Elezioni regionali Calabria 2020
11 Dicembre 2019
22:31

I Cinque Stelle si spaccano anche in Calabria: Aiello passa, ma su Rousseau il 47% dice No

La spaccatura nel Movimento 5 Stelle viene confermata anche in Calabria, dove gli iscritti sulla piattaforma Rousseau hanno confermato la candidatura di Francesco Aiello per la presidenza della Regione ma con un margine molto ristretto (53% a 47%). Si votava anche per le regionarie dell’Emilia Romagna. Intanto alla Camera Davide Crippa è stato eletto capogruppo pentastellato.
A cura di Stefano Rizzuti
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Calabria 2020

Il Movimento 5 Stelle è spaccato anche in Calabria. A dimostrarlo è il voto sulla piattaforma Rousseau per confermare Francesco Aiello come candidato alla presidenza della Regione Calabria in vista delle prossime elezioni che si terranno a fine gennaio. Gli iscritti del Movimento hanno deciso di confermare la candidatura di Aiello, ma con un voto molto equilibrato: 53,1% a 46,9%. Su Rousseau si votava anche per il primo round delle regionarie in Emilia Romagna. In totale, tra le due regioni, sono state espresse 8.775 preferenze. Infine, in serata una buona notizia per i 5 Stelle che dopo mesi di stallo sono riusciti ad eleggere il capogruppo alla Camera: sarà l’ex sottosegretario Davide Crippa.

Elezioni regionali Calabria, Aiello confermato candidato M5s

Sarà dunque Francesco Aiello il candidato del Movimento alle elezioni regionali Calabria. A suo favore 1.150 voti, contro 1.017 no. Gli iscritti dovevano decidere se accettare o meno il suo nome come candidato pentastellato per la guida della Regione. Lo stesso Aiello commenta: “Ringrazio molto gli iscritti al Movimento 5 Stelle per la fiducia che mi hanno dato. Da questo momento sono per tutti il candidato governatore della Calabria per l'alleanza civica del Movimento 5 Stelle. Adesso c’è bisogno di unità assoluta, e a riguardo vorrò incontrare gli attivisti del Movimento 5 Stelle con cui non sono ancora riuscito a parlare, per definire tutti insieme il nostro progetto politico di cambiamento reale della Calabria. Bisogna lavorare con convinzione, passione, determinazione e collaborazione”.

Regionali Emilia Romagna, domani si decide il candidato presidente

Per quanto riguarda il voto degli iscritti su Rousseau in vista delle elezioni regionali in Emilia Romagna la questione è più complessa. Qui il candidato presidente verrà scelto domani, giovedì 12 dicembre, con una nuova votazione aperta alle 10 e che si chiuderà alle 19. A partecipare alla votazione saranno i candidati più votati oggi in ogni singola circoscrizione, tra quelli che hanno accettato la candidatura. I dati riguardanti sia i candidati consiglieri che il candidato presidente verranno pubblicati tutti insieme domani sera per non influenzare l’esito del voto.

M5s, Crippa eletto capogruppo alla Camera

Dopo mesi di fumate nere è arrivata finalmente quella bianca per il gruppo del Movimento 5 Stelle alla Camera, che ha eletto questa sera il suo nuovo presidente, successore di Francesco D’Uva: sarà Davide Crippa. Alla quinta votazione, quindi, si è riuscito a trovare l’accordo sulla lista unica presentata. Per l’elezione si doveva raggiungere il quorum del 50% più uno dei voti. Crippa ha ottenuto 150 voti, 41 in più del necessario su un totale di 208 votanti: 32 le schede bianche, 26 quelle nulle. Vicepresidente sarà Riccardo Ricciardi, mentre tesoriere sarà Francesco Silvestri.

24 contenuti su questa storia
Elezioni regionali, l'analisi sociale di Swg: come hanno votato donne, giovani e ceti bassi?
Elezioni regionali, l'analisi sociale di Swg: come hanno votato donne, giovani e ceti bassi?
Elezioni regionali, candidato leghista che salutava
Elezioni regionali, candidato leghista che salutava "amici della chat revenge porn" non viene eletto
Elezioni regionali Calabria, i risultati definitivi: trionfa il centrodestra, Santelli presidente
Elezioni regionali Calabria, i risultati definitivi: trionfa il centrodestra, Santelli presidente
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni