20 CONDIVISIONI

Chris Hemsworth e la predisposizione all’Alzheimer: “Da quando l’ho scoperto ho cambiato la mia vita”

Chris Hemsworth ha scoperto da qualche mese di essere predisposto alla sindrome di Alzheimer e per questa ragione ha deciso di cambiare il suo stile di vita. Il divo, infatti, ha raccontato di come abbia adottato nuove abitudini seguendo i consigli di un luminare.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Ilaria Costabile
20 CONDIVISIONI
Immagine

Chris Hemsworth, uno degli attori più noti e amati di Hollywood, è da qualche tempo che ha deciso di mettere un freno alla sua carriera, dopo aver scoperto in seguito ad alcuni accertamenti di essere predisposto all'Alzheimer. Da quando ha appreso questa notizia, la sua vita è cambiata e in una recente intervista ha raccontato in che modo.

Chris Hemsworth e il suo cambio di vita

L'attore, infatti, ha scoperto di avere due copie del gene ApoE4, che ha ereditato da entrambi i genitori e lo colloca in quella parte della popolazione che corre un rischio dieci volte maggiore di ammalarsi di Alzheimer. Per questo motivo, quindi, ha deciso di rallentare i suoi ritmi di lavoro e di concentrarsi sulla sua salute, ma anche di ritagliarsi del tempo per poter stare accanto a sua moglie, Elsa Pataky e i tre figli India e i gemelli Tristan e Sasha. Hemsworth spiega di aver cambiato completamente il suo stile di vita:

Mi alleno meno frequentemente di prima e sto incorporando più allenamenti cardio e di resistenza che preferisco di gran lunga rispetto alle sessioni di body building pesante.

A questo, poi, ha aggiunto anche delle nuove abitudini, come l'aver imparato a dormire in maniera regolare e anche fare frequenti bagni e lunghi bagni nel ghiaccio, seguendo una serie di regole che un esperto ha redatto per lui e che dovrebbero diminuire le percentuali che possa presentarsi la malattia nei prossimi anni. Questa sua nuova condizione, però, lo ha portato anche a riflettere maggiormente sull'importanza del suo privato, spesse volte sacrificato per questioni lavorative e a questo proposito ha dichiarato:

Mi ha fatto pensare ai miei figli, a come stanno crescendo e alle cose che stanno cambiando in modo così drammatico. Per questo voglio passare più tempo possibile con loro.

Il progetto con Netflix è sfumato

Nel frattempo, l'interprete di Thor aveva avviato un progetto con Netflix, ovvero un biopic su Hulk Hogan, della cui realizzazione si parlava già da diverso tempo. L'attore, però, ha sottolineato che in realtà la scelta di rallentare con i suoi impegni lavorativi non ha nulla a che vedere con la decisione della piattaforma streaming che, quindi, avrebbe deciso a priori di accantonare, almeno momentaneamente, il progetto.

20 CONDIVISIONI
Alda D'Eusanio: "Mi hanno investita, viva per miracolo. Dopo l'incidente la mia vita è cambiata"
Alda D'Eusanio: "Mi hanno investita, viva per miracolo. Dopo l'incidente la mia vita è cambiata"
Francesco Nuti, interprete e regista: dalla depressione all’incidente che gli ha cambiato la vita
Francesco Nuti, interprete e regista: dalla depressione all’incidente che gli ha cambiato la vita
Morte Francesco Nuti, dalla depressione all'incidente che gli ha cambiato la vita
Morte Francesco Nuti, dalla depressione all'incidente che gli ha cambiato la vita
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni