106 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Belve 2024

Anticipazioni Belve, Ivana Spagna: “Ho pensato di farla finita, quel giorno mi sarei tagliata le vene”

Ivana Spagna nelle anticipazioni di Belve ha parlato di depressione e di una speciale “sensibilità” paranormale che le consentirebbe di vedere persone dall’aldilà. Poi, la morte della madre e il periodo nero con gli psicofarmaci: “Non avevo più voglia di andare avanti, di soffrire. Avevo organizzato tutto, mi sarei tagliata le vene. Mi ha salvata la mia gattina”.
A cura di Eleonora D'Amore
106 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Ivana Spagna si apre a Belve e parla della sua vita, i successi, la depressione e una speciale “sensibilità” paranormale che dice di aver sviluppato: “Noi quando finiamo in questa vita andiamo in un’altra dimensione, ve lo dico perché li ho visti veramente. Si vede la persona, non vedo i lineamenti ma vedo il pallore del viso e tutti i particolari del vestito”. Francesca Fagnani allora le ha chiesto: “Ma li vede da sveglia o quando dorme?", al che il chiarimento: “Da sveglia, alle cinque della mattina di solito. La prima volta ho visto una signora inginocchiata che scriveva nel mio salotto. Quando li vedo non riesco a comunicare con loro, mentre nei sogni mi dicono quello che succede”. La conduttrice le ha ricordato di aver detto che quando sogna i suoi cari che ridono qualcuno muore: “Sì è vero, ho il terrore”, ha risposto Spagna.

Il tentativo di suicidio: "Mi sarei tagliata le vene"

Ivana Spagna ha raccontato anche i momenti più drammatici della sua vita, vissuti dopo la perdita della madre: “Quando è morta mia mamma venivo da mesi di sofferenza, io andavo a cantare, tornavo a dormire all’ospedale vicino a lei. Quando è mancata la sera stessa sono andata a cantare, e ho finito la tournée. ero una roba terribile anche a vedermi, ero distrutta nell’anima e nel fisico”. La giornalista allora le ha chiesto se in quel periodo andava avanti a psicofarmaci, e lei: “Cose per dormire, pesanti proprio. e alla fine ho detto bon, ho pensato agli altri adesso penso a me. Non avevo più voglia di andare avanti, di soffrire. Avevo organizzato tutto, mi ha risvegliato nel momento in cui potevo non esserci più, la mia gattina venuta davanti a me a miagolare”. Domanda legittima sul piano appena descritto: “Quando dice che aveva organizzato tutto, cosa aveva organizzato?", al che la cantante: “Ho pulito la casa. ero lucida, non era una cosa disperata”. Ma in che modo aveva pensato di farla finita? Ivana Spagna senza esitazioni: “Mi sarei tagliata le vene”.

Ivana Spagna e la chirurgia: "Ho rifatto tutto, solo le orecchie no"

Ivana Spagna poi è stata interpellata anche su argomenti più leggeri, tipo quello che riguardava i suoi interventi estetici: “Mi piaccio di più dopo tutti i ritocchi che ho fatto. Solo le orecchie non ho toccato, poi tutta la faccia l’ho ritoccata. Ho cominciato con il naso a sedici anni, che i miei hanno fatto un sacrificio per farmi fare l'operazione, che per risparmiare non ho fatto nemmeno l'anestesia. Poi ho fatto i denti, i lifting, la bocca. Ero fuori di testa, adesso vedo le foto e sembravo una luna piena. ma prima mi vedevo il solco, andavo a comprare le punturine, le tenevo in frigo e me le facevo io”.

106 CONDIVISIONI
158 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views