26 Ottobre 2021
08:09

Vaccini, come funzionerà la terza dose per tutti

La terza dose per tutti è praticamente una certezza. Il professor Silvio Brusaferro ha detto ieri che si tratta di uno “scenario verosimile”. La protezione dopo 6 mesi dal vaccino cala in modo significativo, ma visto che la maggior parte della popolazione ha completato il ciclo vaccinale in estate si dovrà aspettare ancora per pianificare le terze dosi per under 60.
A cura di Annalisa Cangemi

La terza dose è praticamente una certezza per tutti, in vista anche di una possibile quarta ondata. Ma anche e soprattutto perché l'effetto di protezione del vaccino diminuisce, soprattutto per i più fragili, che infatti sono già partiti con la terza inoculazione. Tra quelle ai soggetti vulnerabili e quelle agli over 60 si tocca già un milione di somministrazioni, con il vaccino Pfizer.

"Qualunque cosa accada quest’inverno, è più rassicurante affrontarla con l’85% di vaccinati", ha ricordato il professor Sergio Abrignani, membro del Cts e immunologo dell'università di Milano, intervistato da ‘la Repubblica'. Per questo è utile una terza dose Italia, per evitare che accada quanto sta avvenendo in Gran Bretagna, dove si sta "già osservando un calo di efficacia dei vaccini".

"La maggior parte dei vaccini che conosciamo prevedono tre dosi. Adesso è giusto dare la precedenza a chi ha più bisogno, poi l’ulteriore richiamo potrà essere esteso a tutti", ha ribadito Sergio Abrignani.

Il punto è che come osservano diversi scienziati, la protezione dopo 6 mesi cala in modo significativo, e quindi i vulnerabili e i sanitari vanno immunizzati il prima possibile. Ma la maggior parte della popolazione ha completato il ciclo vaccinale in estate, quindi è presto per pianificare il richiamo per tutti. Bisognerà dunque aspettare lo scadere dei sei mesi per una terza dose ai più giovani. Ma il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha detto ieri che estendere a tutti la terza dose "è uno scenario verosimile".

La soglia di sicurezza a cui puntare è il 90% di vaccinati, come ha spiegato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.
In base agli ultimi dati, aggiornati a ieri, sono 44,4 milioni le persone che hanno completato il ciclo vaccinale, l'82,22% della popolazione over 12, mentre l'86,06% ha fatto almeno una dose. L'obiettivo del 90%, quindi sembra a portata di mani, anche se i nuovi vaccinati sono sempre meno, visto che la corsa alle vaccinazioni per il green pass obbligatorio anche nei luoghi di lavoro sembra esaurita: se guardiamo a domenica 24 i nuovi vaccinati sono stati circa 10mila, la domenica precedente erano stati quasi 29mila, e quella ancora prima 26mila. C'è poi da considerare la quota di coloro che il vaccino proprio non vogliono farlo: 7,6 milioni di italiani over 12 non hanno fatto nemmeno una dose. È possibile però che presto si arrivi al via libera per le vaccinazione agli under 12, che servirebbe a proteggere una grossa fetta della popolazione: tutta la fascia di ragazzi che frequenta le scuole, dalle elementari alle medie.

Ema ha dato ok a terza dose Moderna

Proprio ieri l'Ema ha dato il via libera alla somministrazione della terza dose del vaccino Moderna per gli over 18. "Il comitato per i medicinali per uso umano dell'Ema", di legge in una nota, "ha concluso che una dose di richiamo del vaccino Spikevax di Moderna contro il Covid-19 può essere presa in considerazione nelle persone di eta' pari o superiore a 18 anni". La dose di richiamo prevista è pari alla metà di quella utilizzata per le prime somministrazioni, e dovrà essere inoculata a 6-8 mesi dopo la seconda.

Richiamo anche per vaccino J&J

Si parla anche di possibile richiamo per chi ha fatto il vaccino monodose J&J, ma per questo si attendono le indicazioni dell'Ema. "Per chi ha fatto Johnson&Johnson servirà un richiamo in tempi molto brevi: a sei mesi dalla vaccinazione si inizierà a procedere, tenendo in considerazione l'età, ma verosimilmente una terza dose sarà necessaria per tutti", ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, ospite a ‘The Breakfast Club' su Radio Capital.

Vaccino Covid, il Presidente Mattarella ha ricevuto la terza dose
Vaccino Covid, il Presidente Mattarella ha ricevuto la terza dose
Terza dose vaccino a scuola, quando potrebbe arrivare il richiamo per gli insegnanti
Terza dose vaccino a scuola, quando potrebbe arrivare il richiamo per gli insegnanti
Terza dose di vaccino per Silvio Berlusconi: "Ora tocca a voi"
Terza dose di vaccino per Silvio Berlusconi: "Ora tocca a voi"
2.240 di Chiara Ammendola
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni