260 CONDIVISIONI
26 Giugno 2022
22:42

Conte convoca Consiglio Nazionale M5s, partecipa anche Grillo: verso decisione su tetto due mandati

Giuseppe Conte ha convocato questa sera il Consiglio Nazionale del M5s. Alla riunione, in cui si discute soprattutto del tetto dei due mandati, partecipa anche Beppe Grillo, atteso domani a Roma.
A cura di Annalisa Cangemi
260 CONDIVISIONI

Dopo il terremoto di questa settimana, con la rottura definitiva di Luigi Di Maio che ha fondato il suo movimento, Insieme per il Futuro, Giuseppe Conte ha convocato una riunione del Consiglio Nazionale del Movimento Cinque Stelle, in vista anche dell'incontro con il Garante Beppe Grillo, previsto per domani. Il leader pentastellato ha assicurato di aver registrato un "ritrovato entusiasmo" di sindaci ed eletti territoriali per il progetto M5S, dopo la scissione.

Anche il fondatore del M5s sta partecipando via zoom alla riunione: "Ho aderito a una nuova religione: l'altrovismo", dice nel breve collegamento con il Consiglio nazionale, scherzando con i presenti e salutandoli con una battuta. All'ordine del giorno le "comunicazioni del presidente", ma in programma nei prossimi giorni c'è anche la votazione degli iscritti sulla regola del tetto dei due mandati, su cui potrebbero esserci delle aperture su eventuali deroghe, sebbene Beppe Grillo si sia espresso molto chiaramente sul punto giorni fa, dicendo di essere contrario alla revisione del limite.

I parlamentari ex pentastellati, che hanno seguito il ministro Di Maio nella scissione, sono convinti che il paletto verrà tolto: "Il tetto del secondo mandato? Penso che alla fine il vincolo cadrà. Riusciranno anche a convincere Beppe Grillo che l'ultimo principio portante del Movimento 5 stelle dovrà venir meno, grazie alle deroghe per gli amici. Sarà la giravolta finale. Comunque sono fatti loro, che non ci riguardano, e mi lasci dire che agli italiani di tutto ciò non interessa nulla, sono altre le priorità", ha commentato all'Ansa Primo Di Nicola, neo eletto capogruppo al Senato di Insieme per il futuro.

Se nel M5s si dovesse decidere di prevedere alcune eccezioni alla regola il leader Conte potrebbe decidere di far partecipare anche Giancarlo Cancelleri alle primarie per la scelta del candidato del centrosinistra in Sicilia, in vista delle elezioni regionali in autunno. Il 30 giugno scade infatti il tempo per l'iscrizione dei candidati alle primarie che si terranno il prossimo 23 luglio. Lo stesso Cancelleri ieri aveva invitato Conte a "non perdere altro tempo", aggiungendo che "se non vinciamo queste primarie il M5s finisce, e non in Sicilia ma in Italia".

L'ex comico incontrerà tra domani e martedì nella Capitale i gruppi parlamentari pentastellati. Il suo arrivo è previsto nel primo pomeriggio, e il primo appuntamento in agenda è con Giuseppe Conte. L'agenda è già piena di impegni, fino a martedì mattina: Grillo incontrerà alle 17 i componenti della commissione Lavoro e Cultura, alle 18 Attività produttive e Bilancio e alle 19 Trasporti e politiche Ue. Martedì alle 9 vedrà i parlamentari di Finanze e Ambiente, alle 10 Affari costituzionali e Giustizia, alle 11 Esteri e Difesa, alle 12 Agricoltura e Affari Sociali.

260 CONDIVISIONI
M5s, Conte:
M5s, Conte: "Nessuna deroga alla regola del limite dei due mandati"
Conte a Draghi:
Conte a Draghi: "Metta priorità indicate da M5s nell'agenda del governo, decisione non spetta a noi"
Elezioni, M5s:
Elezioni, M5s: "Il Pd? Ci tratta da eretici. Regola del doppio mandato così come è ci indebolisce"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni