Nella città di Milano a partire dal 1 giugno si sono verificati 151 incidenti che hanno coinvolto monopattini elettrici. In 136 casi è stato necessario l'intervento di un mezzo di soccorso. Sono i dati resi noto dall'Azienda regionale emergenza e urgenza, che fotografano le difficoltà legate all'aumento dei mezzi di micromobilità elettrica in città. Dopo l'ultimo incidente avvenuto nel sottopassaggio della Stazione Centrale, in cui un uomo è rimasto gravemente ferito, il sindaco Giuseppe Sala ha invitato i cittadini ad avere maggiore responsabilità.

Incidenti in monopattino: a Milano 150 episodi dall'inizio di giugno

Scorrendo i dati diffusi da Areu, risulta evidente come il maggior numero di sinistri rimanga legato a scontri tra automobili e moto (595 casi con 438 interventi dei mezzi di soccorso) o tra auto e auto (455 casi con 383 interventi). Molto alto anche il numero delle cadute in bicicletta (404 episodi) e dalla moto (280 casi). Significativo il numero degli investimenti (230 ciclisti e 260 pedoni). Gli incidenti che hanno visto coinvolti i monopattini elettrici sono ancora relativamente pochi se confrontati con auto e moto. Ma il dato preoccupa perché i mezzi elettrici sono stati introdotti da poco e da più parti sono stati sottolineati i rischi di un utilizzo improprio dei mezzi.

Sala: Serve un maggiore senso di responsabilità degli utenti

Il monopattino si sta "diffondendo in tutte le grandi città internazionali ed è naturale che sia così anche a Milano", ha commentato Sala. "Ciò che però io vedo (e come me tutti i milanesi)  sono comportamenti tutt'altro che esemplari nell’utilizzo di questi veicoli", ha aggiunto, "dall’andare in due su un unico mezzo, al percorrere le strade contromano, fino al guidare sul marciapiede, per non parlare del parcheggio disordinato". Per questo secondo il primo cittadino urge "un maggiore senso di responsabilità degli utenti".