La Lega continua a calare, il gradimento del suo leader anche. Il partito di Matteo Salvini è ancora primo nei sondaggi, ma la fiducia degli italiani è sempre più bassa, mentre Fratelli d'Italia vola, così come la sua presidente Giorgia Meloni. È un andamento inversamente proporzionale, tanto più la Lega scende, tanto più Fratelli d'Italia sale. Va avanti da settimane, o forse mesi, ed è il motivo delle difficoltà di Salvini al governo. La sua necessità di fare campagne come quella contro il coprifuoco, che è stato deciso dell'esecutivo di cui fanno parte anche i suoi ministri (che però si sono astenuti dal voto in Cdm). Poi la mozione di sfiducia contro Speranza e l'ordine del giorno sul coprifuoco firmati da parlamentari di Fratelli d'Italia che hanno messo in difficoltà i leghisti. C'è una battaglia aperta nella leadership del centrodestra.

Il gradimento dei leader politici: Meloni vola verso Draghi

Mario Draghi è sempre primo nella classifica dei leader politici. Secondo il sondaggio di Fabrizio Masia (direttore di Emg) per Agorà su Rai 3, il presidente del Consiglio ha la fiducia della metà esatta degli italiani: il 50%. A inseguire Draghi c'è Giorgia Meloni, che continua a guadagnare punti sia personalmente che a livello di partito, e raccoglie la fiducia del 43% dei cittadini. Segue il leader del Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, al 40%. Fuori dal podio ci sono due amministratori: Luca Zaia, presidente leghista del Veneto, con il 37% e Stefano Bonaccini, governatore dem dell'Emilia Romagna, con il 36%. Entrambi sono davanti ai segretari del propri partiti. Subito dopo, infatti, troviamo Salvini al 34% e Letta al 30%. Berlusconi è al 28%, Toti al 25%, Fico al 25%, Zingaretti al 24%, Calenda al 23%, Speranza al 22%, Di Maio al 20%, Renzi al 14%, Crimi al 10%.

La Lega è il primo partito, il Movimento 5 Stelle risale

La Lega è ancora il primo partito nelle intenzioni di voto, secondo il sondaggio di Emg, ma continua a calare. Il partito di Salvini è al 21,9%, seguito dal Movimento 5 Stelle con Conte come leader (viene specificato nella domanda del sondaggio), che raccoglie il 19,5%. I grillini pescano dallo stesso bacino del Partito Democratico, che in questo scenario sono al 16,4%. Fratelli d'Italia invece è al 17,4%, in ogni caso terza forza se si andasse alle elezioni. Forza Italia è al 6,4%, Italia Viva è al 4,2% e Azione è al 3,2%.