video suggerito
video suggerito
Chiara Ferragni e Fedez, news sugli ex Ferragnez

Alfonso Signorini su Chiara Ferragni e Fedez: “Meglio soffrire su una Ferrari che in metropolitana”

Alfonso Signorini commenta la fine della relazione tra Chiara Ferragni e Fedez: “Difficile dire chi tra i due soffra di più o di meno”.
A cura di Eleonora Di Nonno
667 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Chiara Ferragni con i suoi amici a Capri, Fedez a Milano, diviso tra la nuova fiamma, Garance Authié e i figli, Leone e Vittoria. A mesi dalla separazione dell'ex coppia dei Ferragnez, per i due è arrivato il momento di andare avanti. C'è chi, però, si chiede come stiano affrontando questa fase della loro vita. Al settimanale Chi, una lettrice chiede un parere ad Alfonso Signorini sull'ultima conquista amorosa di Fedez: "Possibile che gli uomini si consolino quasi nottetempo, quando anche la loro relazione più importante finisce?". La risposta del direttore è pungente.

"Difficile dire chi tra Fedez e Ferragni soffra di più o di meno"

In una lettera inviata al settimanale Chi, una lettrice chiede ad Alfonso Signorini: "Ho letto sul tuo giornale che Fedez ha già una nuova fidanzata, Garance Authié, molto più giovane. Ed è una modella, naturalmente. Possibile che gli uomini si consolino quasi nottetempo, quando anche la relazione più importante della loro vita finisce?". Aggiunge di trovare "scandaloso" questo comportamento e che, secondo lei, Chiara stia ancora soffrendo. Il direttore scrive in risposta: "Cara Paola, difficile dire chi tra Fedez e Ferragni soffra di più o di meno. Certo soffrire su una Ferrari è sempre meglio che soffrire in metropolitana".

Alfonso Signorini e le posizioni sui Ferragnez

Non è la prima volta che Alfonso Signorini dice la sua, analizza e commenta le scelte di Fedez e Chiara Ferragni. Quando in passato la coppia aveva chiesto che fosse rispettata la loro privacy nel momento che precedeva la separazione, il conduttore aveva dichiarato: "Bisognerebbe solo ricordare a chi ora fa appello a figli e privacy, che fino a questo momento non ha esitato a esibire in pubblico ogni scampolo della propria vita, privata e non. Un minimo di coerenza, please".

667 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views