866 CONDIVISIONI
20 Novembre 2022
17:11

Manovra, tra le ipotesi aumento delle tasse sulle vincite da gioco e sui negozi della cannabis light

Tra le ipotesi sul tavolo per la prossima manovra di bilancio, che dovrebbe essere varata domani, c’è l’aumento delle tasse sulle consegne a domicilio di Amazon e sulle vincite da gioco.
A cura di Annalisa Cangemi
866 CONDIVISIONI

La manovra di bilancio, che dovrebbe essere varata domani dal Consiglio dei ministri, sarà di circa 32 miliardi di euro. Le misure che verranno introdotte, come le modifiche al Reddito di cittadinanza e l'intervento sulle pensioni per impedire che da gennaio scatti la legge Fornero, potranno subire aggiustamenti fino a all'inizio del Cdm, previsto per domani pomeriggio.

Al vaglio dei tecnici c'è l'azzeramento dell'Iva per i generi alimentari di prima necessità come pane, pasta e latte: una misura ancora in fase di valutazione e considerata poco incisiva per i numeri poco significativi, ma di grande impatto, si ragiona in ambienti parlamentari, verso i cittadini. Allo studio anche l'intervento sul taglio del cuneo fiscale (2/3 a favore dei dipendenti, 1/3 a favore delle imprese), così come la misura sugli extraprofitti delle grandi aziende energetiche (con l'innalzamento della tassazione dal 25 fino al 33 per cento).
È dato praticamente per certo l'esaurimento del Reddito di cittadinanza per gli occupabili nei prossimi 6 mesi. Ancora in via di definizione le modalità di attuazione della flat tax per gli autonomi.

Al netto dei 21 miliardi in deficit per contrastare il caro energia e dei 3,5 miliardi per prorogare il taglio del cuneo fiscale per i dipendenti fino a 35mila euro di reddito, per le pensioni resta sul tavolo circa un miliardo, che servirà per introdurre una misura ponte per il 2023 – Quota 103, cioè la possibilità di andare in pensione con 62 anni di età e 41 ci contributi – e per prorogare di un anno Opzione Donna e l'Ape sociale.

Secondo quanto riportato dal Messaggero, tra le ipotesi ci sarebbe anche l’aumento delle tasse per alcuni settori, come le vincite da gioco, il tabacco, il comparto dei derivati della cannabis e le piattaforme digitali che si occupano di consegne a domicilio, come ad esempio Amazon.

Secondo il Messaggero, la tassazione sulle vincite del Lotto, Superenalotto e Gratta e vinci, che oggi prevede per una vincita superiore ai 500 euro un prelievo del 20%, potrebbe cambiare: la proposta sarebbe quella di portare l'aliquota tra il 23 e il 25%. Come scrive il Corriere della Sera, significa che oggi se si vincono 2mila euro al Gratta e vinci la vincita netta è di 1700 euro, con l'aliquota al 25 sarebbe di 1625 euro.

Un'altra ipotesi è quella dell'aumento delle accise sulle sigarette tradizionali, che si aggiungerebbe all'aumento, previsto per il prossimo anno, sul tabacco riscaldato, la cui imposta salirà al 40%. Per quanto riguarda invece i negozi della cannabis light, la tassazione attuale è al 5% per i primi 5 anni. In programma una stretta, con la possibilità di alzare l'aliquota al 15% fin da subito.

Altra novità potrebbe essere la cosiddetta Amazon Tax, con un aumento della tassa che pesa sulle piattaforme digitali che si occupano di consegne a domicilio: l'ipotesi è quella di un raddoppio, dal 3% attuale al 6%. Un intervento che secondo il Messaggero che consentirebbe di recuperare fino a 300 milioni di euro.

866 CONDIVISIONI
Caro benzina, Donzelli (Fdi):
Caro benzina, Donzelli (Fdi): "Governo non poteva fare di più". Mulè (FI) si smarca: "Non è speculazione"
504.612 di Marco Billeci
La Russa alla corsa per la Memoria:
La Russa alla corsa per la Memoria: "Contro antisemitismo bisogna esserci, sono qui per testimoniare"
Perché la contrapposizione tra dipendenti e partite Iva non ha senso
Perché la contrapposizione tra dipendenti e partite Iva non ha senso
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni