Una brutta notizia giunge dagli Stati Uniti dove è morto Mark McNamara, giocatore di basket che vinse la NBA nel 1983 con i Philadelphia 76ers, giocò in Italia a Livorno e che aveva fatto da comparsa anche in uno dei film della saga di Guerre Stellari, anche se le sue scene furono poi successivamente tagliate. McNamara aveva 60 anni e soffriva di problemi cardiaci.

Mark McNamara, campione NBA nel 1983 con i Philadelphia 76ers

Ha dovuto combattere e convivere a lungo con seri problemi cardiaci l'ex grande cestista dei Philadelphia 76ers. Giocò solo due campionati, uno a distanza di cinque anni dall'altro, con la squadra della Pennsylvania, e il primo fu memorabile, perché non vinceva il titolo da sedici anni e dal 1983 non lo hanno vinto più. Ha giocato anche con i Los Angeles Lakers, due campionati, in Italia con Livorno e poi anche con il Real Madrid. Si ritirò all'inizio degli anni '90.

Controfigura in Guerre Stellari

L'ex giocatore californiano ebbe anche un'esperienza cinematografica, che però ufficialmente non fa parte degli annali. Ma a volte si diventa delle leggende anche così. Perché McNamara è stato uno dei giganti del basket a stelle e strisce, era alto 211 centimetri, un autentico gigante e grazie alla sua altezza fu scelto come controfigura di Peter Mayhew, attore altissimo (220 centimetri), che interpretò il secondo episodio della serie di ‘Guerre Stellari'. Girando quel film Mayhew, che è morto un anno fa a causa di un attacco cardiaco, si ammalò. E alcune scene furono girate al suo posto proprio da McNamara. Ma il regista decise di tagliare le sue scene da ‘L'Impero colpisce ancora' e così il povero McNamara non è comparso in quella pellicola e non è finito nemmeno nei titoli di coda. Ma dopo tanti anni, in un momento tristo, è giusto ricordare questa storia.