasferirà in Blaugrana facendo il percorso inverso rispetto ad Arthur, per una cifra che si aggirerà intorno ai 60 milioni. Entrambi i trasferimenti diventeranno effettivi a partire dal prossimo 1 settembre. Nel frattempo, sia Pjanic che Arthur continueranno a giocare per gli attuali club, come confermato dal Barça stesso: "Arthur resterà al Barcellona fino al termine delle competizioni della stagione 2019/2020".

Il weekend appena trascorso è stato sfruttato da Juventus e Barcellona per effettuare tutti gli step necessari per la definizione dell'operazione. Arthur ha raggiunto Torino per un blitz al J Medical, lì dove – accompagnato dal medico sociale del Barça – ha svolto le visite mediche insieme a Miralem Pjanic. Poi, per entrambi, è arrivato il momento delle firme sui contratti. Nella mattinata di oggi, Arthur ha preso la parola all'inizio dell'allenamento del Barcellona per comunicare ai compagni la sua partenza con direzione Juventus, ma solo alla fine di questa stagione.

Juventus e Barcellona hanno voluto accelerare i tempi della trattativa in modo da poter chiudere l'affare entro il 30 giugno e mettere così l'operazione nel bilancio della stagione 2019/2020. Entrambe le società realizzeranno una corposa plusvalenza dallo scambio, fortemente desiderato quasi più per ragioni finanziarie che per motivazioni tecniche.