5.896 CONDIVISIONI

Carolyn Smith: “Il tumore al seno è tornato, ho paura ma combatterò finché potrò”

Carolyn Smith, ospite di Verissimo, ha spiegato che purtroppo il tumore al seno è tornato. In questo periodo, dunque, si sta sottoponendo a nuovi cicli di chemioterapia.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Spettacolo Fanpage.it
A cura di Daniela Seclì
5.896 CONDIVISIONI
Immagine

Carolyn Smith, ospite della puntata di Verissimo trasmessa il 26 marzo, ha parlato del ritorno dell'intruso, come lei definisce il tumore al seno. La coreografa e giudice di Ballando con le stelle, ha spiegato che stavolta sperava ci fossero buone notizie per lei e di potersi lasciare la malattia alle spalle. Purtroppo, però, i medici le hanno comunicato che il tumore è tornato e dunque, in questo periodo, si sta sottoponendo di nuovo alla chemioterapia.

Carolyn Smith racconta: "Il tumore è tornato"

Carolyn Smith ha spiegato: "Non c'è ancora un farmaco che riesca a uccidere questo tipo di tumore al seno. Nel mio caso è sempre nello stesso punto e questa è una cosa buona perché non è andato in giro. Ad agosto ho scoperto che c'era qualche macchia. A gennaio abbiamo rifatto la TAC e la PET e abbiamo visto che era cresciuto". Non è stato facile per lei affrontare la situazione, dato che il suo corpo era già debilitato da sette anni di chemioterapia: "Non potevo fare la chemioterapia, non potevo ricorrere alla chirurgia, non potevo fare la radioterapia. E questo mi ha turbato". Poi, però, le hanno proposto un nuovo farmaco: "C'è un nuovo farmaco che non tocca il fegato, perché 7 anni di chemioterapia hanno pesato sul fegato". Così, ha ripreso a sottoporsi a cicli di chemioterapia.

Carolyn Smith e il consiglio alle donne nella sua stessa situazione

Quindi, ha raccontato come sono andati gli ultimi mesi: "Da agosto, quando abbiamo visto questa macchia, fino all'inizio di gennaio sono stata un po' turbata. Ho dovuto rimettere il PORT per la chemioterapia e questa è stata una tragedia. Mi hanno detto che probabilmente avrei perso i capelli e ho deciso di rasarli prima. Già solo con lo stress, li stavo perdendo. È stata più dura del solito, questa volta". E ha continuato:

I medici mi hanno detto che questa volta la chemio sarebbe stata più tossica. Ho chiesto quali sarebbero state le controindicazioni, a parte la perdita dei capelli, mi hanno detto stanchezza, più nausea e poi un effetto molto più raro che è la broncopolmonite. Ho detto: "Ok, affronto tutto, non è un problema". Però avevo una domanda: i piedi, tocca ancora i piedi? Sono sette anni che sto lottando per avere la sensazione piena ai piedi e alle mani. A volte, durante la giornata o durante la notte, mi svegliavo nel panico totale, perché non sentivo dalle ginocchia in giù. Come se non avessi le gambe. Per me era un'angoscia. Ultimamente, mi sto sforzando a lavorare ancora di più, mettendo i tacchi, anche se non ho l'equilibrio.

Oggi si sottopone ai cicli di chemioterapia ogni tre settimane: "Devo dire che è andata abbastanza bene. Il mio compagno, poveretto, la prende male ogni volta. Lo capisco. Se io ho paura? Sì, anche se combatto finché posso, perché sono una donna forte e fragile, mi sto rendendo conto che questa fragilità a volte è proprio la forza". Infine, ha dato un consiglio alle donne che stanno vivendo la sua stessa situazione:

Non è una bella situazione, lo sappiamo. Ma abbiamo un obbligo. Svegliarci la mattina, guardarci allo specchio, sorridere e non perdere un momento. Quando ci svegliamo la mattina, ringraziamo Dio che ci siamo svegliati. C'è una giornata da affrontare.

5.896 CONDIVISIONI
Carolyn Smith: “Il tumore è tornato per la terza volta, mi sono commossa quando ho rasato i capelli”
Carolyn Smith: “Il tumore è tornato per la terza volta, mi sono commossa quando ho rasato i capelli”
Carolyn Smith: "Il tumore è tornato per la terza volta, mi sono commossa quando ho rasato i capelli"
Carolyn Smith: "Il tumore è tornato per la terza volta, mi sono commossa quando ho rasato i capelli"
Carolyn Smith: "Al tumore dico che lo combatterò fino alla sua fine, piango poi mi rimetto in marcia"
Carolyn Smith: "Al tumore dico che lo combatterò fino alla sua fine, piango poi mi rimetto in marcia"
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni