La Lega continua a perdere voti, il Pd si riavvicina e la distanza tra il primo e il quarto partito continua a ridursi. Tanto che ormai tra Carroccio e Movimento 5 Stelle la distanza è inferiore ai dieci punti. L’ultimo sondaggio realizzato dall’istituto Tecnè per l’agenzia Dire attraverso la rilevazione Monitor Italia evidenzia un calo dei primi due partiti a cui fa da contraltare la crescita dei due che inseguono: Fratelli d’Italia e M5s. Si va così a ridurre la distanza tra il primo e il quarto partito, che scende dagli oltre 25 punti dello scorso anno (dopo le elezioni europee di maggio, quando Fdi non aveva raggiunto il 10% e la Lega viaggiava oltre il 35%) ai meno di nove di oggi.

Sondaggi, Lega in testa ma Pd, Fdi e M5s si avvicinano

La Lega mantiene il primato con il 24,4% dei consensi, nonostante un calo dello 0,3% rispetto alla settimana precedente (la rilevazione è stata effettuata alla fine di luglio). Il Pd, invece, perde solo lo 0,1% e si attesta al 20,2%. Cresce ancora Fratelli d’Italia, ora al 16,3%, con un incremento dello 0,3%. In salita (+0,4%) anche il M5s, adesso al 15,8%. In leggera crescita anche Forza Italia: aumento dello 0,1% e dato all’8,4%. Più indietro troviamo La Sinistra al 3,1% (+0,1%), Azione e Italia Viva al 2,5% (entrambi in discesa), +Europa al 2% e i Verdi all’1,6%.

La fiducia nel governo secondo i sondaggi

Il sondaggio effettuato da Tecnè evidenzia un calo della fiducia degli italiani nel governo Conte bis. Esprime gradimento, infatti, solo il 31,2% del campione, con un dato in discesa dello 0,6% rispetto alla settimana precedente. Cresce, di conseguenza, la percentuale di chi non ha fiducia nell’esecutivo: +0,2% e 64,2% complessivo. Gli altri intervistati, corrispondenti al 5,2% del totale, si astengono dal dare un giudizio sul tema.