Tutto il mondo istituzionale si stringe attorno alla famiglia di Sergio Marchionne, esprimendo cordoglio e dolore per la scomparsa dell’ex amministratore delegato di Fca. Anche il presidente della Repubblica Sergio Mattarella commenta la notizia della scomparsa di Marchionne, “purtroppo non più inattesa” e che “ci addolora e lascia un vuoto in tutti coloro che ne hanno conosciuto e apprezzato le qualità umane, intellettuali, professionali”. “Desidero in questo momento anzitutto esprimere il mio sentimento di vicinanza ai suoi familiari, e a quanti erano a lui più legati nella vita e nel lavoro”, afferma il capo dello Stato.

Mattarella sottolinea il ruolo di Marchionne che ha “scritto una pagina importante nella storia dell'industria italiana. Nella sua responsabilità di leader della Fiat ha attraversato anni di trasformazioni assai profonde e radicali dei mercati, dei sistemi di produzione, delle strategie finanziarie, delle relazioni sindacali. Ha assicurato continuità e rilancio fino a costruire una nuova aggregazione, a dar vita a una nuova più grande realtà per sostenere la competizione”. Il capo dello Stato ribadisce ancora come Marchionne non abbia “mai rinunciato a battersi per le proprie strategie, ad affrontare difficoltà e conflitti, a superare incomprensioni. La sua visione ha sempre provato a guardare oltre l'orizzonte e immaginare come l'innovazione e la qualità potessero dare maggiore forza nel percorso futuro”. Secondo il presidente della Repubblica, “Marchionne ha saputo testimoniare con la sua guida tutto questo, mostrando al mondo le capacità e la creatività delle realtà manifatturiere del nostro Paese”.

Il cordoglio di Conte e del governo

Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha voluto esprimere il suo cordoglio e quello di “tutto il governo per la scomparsa di Sergio Marchionne”. “Le mie sentite condoglianze alla sua famiglia e a tutti i suoi cari”, afferma in una nota Conte. Anche il ministro della Difesa Elisabetta Trenta ha espresso il suo cordoglio per la scomparsa di Marchionne, stringendosi “attorno al dolore della famiglia e del suoi cari”, secondo quanto risulta dal profilo Twitter ufficiale del ministero della Difesa.

Il ministro dell’Interno Matteo Salvini aveva commentato in precedenza la notizia della scomparsa dell’ex manager: “Onore a un uomo che ha fatto tanto e avrebbe potuto fare ancora molto. Un pensiero ai familiari di Sergio Marchionne e un augurio a chi ha l'onore e l'onere di prendere il suo posto”.