25 Settembre 2022
06:30

Elezioni Sicilia, si vota oggi per le regionali: chi sono i candidati

Oggi, 25 settembre, gli elettori siciliani sono chiamati a eleggere il presidente di Regione e rinnovare l’Assemblea regionale siciliana. Ecco come votare, chi sono i candidati e quando si sapranno i risultati.
A cura di Luca Pons

Oggi, 25 settembre, in Sicilia non si vota solo per eleggere Camera e Senato. Si tengono, infatti, anche le elezioni per scegliere il presidente di Regione e per rinnovare l'Assemblea regionale siciliana, composta da 70 deputati. I 4,6 milioni di cittadini siciliani potranno votare dalle ore 7 alle ore 23. L'ultimo presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, si è dimesso ad agosto in modo che la data delle due elezioni – nazionale e regionale – combaciasse. Oggi Musumeci è candidato al Senato con Fratelli d'Italia, il partito di Giorgia Meloni, e quindi non cercherà la rielezione come presidente di Regione.

Come si vota per le regionali in Sicilia, la legge elettorale

La legge elettorale in Sicilia prevede un solo turno, senza ballottaggio. Gli elettori riceveranno una sola scheda, con la possibilità di esprimere due voti. Nella parte destra dell'elenco di liste, ci saranno le liste regionali: gli elettori vedranno il simbolo della lista regionale e, alla sua sinistra, il nome del rispettivo capolista, che è candidato alla carica di presidente della Regione. Si potrà fare una X sul simbolo di una lista, indicando una sola lista regionale.

Nella parte sinistra dell'elenco, ci saranno le liste provinciali: in questo caso, si potrà scegliere una lista facendo una X sul simbolo della lista e anche indicare una preferenza per uno dei candidati alla carica di deputato regionale.

Fac simile della scheda elettorale per le elezioni regionali in Sicilia del 25 settembre, riferita alla provincia di Palermo.
Fac simile della scheda elettorale per le elezioni regionali in Sicilia del 25 settembre, riferita alla provincia di Palermo.

A differenza di quanto previsto per le elezioni nazionali, nelle elezioni regionali in Sicilia è possibile esprimere un voto disgiunto. Ciò significa che si possono votare una lista regionale e una lista provinciale non collegate tra loro.

Complessivamente, 62 seggi vengono attribuiti con il sistema proporzionale puro, in cui la soglia di sbarramento è al 5% dei voti. Chi ottiene meno del 5% dei voti, quindi, non ottiene alcun seggio. Degli 8 posti rimanenti, due vengono assegnati rispettivamente al presidente della Regione eletto e al candidato presidente che è arrivato secondo nelle preferenze, mentre gli altri 6 sono assegnati all'interno della lista regionale del candidato presidente che ha vinto.

Si tratta di una lista bloccata, detta "listino", che funziona come un premio di maggioranza per la coalizione collegata al presidente della Regione. In questo modo, si evita che il presidente appena eletto si trovi in una Assemblea regionale in cui la sua coalizione è in minoranza, a causa del voto disgiunto. In ogni caso, la coalizione del presidente non può superare i 42 seggi su 70: se questo numero viene raggiunto prima che tutti i 6 seggi del "listino" siano assegnati, quelli non utilizzati vengono distribuiti alle liste di minoranza.

I 6 candidati e i listini alle elezioni regionali in Sicilia 2022

Nelle elezioni regionali in Sicilia di oggi, 25 settembre, i candidati alla Presidenza della Regione tra cui gli elettori potranno scegliere sono sei:

  • Renato Schifani, ex presidente del Senato, è il rappresentante del centrodestra. L'ex presidente Nello Musumeci, esponente di Fratelli d'Italia, aveva annunciato di volersi ricandidare, ma Lega e Forza Italia si sono opposte. Schifani è sostenuto dalla lista regionale “Renato Schifani Presidente” e dalle liste provinciali Forza Italia, Fratelli d’Italia, Prima l’Italia – Salvini Premier, Popolari e autonomisti, DC Democrazia Cristiana;
  • Caterina Chinnici, esponente del Partito democratico, è una europarlamentare e magistrata. Suo padre è Rocco Chinnici, magistrato che creò il "pool" antimafia di Palermo e venne ucciso da un'autobomba il 29 luglio del 1983. Viene sostenuta dalla lista Regionale “Chinnici Presidente” e dalle liste provinciali del Partito Democratico e Cento passi per la Sicilia;
  • Gaetano Armao, ex assessore all'Economia della giunta di Nello Musumeci, è candidato da Azione-Italia Viva. Lo sostengono la lista regionale “Azione-Italia viva – Calenda” e la lista provinciale Azione-Italia viva – Calenda;
  • Cateno De Luca, ex sindaco di Messina e deputato regionale, è noto per le sue uscite sopra le righe e per le posizioni critiche del governo durante la pandemia da Covid-19. È sostenuto dalla lista regionale “De Luca Sindaco di Sicilia” e dalle liste provinciali Sicilia Vera, De Luca Sindaco di Sicilia – Sud chiama Nord: Orgoglio Siculo con Cateno, Basta Mafie, Terra d’Amuri, Giovani Siciliani, Autonomia Siciliana, Impresa Sicilia, Lavoro in Sicilia;
  • Nunzio Di Paola, detto Nuccio, è l'ex capogruppo del Movimento 5 stelle nell'Assemblea regionale siciliana. È stato candidato dal Movimento dopo l'allontanamento con il Partito democratico. Lo sostengono la lista regionale “Movimento 5 stelle 2050” e la lista provinciale “Movimento 5 stelle 2050”;
  • Eliana Silvia Saturnia Esposito, è un'attrice e regista teatrale che porta avanti posizioni indipendentiste per la Sicilia. È sostenuta dalla lista regionale “Siciliani Liberi” e dalla lista provinciale “Siciliani Liberi”.

Per quanto riguarda i "listini", o meglio le liste regionali, che sostengono ciascun candidato, ecco i loro componenti:

Siciliani liberi

  • Eliana Silvia Saturnia Esposito detta Eliana
  • Ciro Lomonte detto Lo Monte
  • Anna Manzo
  • Alfonso Genchi detto Fonso
  • Angela Romano
  • Marco Lo Dico
  • Carmela Cappello

Chinnici presidente

  • Caterina Chinnici
  • Roberta Bellia
  • Antonio Calabrese
  • Cleo Li Calzi
  • Nicola Grassi
  • Cettina Martorana
  • Cesare Mattaliano

Renato Schifani presidente

  • Renato Schifani
  • Gateano Galvagno
  • Maria Anna Caronia
  • Riccardo Antonio Gallo Afflitto
  • Elvira Amata
  • Giuseppe Geremia Lombardo
  • Serafina Marchetta

Azione – Italia Viva – Calenda

  • Gaetano Armao
  • Giulia Licitra
  • Fabrizio Di Paola
  • Giuseppina Valenti
  • Calogero Cittadino
  • Grazia Maria Cutrera
  • Giovanni Bavetta

De Luca sindaco di Sicilia – Sud chiama Nord

  • Cateno De Luca
  • Giulia Polizzi
  • Danilo Lo Giudice
  • Francesca Draià
  • Ismaele La Vardera
  • Marzia Maniscalco
  • Mirko Stefio

Movimento 5 stelle 2050

  • Nunzio Di Paola detto Nuccio
  • Stefania Campo
  • Antonino De Luca detto Antonio
  • Jose Marano
  • Giovanni Di Caro
  • Roberta Schillaci
  • Giorgio Pasqua

È possibile anche consultare l'elenco di tutte le liste provinciali sul sito della Regione Siciliana.

Quando inizia lo spoglio e quando arrivano i risultati

Oggi, 25 settembre, durante le votazioni il sito della Regione Sicilia fornirà i dati sull'affluenza alle urne. Il dato sarà aggiornato alle 12, alle 19, e infine alle 23, quando chiuderanno i seggi. Si potrà verificare anche l'affluenza nei singoli Comuni della Regione. Alle scorse elezioni, nel novembre 2017, l'affluenza complessiva fu del 46,76%, in linea con il dato precedente, risalente al 2012: 47,41%.

Lo spoglio dei voti inizierà lunedì 26 settembre, dalle ore 14 in poi, per dare priorità alle schede elettorali delle elezioni nazionali. In tutto, le sezioni da scrutinare sono 5.294. Con il procedere dello spoglio, i primi risultati saranno comunicati dalle prefetture alla Regione e, dopo un'elaborazione, saranno pubblicati sul sito regionale, cosa che permetterà un aggiornamento quasi in tempo reale. In alternativa, i numeri dello scrutinio potranno essere seguiti sulla piattaforma del Ministero dell'Intero Eligendo, che farà riferimento agli stessi dati.

Il compito di proclamare i risultati ufficiali spetterà agli Uffici centrali delle varie circoscrizioni, costituiti nei Tribunali dei nove capoluoghi di provincia, e dall'Ufficio centrale regionale costituito presso la Corte d'appello di Palermo. Nelle scorse elezioni, lo scrutinio iniziò alle 8 di mattina del giorno successivo al voto e gli ultimi risultati ufficiali arrivarono alle 23.45, ma il risultato fu piuttosto chiaro già tra le 17 e le 19.

Il rebus delle alleanze per le elezioni regionali: cosa sta succedendo
Il rebus delle alleanze per le elezioni regionali: cosa sta succedendo
Elezioni regionali 2023, Calenda rilancia Moratti e D'Amato ma il Pd non sa con chi allearsi
Elezioni regionali 2023, Calenda rilancia Moratti e D'Amato ma il Pd non sa con chi allearsi
Regionali, Boccia (Pd) a Fanpage.it:
Regionali, Boccia (Pd) a Fanpage.it: "Con M5S si può ricucire. Ok a primarie, solo se uniscono"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni