3.506 CONDIVISIONI
Belve 2023

Isabella Ferrari a Belve: “Finta la scena di sesso in Caos Calmo, nelle interviste mento”

Isabella Ferrari si racconta di fronte a Francesca Fagnani nell’ultima puntata di Belve. Dagli esordi con Sapore di mare al rapporto con Gianni Boncompagni, fino alla celebre scena di sesso in Caos Calmo con Nanni Moretti.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Stefania Rocco
3.506 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Belve 2023

Isabella Ferrari si racconta nello studio di Belve di fronte a Francesca Fagnani. Con una premessa indipensabile alla luce della quale leggere le dichiarazioni successive: "Sono un'attrice, nelle interviste mi capita di mentire". Lo aveva fatto, ad esempio, quando lasciò intendere che la scena di sesso girata con Nanni Moretti in Caos Calmo fosse reale. "Caos Calmo era un libro che avevo letto e che mi era piaciuto molto. Lo scandalo nasce perché era una scena di sesso fatta in quel modo, con un attore come Nanni Moretti. Se la scena era vera? Non era reale, si finge sempre. L'importante è fingere molto bene", chiarisce oggi, chiudendo definitivamente quella parentesi.

Il rapporto con la madre: "Ha sempre deciso tutto"

Ferrari racconta di essere diventata un'attrice sebbene non lo sognasse, solo per realizzare un desiderio della madre: "Vivevamo in una famiglia matriarcale, si faceva tutto quello che diceva mia madre. Alla fine, ci ha visto lungo. Ho vissuto la prepotenza dei produttori, dei registi. A volte mi è successo di non voler esserci. Mi sono anche staccata dal mondo del cinema per poi rientrarci. Mi sono pentita di non avere saputo reagire. Le ragazze giovani pensano che far vedere il seno possa essere importante per fare il ruolo. È capitato anche a me, mi hanno chiesto di tirare su la maglietta e io ho pensato che fosse giusto, che si facesse così". Madre che non si oppose quando, appena 16enne, divenne la compagna di Gianni Boncompagni, già 46enne:

Il mio rapporto con Gianni Boncompagni era equilibrato. È stata una grande fortuna averlo incontrato così giovane. Era come un padre. Il problema della differenza d'età non l'ho mai veramente sentito. Ho tante cicatrici ma non penso a quel rapporto come a una cicatrice.

Isabella Ferrari: "Sposata da 20 anni", e conferma i tradimenti

"Non sono molto corteggiata ma lo sono stata. Sono sposata da 20 anni. Di mio marito mi ha affascoinato la capacità di farmi sentire stupenda. Il tradimento? Non lo voglio sapere. Ho fatto qualche controllino sul cellulare e abbiamo trovato. L'hanno fatto anche a me e hanno trovato. Siamo pari", chiarisce l'attrice a proposito del suo privato e del matrimonio con il regista Renato De Maria. Smentisce, invece, le sue stesse dichiarazioni a proposito di vecchi legami omosessuali: "Mai avuto un'esperienza con una donna. L'ho detto io? Avrò detto una caz***ta per fare l'alternativa. Che miseria!". Infine, il riferimento alla malattiae al consumo di droghe: "Le ho provate tutte in maniera omopeatica. Non ho mai usato quelle pesanti. Ho avuto compagni che si facevano qualche canna e ho fatto qualche tiro. La malattia? Non dirò mai il nome perché Internet è tremendo. Ci inganna. Quando l'ho cercata mi sono molto spaventata e non ne ho parlato nemmeno ai miei figli. La malattia è la mia stabilità. Mi ha cambiato, mi ha resa più sicura".

3.506 CONDIVISIONI
117 contenuti su questa storia
Melissa Satta e il paragone con Canalis a Belve: "Ho detto che è più grande di me, un dato di fatto"
Melissa Satta e il paragone con Canalis a Belve: "Ho detto che è più grande di me, un dato di fatto"
Alba Parietti in bianco "sfida" Francesca Fagnani: per il ritorno a Belve sceglie il tailleur
Alba Parietti in bianco "sfida" Francesca Fagnani: per il ritorno a Belve sceglie il tailleur
Melissa Satta a Belve: "Rivalità con la Canalis? Abbiamo età diverse. Oggi vorrei un altro figlio"
Melissa Satta a Belve: "Rivalità con la Canalis? Abbiamo età diverse. Oggi vorrei un altro figlio"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni