22 Settembre 2021
17:11

Balotelli sotto attacco, dipinto come un criminale in Turchia: “Azioni illegali e non etiche”

L’esultanza polemica di Mario Balotelli nel match tra il suo Adana e il Besiktas ha sollevato non poche polemiche in Turchia. Il club bianconero non ha gradito la vendetta del calciatore italiano contro il proprio tecnico e ha diramato un comunicato durissimo chiedendo giustizia e provvedimenti esemplari.
A cura di Marco Beltrami

Mario Balotelli riesce sempre a trovare il modo per far parlare di sé. Più dei due gol che hanno permesso all'Adana Demirspor di strappare un prestigioso pareggio contro il Besiktas a fare il giro del mondo è stata l'esultanza polemica di Supermario contro la panchina avversaria e in particolare l'allenatore Sergen Yalcin. A distanza di poco meno di 24 ore il Besiktas ha condannato il comportamento del calciatore italiano con una nota dai toni molto duri.

Un'azione "inaccettabile". Così il Besiktas ha definito l'esultanza polemica di Mario Balotelli contro il proprio tecnico. Il bomber della formazione di Vincenzo Montella si è vendicato per delle dichiarazioni del passato di Yalcin, che lo definì "senza cervello". Ecco allora dopo il primo dei due gol, la rivincita con corsa verso la panchina avversaria e gesto a mimare "io ho il cervello", con un pensiero ribadito poi sui social. Inutile sottolineare che il siparietto ha fatto il giro del mondo, scatenando l'ira del Besiktas che ha alzato la voce in un comunicato ufficiale.

La società di Istanbul ha tuonato: "Condanniamo fermamente l'azione di Mario Balotelli, uno dei giocatori della squadra avversaria, nei confronti della nostra panchina nella partita. Sottolineiamo che ogni azione contro la moralità sportiva della panchina del Beşiktaş è fatto alla nostra comunità. Non vediamo l'ora di vedere che tipo di penalità riceverà il giocatore in questione. Non accetteremo mai un'azione del genere contro qualsiasi elemento del nostro club che rifiuti l'idea che tutto sia lecito per vincere".

Il Besiktas inoltre ha chiesto giustizia, facendo riferimento alle mancate sanzioni per Balotelli aspettando con fiducia i provvedimenti del Giudice sportivo. Un'occasione per tirare in ballo anche i suoi precedenti extra-campo con parole al vetriolo: "Dal momento in cui è entrato in partita fino a quando è andato negli spogliatoi, il calciatore con precedenti penali che ha compiuto azioni illegali e non etiche è stato condonato dal 4° arbitro e dall'arbitro della partita".

Balotelli diventa un idolo in Turchia, è spinto da una motivazione feroce: i Mondiali
Balotelli diventa un idolo in Turchia, è spinto da una motivazione feroce: i Mondiali
Balotelli nell'attacco dell'Italia, SuperMario punta i Mondiali: "Vuole tornare in Nazionale"
Balotelli nell'attacco dell'Italia, SuperMario punta i Mondiali: "Vuole tornare in Nazionale"
La seconda vita di Bertolacci: capocannoniere in Turchia, segna più di Balotelli
La seconda vita di Bertolacci: capocannoniere in Turchia, segna più di Balotelli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni