Grande Fratello Vip 2022/2023
11 Novembre 2022
17:49

L’ex di Antonella Fiordelisi in studio dalla prima puntata: “GFVip sapeva del nostro legame speciale”

La foto sui social scatena l’ipotesi che il confronto tra Antonella e Gianluca fosse parte di un copione già scritto. “Ero lì per sostenerla”, chiarisce Benincasa a Fanpage. “Dopo la storia con Edoardo non me la sono più sentita. In futuro? Non posso prometterle che ci sarò. Ho una dignità da difendere, ma non è facile dimenticarla”.
A cura di Giulia Turco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023

L'ex fidanzato di Antonella Fiodelisi ospite in studio al GFVip già dalle prime puntate. È bastata una foto circolata sui social e portata all'attenzione da Amedeo Venza per scatenare tra il pubblico l'ipotesi che la dinamica televisiva con Antonella fosse premeditata dall'inizio e che il loro confronto fosse parte di una sceneggiatura ben scritta. Lo screenshot in questione risale alla puntata del 22 settembre.

Raggiunto da Fanpage.it, Gianluca Benincasa fa chiarezza: "Ho sostenuto Antonella sin dall'inizio, è normale che andassi in studio. Avevamo un rapporto speciale e questo il GFVip lo sapeva. Sono stato io a farmi avanti chiedendo di poter essere presente alle prime puntate, per starle vicino nel suo percorso". 

Quanto è durata la tua permanenza in studio e come mai poi hai smesso di andarci?

Ci sono andato due volte. Poi, quando ho visto che con Edoardo la cosa è andata avanti, mi sono allontanato. Vederla tra le sue braccia mi faceva soffrire, ho preferito farmi da parte e seguire il meno possibile. Non gliene faccio una colpa. Come ho già detto, sono convinto che Antonella si sia avvicinata a lui per una sua insicurezza, ma io comunque non me la sono più sentita di stare lì.

In seguito hanno raccontato diverse versioni della vostra storia. Così sei voluto entrare per raccontare la tua verità e guardare Antonella negli occhi. Hai trovato le risposte che cercavi?

Non mi sarei mai aspettato che mi dicesse ‘Sono innamorata di te'. Avrebbe dato un messaggio incoerente rispetto al suo percorso. Alle sue parole io non ho dato peso, mi è bastato guardarla negli occhi per capire quello che prova davvero. Spero solo di non averla allontanata, non voglio correre il rischio di perderla ancora più in fretta.

Anche lei ha detto che teme di perderti, come amico però. Continuerai ad esserci in questo ruolo dopo il GFVip?

Il fatto è che io non l'ho mai vista come amica, mi sono sempre comportato da persona innamorata… Non so dirti cosa farò dopo. Quando ami una persona non vorresti perderla, ma anch'io ho una dignità da proteggere e un cuore spezzato. Non mi sento di rassicurarla, non posso prometterle che a prescindere ci sarò. Dipende da come si evolveranno le cose d'ora in poi.

In un'intervista a Fanpage,it, Francesco Chiofalo ha detto di averti sentito al telefono. È convinto che tu abbia mentito sulla fine della vostra storia per coprirla.

Che ci siamo sentiti è vero. Io e lui non abbiamo mai litigato, anzi avevamo un bel rapporto. Gli ho spiegato la mia situazione. Che il nostro sia un "teatrino" è una sua convinzione, che ovviamente non corrisponde alla realtà. Francesco è uno dei tanti che non conosce il mio rapporto con Antonella nel profondo. Io so che c'è sempre stato un sentimento vero tra noi e lo sa anche lei. Il problema è che non lo ammetterà mai a se stessa…

Pensi che in questo abbia un peso il giudizio del padre di Antonella?

Sicuramente l'opinione del padre ha sempre avuto un peso importante. Quando è entrato nella Casa le ha detto chiaramente ‘Non mi sono mai sbagliato sui tuoi ex', confermando che anche di me non aveva grande stima. Le ha sempre fatto capire che non ero il ragazzo giusto per lei.

Chiofalo dice addirittura che Antonella è stata "plagiata" dal padre. Ti ritrovi in questa dichiarazione?

Io stesso ho detto davanti a tutta Italia che secondo me Antonella è stata manipolata. I genitori le hanno fatto pesare molto la loro influenza. A volte è ancora molto insicura, ma deve imparare a sbagliare e a cavarsela da sola. Quando stava con me ha sempre fatto di testa sua, non aveva bisogno dell'approvazione di nessuno. Lasciavo che sbagliasse e, quando cadeva, ero sempre lì per lei, pronto a risollevarla.

1084 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni