Arthur è pronto per diventare un nuovo giocatore della Juventus. Le visite mediche del centrocampista brasiliano sono il preludio alla firma del pre-contratto con i bianconeri che potranno contare su di lui nella prossima stagione. Il matrimonio con il Barcellona però potrebbe anche chiudersi in "anticipo": secondo le ultime indiscrezioni provenienti dalla Spagna, Arthur avrebbe deciso di lasciare i catalani già ad agosto, rinunciando così alla possibilità di scendere in campo in Champions. Una situazione che fa sorridere il Napoli, prossima avversaria blaugrana negli ottavi del massimo trofeo continentale.

Arthur alla Juventus, quando potrà giocare con i bianconeri

Arthur è un promesso sposo della Juventus. Il centrocampista brasiliano farà il percorso inverso a quello di Pjanic e si trasferirà dunque in bianconero. Dopo le visite mediche di oggi, l'ex Gremio potrà dunque firmare un pre-accordo con la Vecchia Signora (che investirà per lui 70 milioni, mentre il Barça pagherà Pjanic 60 milioni). In questo modo la doppia operazione sarà messa a bilancio dai club in anticipo rispetto alla deadline prevista per il 30 giugno. Ma quando potrà poi giocare Arthur con la maglia della Juventus? Appuntamento rimandato alla prossima stagione, quella 2020/2021.

Perché Arthur potrebbe non giocare in Champions contro il Napoli

Attenzione però a quello che potrebbe accadrà ad agosto, ovvero dopo la conclusione della Liga. Arthur infatti sembra intenzionato a concentrarsi sulla sua nuova avventura, già al termine del campionato, senza scendere in campo con il Barcellona in Champions League. Il calciatore brasiliano infatti non ha gradito l'atteggiamento del club catalano, che ha spinto per un suo addio nonostante la sua iniziale volontà di restare in blaugrana. Ecco allora la decisione di non scendere in campo già nel match di ritorno degli ottavi di Champions in programma contro il Napoli, il 7 o l'8 agosto per concentrarsi sulla sua nuova avventura alla Juventus. Una situazione che non può che far sorridere gli azzurri e preoccupare Setien che potrebbe ritrovarsi con la coperta corta in mediana, anche per la squalifica di Vidal