1.289 CONDIVISIONI
Elezioni regionali Calabria 2020
27 Gennaio 2020
01:16

Chi è Jole Santelli, la vincitrice delle elezioni regionali in Calabria

Jole Santelli è la nuova presidente della Regione Calabria, dopo la vittoria alle elezioni regionali del 26 gennaio 2020. Santelli ha sconfitto Pippo Callipo, Francesco Aiello e Carlo Tansi ed è la prima donna presidente della Regione Calabria. Milita in Forza Italia dal 1994 ed è deputata dal 2001. È stata anche sottosegretario alla Giustizia e al Lavoro.
A cura di Stefano Rizzuti
1.289 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni regionali Calabria 2020

I pronostici della vigilia sono stati rispettati e Jole Santelli è stata eletta presidente della Regione Calabria. Deputata di Forza Italia da quasi vent’anni, Santelli ha prevalso sugli altri candidati alle elezioni regionali in Calabria: Pippo Callipo per il centrosinistra, Francesco Aiello per il Movimento 5 Stelle e il civico Carlo Tansi. Esponente di Forza Italia, Santelli è stata sostenuta anche da Lega, Fratelli d’Italia, Udc e dalle liste civiche Santelli presidente e Casa della Libertà. La deputata forzista prenderà il posto, a Palazzo Campanella, di Mario Oliverio, presidente uscente eletto tra le fila del centrosinistra nel 2014.

Chi è Jole Santelli, neo-presidente della Regione Calabria

Santelli è nata a Cosenza il 28 dicembre 1968 e ha quindi 51 anni. L’esponente di Forza Italia e neo-presidente della Regione Calabria si è laureata e specializzata in diritto e procedura penale all’università La Sapienza di Roma. Ha iniziato la sua attività di avvocato entrando nello studio di Cesare Previti. Da sempre nel partito di Silvio Berlusconi, è la prima donna a diventare presidente della Regione Calabria.

La carriera politica di Jole Santelli

Santelli si iscrive a Forza Italia nel 1994 e da giugno del 1996 inizia a collaborare con l’ufficio legislativo di Fi al Senato, passando a quello della Camera dal 1998. Nel 2000 diventa coordinatrice del dipartimento Giustizia del partito azzurro e nel 2001 viene eletta per la prima volta deputata, nel collegio di Paola. Rieletta nel 2006 e nel 2008, in quell’anno diventa vicecapogruppo di Fi alla Camera. Viene eletta nuovamente parlamentare nel 2013 e nel 2018, sempre a Montecitorio.

Santelli è stata sottosegretario di Stato alla Giustizia dal 2001 al 2006, durante il secondo e il terzo governo Berlusconi. Nel 2013 viene scelta come sottosegretario al ministero del Lavoro e delle Politiche sociali da maggio a dicembre, con il governo guidato da Enrico Letta: lascia l'incarico quando il suo partito esce dalla maggioranza. Nel 2016 diventa vicesindaco e assessore alla Cultura a Cosenza, con sindaco Mario Occhiuto. Carica che ricopre fino al dicembre 2019, quando si dimette per candidarsi alla presidenza della Regione Calabria, scelta da Forza Italia e dal centrodestra e prevalendo proprio su Occhiuto.

1.289 CONDIVISIONI
24 contenuti su questa storia
Elezioni regionali, l'analisi sociale di Swg: come hanno votato donne, giovani e ceti bassi?
Elezioni regionali, l'analisi sociale di Swg: come hanno votato donne, giovani e ceti bassi?
Elezioni regionali, candidato leghista che salutava "amici della chat revenge porn" non viene eletto
Elezioni regionali, candidato leghista che salutava "amici della chat revenge porn" non viene eletto
Elezioni regionali Calabria, i risultati definitivi: trionfa il centrodestra, Santelli presidente
Elezioni regionali Calabria, i risultati definitivi: trionfa il centrodestra, Santelli presidente
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni