290 CONDIVISIONI
18 Settembre 2020
17:51

Migranti, l’Italia autorizza lo sbarco della Open Arms: 140 persone andranno su nave quarantena

L’Italia ha autorizzato lo sbarco per l’imbarcazione dell’Ong Open Arms: i 140 migranti che si trovano sulla nave verranno trasferiti sulla Allegra per trascorrere il periodo di quarantena. L’autorizzazione è arrivata dopo che altri 48 migranti (in seguito ai 76 di ieri) si sono buttati in mare in mattinata.
A cura di Stefano Rizzuti
290 CONDIVISIONI

L’Italia ha autorizzato lo sbarco della nave Open Arms e dei 140 migranti che si trovano a bordo dell’imbarcazione dell'Ong spagnola. È la stessa Open Arms a far sapere che i naufraghi trascorreranno il periodo di quarantena a bordo della nave Allegra, nel porto di Palermo. Oscar Camps, fondatore dell’Ong, spiega che i naufraghi a bordo erano inizialmente 276, soccorsi ormai dieci fa. Poi tre sono stati evacuati qualche giorno fa. Ieri 75 si sono gettati in mare e sono stati raccolti dalle motovedette della Guardia Costiera italiana. Altri 48 si sono buttati in mare questa mattina. L’Ong spagnola scrive su Twitter: “Dieci giorni dopo aver soccorso 276 persone in acque internazionali Med e dopo aver raggiunto una situazione limite a bordo, l'Italia autorizza lo sbarco dei 140 naufraghi, che trascorreranno la quarantena su nave Allegra”.

Open Arms, 48 migranti si gettano in mare

Questa mattina altri 48 migranti che erano a bordo della Open Arms, da due giorni in rada davanti al porto di Palermo, si sono buttati in mare nel tentativo di raggiungere la costa a nuoto. I migranti a bordo, in totale, erano 276, soccorsi dall’imbarcazione spagnola ormai dieci giorni fa. Ieri erano stati 76 quelli che si erano gettati in acqua, venendo poi soccorsi dalla capitaneria di porto e poi portati in banchina. Sono stati trasferiti anche loro sulla nave Allegra per la quarantena. Anche i 48 migranti che si sono buttati in acqua questa mattina sono stati soccorsi e anche loro verranno trasferiti sulla nave Allegra, che raggiungerà la Open Arms per completare il trasbordo dei migranti.

Le richieste di Open Arms all'Italia per sbarcare

A segnalare che i migranti si erano buttati in mare è stata la stessa Open Arms: “Siamo ancora di fronte a Palermo senza poter sbarcare né avere alcuna indicazione. A bordo la sofferenza di ospite ed equipaggio aumenta. Altre 48 persone si sono gettate in acqua. Dateci un porto sicuro”. Anche il fondatore Oscar Camps aveva rivolto un chiaro appello al governo di Roma: “L’Italia, pur sapendo che la situazione di Open Arms è al limite, ci abbandona a 1.500 metri da Palermo senza alcuna soluzione né informazione. Le sofferenze a bordo aumentano incessantemente, sia per i migranti che per l’equipaggio”.

290 CONDIVISIONI
Open Arms: Conte, Di Maio e Lamorgese chiamati a testimoniare nel processo a Salvini
Open Arms: Conte, Di Maio e Lamorgese chiamati a testimoniare nel processo a Salvini
Open Arms, rinviata la prima udienza del processo a Matteo Salvini: "Ci andrò a testa alta"
Open Arms, rinviata la prima udienza del processo a Matteo Salvini: "Ci andrò a testa alta"
Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms
Richard Gere testimonierà contro Salvini nel processo Open Arms
72 di Videonews
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni