5.722 CONDIVISIONI
Opinioni
10 Novembre 2021
09:19

Perché è una follia non pagare le cure contro il Covid a un No vax

“Se ti ammali di Covid e non ti sei voluto vaccinare io le cure non te le pago”, all’inizio era nata così, come una provocazione sui social, la scrivevano alcuni particolarmente arrabbiati. Oggi in Germania è diventata un’ipotesi sul tavolo, e a Singapore dall’8 dicembre sarà legge. Io credo che sia un precedente pericolosissimo, anche soltanto discuterne seriamente.
A cura di Saverio Tommasi
5.722 CONDIVISIONI
Terapia intensiva, Covid
Terapia intensiva, Covid

Se fumi 50 sigarette al giorno e ti viene il cancro, voglio che tu sia curato.
Se ti butti dal primo piano per girare un video per Tik Tok sei un coglione, ma se sopravvivi voglio che tu possa rimetterti in piedi con cure gratuite e di qualità.
Non sono buono, semplicemente vedo un diritto e con i diritti funziona così; se è un diritto non si chiede la carta d'identità, semplicemente se una persona di razza umana ha un bisogno sanitario le spetta il diritto di essere curata.

Facciamo un passo indietro, perché questo non è il pensiero di tutti, e anche se l'idea inizialmente era nata come una provocazione da social, da qualche parte sta diventando realtà. Dall'8 dicembre Singapore non pagherà più le spese mediche alle persone "non vaccinate per scelta" contro il Covid. In Germania, nella Turingia – lo Stato della Germania centro-orientale – il presidente Bodo Ramelow ha affermato: "Non potremo garantire a nessuno che venga in ospedale senza la protezione del vaccino, che possa essere trattato qui". Non è ancora legge, ma intanto il presidente ha buttato là l'idea, insomma la possibilità di non curare negli ospedali pubblici le persone malate di Covid che hanno scelto di non vaccinarsi è diventata argomento di dibattito anche fuori dai commenti sui social.

Avete capito cosa significa?

Ve lo spiego meglio: le spese del ricovero ospedaliero per le persone che si ammalano di Covid, andrebbero a carico della persona malata. L'obiettivo è quello di pesare meno sul sistema sanitario nazionale e spingere le persone a vaccinarsi, riducendo perciò il numero dei ricoveri, dei costi per lo Stato, e liberando i posti per altri pazienti affetti da altre patologie.

La Germania è in piena quarta ondata, e solo con il 70% dei vaccinati. L'inverno è appena cominciato e hanno paura, semplicemente e fottutamente paura.
A Singapore ancora di più. Il ministro della Sanità ha dichiarato: "Le persone non vaccinate costituiscono una significativa maggioranza di coloro che devono essere ricoverati in terapia intensiva e contribuiscono in maniera sproporzionata al peso sul nostro sistema sanitario".

È giusto non pagare le spese per il ricovero a chi volutamente ha deciso di non vaccinarsi? Secondo me no.

Le cure gratuite e di qualità devono essere un diritto, e i diritti spettano a tutti, altrimenti sono un privilegio. I diritti non sono premiali "se ti comporti bene allora puoi ottenere questo e quest'altro". I diritti sono tali quando sono indipendenti dal merito.
Puoi essere Riina, o quello che mi ha rubato l'auto, ma i diritti devono essere anche i tuoi, è questa la differenza sostanziale fra una democrazia e qualcosa che non lo è pienamente.

La dico con maggiore chiarezza: se non ti vaccini contro il Covid e urli in piazza "il Covid non esiste" io voglio che tu sia curato lo stesso.
Se mi minacci durante il corteo "No green pass" a Milano, io voglio che tu sia curato ugualmente, sperando che non ti ammali, ma se succedesse – e non vaccinandoti hai maggiori possibilità – vorrei che tu fossi curato con la stessa qualità e gratuità che pretendo per me, che invece mi sono vaccinato e credo nell'azione civile di un'immunizzazione di massa.

Sia chiaro: se scegli di non vaccinarti potendolo fare io e te continueremo a litigare, però se ti ammali voglio che tu riceva le cure migliori, perché non credo che un'idea sciocca possa toglierti un diritto.

E' il giuramento di Ippocrate, è la legge del mare per chi affoga, è Gino Strada che negli ospedali accoglieva i feriti di ogni parte in guerra.

Spero che a Singapore ci ripensino, e che in Germania e in nessun altro Stato europeo seguano l'idea del presidente Ramelow.

"Non può esistere società umana senza diritto" (Karl Popper)

5.722 CONDIVISIONI
Sono giornalista e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Scrivo libri, quando capita. Il più recente è "Siate ribelli. Praticate gentilezza". Ho sposato Fanpage.it, ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Mi nutro di video e respiro. Tutti i miei video li trovate sul canale Youmedia personale.
Bugie sui vaccini Covid, cure fasulle e spaccio di green pass: nelle piazze dei medici no vax
Bugie sui vaccini Covid, cure fasulle e spaccio di green pass: nelle piazze dei medici no vax
USA, morto di Covid telepredicatore No Vax: invitava a pregare contro la pandemia
USA, morto di Covid telepredicatore No Vax: invitava a pregare contro la pandemia
Torino, marito No Vax aggredisce la moglie perché si è vaccinata contro il Covid
Torino, marito No Vax aggredisce la moglie perché si è vaccinata contro il Covid
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni