630 CONDIVISIONI
4 Agosto 2022
20:10

Elezioni Regionali Sicilia, si vota il 25 settembre: il presidente Musumeci si è dimesso

Il presidente della Sicilia si è dimesso, in modo da poter votare il suo successore il 25 settembre in concomitanza con le prossime elezioni politiche.
A cura di Tommaso Coluzzi
630 CONDIVISIONI

Il 25 settembre sarà election day. Si voterà anche in Sicilia, oltre che per le elezioni politiche nazionali. Il presidente della Regione, Nello Musumeci, si è dimesso questa sera proprio con l'intenzione di anticipare il voto anche nella sua Regione. Perciò i siciliani saranno chiamati a scegliere anche il prossimo governatore, oltre che i loro rappresentanti in Parlamento. Ad annunciarlo è stato lo stesso Musumeci sui suoi social, con un breve video di spiegazione. Il passo fatto dal governatore permetterà di anticipare le elezioni dal 6 novembre – data prevista in virtù della scadenza del suo mandato – al 25 settembre, evitando così di organizzare due tornate elettorali in poco più di un mese.

"È stata una scelta sofferta e meditata – ha spiegato Musumeci – non c'è nessun motivo politico, ma sono ragioni di ordine tecnico e procedurale, dettate dal buon senso". Secondo il presidente della Sicilia ci sono quattro motivi: "La chiusura delle scuole, che andrebbe fatta due volte, e poi crescono i casi di contagio Covid e immaginate cosa potrebbe accadere con l'arrivo dell'autunno". Terzo motivo: "Più di tre mesi di campagna elettorale, che ora è in corso per le politiche". Quarto: "I costi, che deve affrontare la Regione e l'istituzione pubblica per garantire il diritto al voto".

E sulla sua eventuale ricandidatura – punto critico nella coalizione di centrodestra – Musumeci ha sottolineato: "Io sono pronto per guidare ancora la Regione Sicilia, ma qualcuno all'interno della coalizione dice che io abbia un brutto carattere, che io sia rigoroso e antipatico e quindi divisivo". Ma ha aggiunto: "L'unità della coalizione di centrodestra è più importante, e allora ho detto che se sono realmente divisivo posso fare un passo di lato". Il suo messaggio, non a caso, si conclude con un grande ringraziamento a Giorgia Meloni.

630 CONDIVISIONI
Elezioni politiche 2022, le date: quando si vota e cosa succede dopo il 25 settembre
Elezioni politiche 2022, le date: quando si vota e cosa succede dopo il 25 settembre
Elezioni anticipate dopo le dimissioni di Draghi, perché si potrebbe votare il 18 o il 25 settembre
Elezioni anticipate dopo le dimissioni di Draghi, perché si potrebbe votare il 18 o il 25 settembre
Elezioni 25 settembre, cosa farà il Movimento 5 Stelle di Conte e quali saranno le alleanze
Elezioni 25 settembre, cosa farà il Movimento 5 Stelle di Conte e quali saranno le alleanze
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni