561 CONDIVISIONI
Grande Fratello Vip 2022/2023
1 Ottobre 2022
17:21

Ginevra Lamborghini si pente delle parole su Marco Bellavia: “Non sapevo avesse dei problemi”

Dopo l’annuncio della decisione di Marco Bellavia di lasciare la casa, Ginevra fa un passo indietro e si scusa per aver bollato i suoi atteggiamenti meritevoli di essere “bullizzati”. “Vorrei dirgli scusa perché ti ho pregiudicato. Abbiamo sbagliato noi, lui non sta bene”.
A cura di Giulia Turco
561 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Grande Fratello Vip 2022/2023

Nella casa del Grande Fratello Vip si discute della scelta di Marco Bellavia di lasciare il gioco. La salute mentale del conduttore, che soffre di una forma manifesta di depressione, è stata per giorni al centro di un attacco da parte del gruppo, che si è mostrato non curante, privo di ogni forma di empatia e che anzi si è coalizzato forzando la dinamica del reality perché Bellavia cedesse alla tentazione di varcare la porta rossa e tornare a casa.

Il passo indietro di Ginevra Lamborghini su Marco Bellavia

"Capo branco", Ginevra Lamborghini aveva raccolto il sentiment del gruppo esprimendo un duro attacco nei confronti del concorrente e bollando i suoi atteggiamenti come fastidiosi e meritevoli di essere "bullizzati". Lei, come per lo più tutti gli altri inquilini nella casa hanno duramente attaccato Bellavia accusandolo di svilire il mood allegro e festaiolo, che sarebbe stato invece più appropriato alla casa. Dopo aver assistito alla lettura del comunicato che annunciava la scelta di Bellavia di lasciare il programma, però, alcuni di loro sembrano aver fatto un passo indietro.

Prima fra tutti, Ginevra Lamborghini ha fatto un mea culpa per "avergli dato del coglione e del babbo perché non mi sono accorta, o comunque non lo sapevo fino a stamattina, che lui ha dei problemi", ha ammesso. "Sinceramente, se lo avessi davanti gli direi scusami perché ti ho pregiudicato". La concorrente ha rivolto a Bellavia un messaggio, ormai a valigie fatte.

Marco non hai perso un gioco se vorrai noi siamo qua. Ho detto una cosa carina, lui non sta bene, lo abbiamo preso per il c**o. Non è per essere ruffiani, è una persona che sta male, abbiamo sbagliato noi, si può anche tornare indietro sui propri passi eh.

Quando il dolore dei concorrenti non è funzionale agli ascolti

Quanto successo nella casa ha aperto una voragine sulle modalità con le quali il Grande Fratello Vip affronta tematiche sensibili come la salute mentale dei concorrenti. Le esperienze passate dimostrano come il dolore non sia affatto escluso dalle dinamiche della casa, ma venga per lo più accolto solo se funzionale al fine di un percepito interesse del pubblico. Si pensi all'edizione 2020 e a quel "lutto in diretta" vissuto da Dayane Mello, che venne informata della morte del fratello Lucas.

Un evento tanto eccezionale quanto raccapricciante, se si ripensa alle telecamere puntate sul dolore della concorrente, una delle più esposte del gioco, che ha tenuto incollati allo schermo in quella impressionante mescolanza tra fiction e realtà. Non il caso di Marco Bellavia, la cui depressione era forse un elemento di disturbo rispetto alla dinamica amorosa fresca e zuccherina con Pamela Prati al quale era stato probabilmente assegnato.

561 CONDIVISIONI
743 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni