La vicenda dei 177 migranti della nave Diciotti viene arricchita da un nuovo capitolo: questa volta è la Corte dei Conti che potrebbe indagare per danno erariale il ministro degli Interni Matteo Salvini, per capire quanto sia costato allo Stato il blocco della nave della Guardia Costiera al porto di Catania. Il ministro degli Interni risulta già indagato per sequestro di persona aggravato dalla Procura di Palermo.

Come avevamo scritto in un'intervista Pippo Civati, contattato da Fanpage.it mentre si trovava al presidio organizzato al molo del porto siciliano per manifestare solidarietà ai migranti della Diciotti, a cui è stato impedito di sbarcare per diversi giorni, Possibile ha presentato un esposto alla Corte dei Conti, per approfondire anche il caso di nave Aquarius per capire "se trasportare i migranti per tutto il Mediterraneo come è accaduto con la nave Aquarius, o se tenerli bloccati come avvenuto con nave Diciotti, non abbia dei costi totalmente al di fuori della legge", ci spiegava Civati. Come ha riportato "il Tempo" questa mattina, ora i pm della Corte dei Conti del Lazio vogliono vederci chiaro, e hanno aperto un fascicolo sulla base di quell'esposto, presentato lo scorso 23 agosto. Gli episodi sotto esame sarebbero tre: il primo appunto si riferisce ai costi sostenuti dallo Stato per far attraccare al porto di Valencia nave Aquarius, con a bordo 629 migranti dopo 9 giorni in mare, dopo un lungo braccio di ferro tra Italia e Malta; poi un elemento da approfondire è rappresentato dal rinvio dello sbarco di nave Diciotti a Trapani, deciso dal Viminale; e infine lo stallo imposto ai 177 migranti del pattugliatore della Guardia costiera, che erano stati salvati al largo di Lampedusa. Il costo calcolato potrebbe essere anche di 10mila euro al giorno.

"Questa notizia conferma che un'indagine approfondita su quello che è accaduto in quei giorni dal punto di vista dei costi e dell'uso delle risorse pubbliche, era necessaria. Noi proseguiamo con la nostra denuncia, che è politica, e che si avvale di tutti gli strumenti possibili per fermare Salvini e la sua deriva", ci dice Pippo Civati.

La replica di Matteo Salvini

"Ora mi denunciano anche per ‘danno erariale' per aver bloccato le navi cariche di immigrati…Ma quanta pazienza serve? Comunque altra medaglia, non si molla!", questo il contenuto del tweet del ministro degli Interni Matteo Salvini.