1.676 CONDIVISIONI
17 Novembre 2022
10:36

Alessandro Haber è da otto mesi in sedia a rotelle: “È andato male un intervento”

L’attore, 75 anni, rivela in un’intervista: “Ormai guardo il mondo a mezz’altezza. Provo a riprendermi, ma è difficile”.
1.676 CONDIVISIONI

Alessandro Haber, 75 anni, si è ritrovato di punto in bianco a conoscere "la vita a mezz'altezza". L'attore di "Parenti Serpenti" da otto mesi sta utilizzando la sedia a rotelle come conseguenzea dell'aggravarsi di una serie di problemi di salute. Al quotidiano "Libero", l'attore spiega: "Sto facendo terapie per una operazione che non è andata bene". L'attore, infatti, continua ad andare in scena e lo sta facendo su una sedia a rotelle.

Perché Alessandro Haber è su una sedia a rotelle

"Oggi mi trova in una giornata no". Questa è l'accoglienza di Alessandro Haber al collega di Libero che firma l'intervista, Daniele Priori. Un uomo che dal suo lavoro ha ottenuto tanto – 126 pellicole, un David di Donatello, un Globo d'oro, cinque Nastri d'argento – e che continua nella sua missione nonostante tutto:

Ho uno stato d’animo decisamente fragile in questo momento. Da otto mesi vivo su una sedia a rotelle. Sto facendo delle terapie per un’operazione andata non bene, poi ne ho fatta un’altra. Sto provando a riprendermi. Fatto sta che guardo il mondo a mezza altezza. Lavoro, faccio delle prove in teatro, vado ai concerti però non sono autonomo. Mi avete trovato, insomma, in un momento in cui la riflessione e lo struggimento sono particolarmente forti.

L’attore, nel corso dell’ultima Festa del Cinema di Roma, sorretto dai colleghi Michele Placido e Vinicio Marchioni.
L’attore, nel corso dell’ultima Festa del Cinema di Roma, sorretto dai colleghi Michele Placido e Vinicio Marchioni.

Con la sedia a rotelle anche sul red carpet

Tra gli ultimi film ai quali ha preso parte c'è "L'ombra di Caravaggio" per la regia di Michele Placido. Nel cast, oltre a Riccardo Scamarcio, anche Vinicio Marchioni. Proprio l'attore romano insieme al regista lo hanno sorretto durante le fotografie classiche del red carpet dell'ultima Festa del cinema di Roma. L'intervista a Libero è proseguita su quelli che sono i gusti politici dell'attore: "Sono un uomo di sinistra anche se ormai è tutto apparigliato. Non c’è una persona che abbia carisma, forza, capacità di convincimento. Spero che le persone che ci governano abbiano un senso umano, etico, costruttivo nei riguardi degli altri, degli ultimi. La politica dovrebbe essere seria. Che ti guida, ti protegge, ti aiuta. Io sono rimasto a Berlinguer ma c’era probabilmente anche un altro modo di di vivere, di gestire la quotidianità. Oggi è tutto facile. Non c’è più la ricerca. Una volta la vita era più artigianale". 

1.676 CONDIVISIONI
Perché Alessandro Haber è sulla sedia a rotelle:
Perché Alessandro Haber è sulla sedia a rotelle: "Ho pensato di farla finita"
Il figlio di Pierangelo Bertoli:
Il figlio di Pierangelo Bertoli: "In Rai dicevano che la sedia a rotelle intristiva il pubblico"
Francesco Chiofalo dopo la corsa in ospedale a Catania rientra a Roma in sedia a rotelle
Francesco Chiofalo dopo la corsa in ospedale a Catania rientra a Roma in sedia a rotelle
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni