La mozione presentata in Senato da Fratelli d'Italia per chiedere di abolire il coprifuoco e anticipare le riaperture è stata bocciata. Hanno votato a favore in 24, a fronte di 78 contrari e 48 astenuti. "Bocciata a Senato la mozione di Fratelli d'Italia con la quale chiedevamo, tramite quattro punti di buonsenso, di poter far ripartire la nostra nazione. Ancora una volta i proclami del governo su coprifuoco e riaperture vengono smentiti in Aula. La loro volontà di riaprire è solo a parole", ha scritto sulle sue pagine social Giorgia Meloni, accusando i partiti di maggioranza di non essere veramente intenzionati a valutare una revisione delle misure anti-contagio.

La mozione di Fratelli d'Italia presentava in sostanza quattro richieste. Per prima cosa l'abolizione del coprifuoco dalle 22 alle 5. Poi si chiedeva di eliminare l'obbligo di indossare le mascherine all'aperto, nei casi in cui fosse possibile mantenere le distanze di sicurezza. Si spingeva inoltre per togliere i limiti al momento in vigore per le visite a casa di amici e parenti, "se fatte in sicurezza". E infine: "Riaprire tutte le attività commerciali, sportive e culturali in sicurezza".

L'Aula del Senato ha invece approvato un ordine del giorno presentato dai partiti di governo. Superare progressivamente il coprifuoco e procedere gradualmente con le riaperture: questo in sostanza il contenuto del provvedimento, comprensivo di una serie di mozioni presentate dalla maggioranza. "Questo esecutivo non mantiene gli impegni presi. E dilaziona nel tempo le decisioni. Il dibattito e il voto di oggi in Aula hanno confermato chi è davvero dalla parte degli italiani e delle imprese ed attività danneggiate", ha commentato in Senato Isabella Rauti, vicepresidente del gruppo a Palazzo Madama.

Durante la discussione generale a Palazzo Madama il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri, aveva invitato anche Meloni ad aderire all'iniziativa della maggioranza: "Aderisca all’ordine del giorno della maggioranza. Affinché in modo unito l’Aula esprima l’auspicio per progressive riaperture e conseguente abbandono del coprifuoco. Anch’io vorrei il coprifuoco finito. Verrà tolto ma non sappiamo ancora quando", aveva detto.