3.951 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Maddalena Corvaglia e la separazione da Steve Burns: “Voleva impormi cose pazze, l’avrei strozzato”

Maddalena Corvaglia racconta la sua vita di oggi in un’intervista al Messaggero, dopo la scelta di trasferirsi a Palma di Maiorca a seguito di una separazione che, soprattutto inizialmente, è stata una guerra.
A cura di Andrea Parrella
3.951 CONDIVISIONI
Immagine

In queste settimane è protagonista a Pechino Express, ogni giovedì su Sky, di nuovo in Tv dopo una lunga assenza dai nostri schermi. Se da tempo non vedevamo più Maddalena Corvaglia è perché l'ex velina non vive più in Italia. Lo ha raccontato in un'intervista a Il Messaggero: "Mi sono trasferita a Palma di Maiorca per tanti motivi. A Milano dopo il covid la sicurezza è peggiorata e i rapporti sociali si sono incattiviti. Mi sono chiesto se davvero volevo fare crescere in quel clima mia figlia e mi sono data subito una risposta: no. Quindi siamo partite". 

La separazione dall'ex marito

Il tutto è avvenuto a seguito della separazione con Stef Burns, il chitarrista con cui è stata sposata e dalla cui relazione è nata una bambina. La scelta di lasciare Milano inizialmente non era stata condivisa da Burns, che poi ha cambiato idea: "Si è fidato di me, adesso appena può viene a trovarci, da Milano in tre ore è qui". E specifica di aver scelto Palma e non essere tornata in Puglia per una ragione precisa: "C'è la scuola di inglese che giù non c'è, io e suo padre vogliamo farla crescere bilingue". 

Una guerra con Burns: "Mi sono difesa bene"

La separazione da Burns non è stata semplicissima e Corvaglia spiega di aver subito un trattamento molto aggressivo da parte dell'ex marito e della sua rappresentanza legale: "Ho rischiato di subire scelte che poi sarebbero ricadute su mia figlia. Ho reagito a modo mio, come un leone". Inizialmente Corvaglia racconta si sia trattato di una guerra: "Mi sono difesa molto bene, anche se a volte l'avrei strozzato. È stato allucinante, lui e la sua avvocatessa pensavano di impormi cose da pazzi, non dico altro". 

I motivi della fine della storia

Una relazione che, spiega Corvaglia, è finita per un semplice motivo: "Siamo come il giorno e la notte. Quindi di fronte a un evento forte, difficile, abbiamo avuto reazioni diverse. Mettiamola così: io ho interpretato la sua come una mancanza di attenzione e amore, lui ha percepito la mia troppo forte e intensa. Di lì in poi è andata sempre peggio". 

3.951 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views