158 CONDIVISIONI
Eurovision Song Contest 2022
10 Maggio 2022
21:42

Dove vedere l’Eurovision Song Contest 2022 senza commento e in lingua originale

È possibile seguire l’Eurovision Song Contest 2022 anche in lingua originale, senza commento in italiano: ecco come.
A cura di Gaia Martino
158 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Eurovision Song Contest 2022

L'Eurovision Song Contest 2022 è ufficialmente iniziato con la prima semifinale di martedì 10 maggio, a cui seguirà la seconda serata di giovedì 12 maggio e la finale del 14 maggio 2022. I conduttori sono Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan, si sfidano 40 cantanti provenienti da altrettanti Paesi partecipanti, ma già nella prima serata sono stati decretati i 10 finalisti che sfideranno nella serata di sabato i Big Five, tra cui figura anche l'Italia con Mahmood e Blanco. Dal momento che l'ESC è trasmesso in Eurovisione, i conduttori presentano in inglese, e su Rai Uno la serata è trasmessa con il commento in italiano di Malgioglio, Corsi e Di Domenico. È possibile seguire l'Eurovision 2022 anche in lingua originale, senza commento. Ecco in che modo.

Dove vedere l'Eurovision 2022 in lingua originale

Sul canale Youtube ufficiale dell'Eurovision Song Contest 2022 è possibile seguire l'evento in lingua originale, senza il commento in italiano. Ma non solo, è possibile seguirlo anche sul sito Rai Play selezionando l'opzione "diretta nazionale" sulla pagina principale della piattaforma streaming.

I 17 artisti in gara giovedì 12 maggio

Nella seconda serata dell'Eurovision Song Contest 2022 saranno in 18 a esibirsi sul palco; tra questi anche Achille Lauro, che rappresenta San Marino, ed Emma Muscat, che rappresenta Malta.  Ecco la lista dei paesi che si esibiscono nella seconda semifinale:

  • Finlandia: The Rasmus con "Jezebel"
  • Israele: Michael Ben-David con "I.M"
  • Serbia: Konstrakta con "In Corpore Sano"
  • Azerbaijan: Nadir Rustamli, con "Fade To Black"
  • Georgia: Circus Mircus con "Lock Me In"
  • Malta: Emma Muscat con "I Am What I Am"
  • San Marino: Achille Lauro con "Stripper"
  • Australia: Sheldon Riley con "Not The Same"
  • Cipro: Andromache con "Ela"
  • Irlanda: Brooke con "That’s Rich"
  • Macedonia del Nord: Andrea con "Circles"
  • Estonia: Stefan con "Hope"
  • Romania: WRS con "Llámame"
  • Polonia: Ochman con "River"
  • Montenegro: Vladana con "Breathe"
  • Belgio: Jérémie Makiese con "Miss You"
  • Svezia: Cornelia Jakobs con "Hold Me Closer"
  • Repubblica Ceca: We Are Domi con "Lights Off"
158 CONDIVISIONI
151 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni