7.775 CONDIVISIONI
22 Giugno 2022
13:45

Maria Elena Boschi contro il Movimento 5 Stelle: “Non esiste più, ha finito suo percorso politico”

Durante il suo intervento in dichiarazione di voto alla Camera, Maria Elena Boschi si è scagliata contro il Movimento 5 Stelle: “Non esiste più – ha detto – Ha finito oggi il suo percorso politico”.
A cura di Tommaso Coluzzi
7.775 CONDIVISIONI

Il Movimento 5 Stelle non esiste più. Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia Viva alla Camera, non è andata tanto per il sottile durante il suo intervento in dichiarazione di voto dopo le comunicazioni del presidente Draghi a Montecitorio: "Ci sono stati giorni discussioni sulla risoluzione – ha cominciato – Ma in questa risoluzione non c’è mai stato nulla di così insostenibile. Il governo è saldo e va avanti, ma c’è una novità politica".

E la novità è che "non esiste più il primo partito uscito dalle elezioni del 2018, che fino a ieri è stato primo gruppo parlamentare – ha sottolineato Boschi – Il Movimento 5 Stelle non c’è più. Ha finito oggi il suo percorso politico". Secondo la presidente dei deputati renziani, il ministro degli Esteri "ha fatto un’inversione a u". Poi ha affondato: "Il suo discorso ieri ci ha fatto sorridere – ha spiegato – Di Maio ha detto che uno non vale uno, dopo che per anni ci ha detto il contrario, ha appoggiato il Presidente Mattarella dopo aver chiesto lo stato di accusa, ha abbracciato la scelta atlantista ed europeista dopo aver promosso un referendum contro l’euro". E ancora: "Sembra aver abbandonato il giustizialismo e l’aggressione ad personam, ce ne rallegriamo".

È troppo facile dire che "ve l’avevamo detto – ha continuato Boschi – Siamo stati attaccati e massacrati per anni". Ma ora, invece, "possiamo alzare il livello del confronto politico per affrontare le sfide complesse che abbiamo davanti a noi". E ha elencato: "Il cibo, la siccità, l’energia, crisi democratica, un quadro geopolitico inedito".

Boschi ha poi lanciato l'allarme su una serie di questioni di politica estera, sottolineando come il mondo stia irreversibilmente cambiando e serva la serietà di tutto l'arco parlamentare. Poi ha concluso: "La guerra in Ucraina ha cambiato tutto. Forse nel 2023 ci saranno accordi per le elezioni che fino a poco tempo fa non credevamo possibili". Di chi parlasse nello specifico la deputata renziana non è dato saperlo, ma c'è chi vede Di Maio alleato di Italia Viva nel nuovo centro. Mai dire mai.

7.775 CONDIVISIONI
Quando e perché il Movimento 5 Stelle può lasciare il governo Draghi
Quando e perché il Movimento 5 Stelle può lasciare il governo Draghi
Conte si difende dopo la scissione:
Conte si difende dopo la scissione: "Ma quale fine del Movimento 5 Stelle, non scherziamo"
Conte:
Conte: "Non lascio la guida del Movimento 5 Stelle, sostegno a Draghi non è in discussione"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni