Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Altri incidenti a Milano alla guida di un monopattino elettrico per le vie di Milano. Dopo l'ultimo incidente dello scorso 10 ottobre quando due ragazzi erano stati trasportati non in gravi condizioni al Policlinico di Milano, la mattina del 16 ottobre altri due incidenti, avvenuti a distanza di poche ore, hanno coinvolti un giovane di 22 anni e uno di 18 anni. Secondo quanto poi riferito dalla polizia locale, ancora al lavoro per gli eventuali accertamenti, la ragazza 22enne è stata trasportata all'ospedale dopo che è caduta dal suo monopattino elettrico in via Enrico Schievano a Milano. Già dall'arrivo dei soccorsi le condizioni della ragazza non sono apparse gravi, non sarebbe in pericolo di vita. Fuori pericolo anche il 18enne coinvolto in un altro incidente nella notte avvenuto sempre nel capoluogo lombardo: stando alle primissime informazioni della polizia locale, il giovanissimo si sarebbe scontrato con un'auto in via Procaccini mentre era a bordo del monopattino elettrico. L'incidente ha richiesto l'intervento dei paramedici del 118 che hanno trasportato il ragazzo all'ospedale Gaetano Pini dove è arrivato non in gravi condizioni. Per entrambi i due incidenti sul posto sono intervenuti anche gli agenti della polizia locale che hanno effettuato i primi rilievi.

La Procura indaga sul livello di sicurezza dei monopattini

Intanto la Procura di Milano, dopo l'incidente del 10 ottobre, ha aperto un fascicolo esplorativo per accertare il livello di sicurezza dei mezzi di micro mobilità elettrica per i troppi casi di incidenti in città: da giugno se ne contano 150. Nei giorni scorsi l'alto numero degli incidenti aveva convinto il sindaco Giuseppe Sala a richiamare alla responsabilità i cittadini e, nel frattempo, attivare il servizio di rimozione di monopattini e biciclette parcheggiati sui marciapiede in modo sbagliato e che ostacolando il passaggio dei pedoni.