08 Aprile 22:54 A fine aprile potrebbe non cambiare niente: non c’è una data per le riaperture

Il presidente del Consiglio è stato chiaro in conferenza stampa: per le riaperture non c'è nessuna data. Tutto dipenderà dall'andamento dei contagi e da quanti vaccini si riusciranno a somministrare. Il governo sta pensando alle riaperture, ma non c'è nessun piano. Per ora la scadenza è quella del 30 aprile, quando finirà la sospensione della zona gialla prevista dall'ultimo decreto Covid del governo. Ma potrebbe cambiare tutto, o non cambiare nulla.

08 Aprile 22:48 Parenti vaccinati, a Oristano 15 medici e infermieri indagati

Una quindicina di sanitari, tra medici e infermieri, impegnati nelle operazioni di vaccinazione contro il coronavirus curate dall'Assl di Oristano, sono indagati dalla procura oristanese. È il primo risultato del rapporto informativo consegnato dai carabinieri del Nas di Cagliari dopo le indagini avviate il mese scorso in seguito a una denuncia. I carabinieri hanno accertato che negli elenchi dei vaccinati ci sono persone che non appartengono alle categorie indicate tra quelle con le priorità. Tra loro alcuni conoscenti e parenti del personale impegnato con l'Assl. I carabinieri nelle scorse settimane avevano acquisito agli atti diversi interrogatori. La giustificazione data ai militari dai referenti della stessa Assl ha fatto riferimento alle difficoltà di somministrazione dei vaccini: in alcune circostanze, alcune dosi sarebbero rimaste inutilizzate per l'assenza dei convocati. Da qui il ricorso a persone conosciute, che hanno potuto raggiungere velocemente il poliambulatorio e ottenere la somministrazione del vaccino anti Covid. Ciò per evitare la perdita delle fiale, come espressamente richiesto dal Ministero

08 Aprile 22:39 Vaccino Covid Sputnik V, Locatelli: “Da valutare i criteri di qualità nella produzione”

Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore della Sanità: “Ema ha iniziato la procedura di ‘Rolling Review’ per valutare tutte le informazioni su questo vaccino a livello di efficacia e sicurezza. Esistono informazioni che richiedono accurata valutazione – ha precisato il presidente del Css – non ultima la rispondenza a criteri di qualità nella produzione e nella distribuzione”.

08 Aprile 22:03 Turchia, il virus non si arresta: quasi 56mila casi nelle ultime 24 ore

È sempre più preoccupante la diffusione del Covid in Turchia. Il ministero della Salute di Ankara ha registrato stasera il nuovo record di 55.941 contagi in 24 ore. Le nuove vittime sono invece 258. Dall'inizio della pandemia, i casi totali salgono a oltre 3,6 milioni, i decessi a 33.201. Questa nuova ondata del virus sta colpendo il Paese in maniera drammatica, nonostante l'avanzata della campagna vaccinale. Le dosi somministrate, quasi tutte del siero cinese Sinovac, sono oltre 18,2 milioni, di cui quasi 7 milioni e mezzo di richiami.

08 Aprile 21:35 Remuzzi (Mario Negri): “Il vaccino AstraZeneca è più sicuro dell’aspirina”

Giuseppe Remuzzi, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri Irccs: “Il vaccino è più sicuro dell’aspirina, di qualunque antibiotico, di antiaritmici, antipertensivi. Per i farmaci di tutte queste categorie c’è un rischio di morte più alto di quanto non ci sia con il vaccino AstraZeneca”.

08 Aprile 20:51 Bollettino vaccini Covid, 12.012.470 le dosi somministrate in Italia

Sono 12.012.470 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 77.2% del totale di quelle consegnate, pari a 15.568.730 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.988.600 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 7.094.277 donne e 4.918.193 uomini. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 3.694.019.  È quanto emerge dal report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato alle 20.01 di oggi. Le dosi sono state somministrate a 3.102.984 operatori sanitari; 511.906 unità di personale non sanitario; 581.324 ospiti di strutture residenziali; 4.169.300 over 80; 238.711 unità delle forze armate; 1.088.051 unità di personale scolastico; la voce ‘altro' comprende 2.320.194 persone.

08 Aprile 20:35 Vaccino AstraZeneca solo per gli over 60, cosa succede al Piano vaccinale

Il governo ha deciso di raccomandare il vaccino AstraZeneca solo per gli over 60: in questo modo si dovrebbe riuscire a velocizzare la campagna vaccinale per i soggetti più vulnerabili, considerando che la letalità del Covid scende nettamente nelle persone al di sotto dei 60 anni. Ma questo vuole anche dire che sarà necessario riorganizzare il Piano, il che potrebbe causare qualche ritardo a livello logistico. Anche se Mario Draghi garantisce: “La disponibilità di vaccini non è calata, i numeri sono come prima di Pasqua. Gli obiettivi verranno raggiunti”.

08 Aprile 20:21 Record di vaccinazioni in Spagna, 453.682 dosi in 24 ore

La Spagna accelera nella campagna di vaccinazione e registra un nuovo record: le dosi somministrate nelle ultime 24 ore sono state 453.682, secondo gli ultimi dati del Ministero della Sanità, ripresi dall'agenzia di stampa Efe. Il record precedente era di 336.846 dosi in un giorno. Superata adesso anche la soglia dei tre milioni di vaccinati con due dosi (il 6,4% della popolazione).

08 Aprile 19:50 Draghi ha assicurato che il 30 aprile l’Italia consegnerà il Recovery

Il 30 aprile il governo italiano consegnerà il Piano nazionale di ripresa e resilienza: lo ha assicurato il presidente del Consiglio, Mario Draghi, durante una conferenza stampa a Palazzo Chigi. Nessun ritardo quindi, per il Recovery. E ha aggiunto: per il Pnrr "è prevista una struttura centrale che ha una funzione di coordinamento, riceve il denaro dalla commissione europea e lo dà agli enti attuatori a seconda dei lavori in corso. Gli enti danno poi riscontro dei pagamenti".

08 Aprile 19:49 Isole Covid-free in Italia: il piano per rilanciare il turismo come in Grecia

Il governo prepara un piano per garantire isole Covid-free sul modello della Grecia e rilanciare dunque il turismo. Il ministro Garavaglia: “La Grecia ha tante isole e per quello si sta muovendo in quella direzione, noi potremmo farlo. Il punto è creare meccanismi per cui sia semplice circolare”. La Regione Campania ha già predisposto un piano ad hoc da 20.000 vaccinazioni per le sue isole che ogni estate attraggono migliaia di turisti da tutto il mondo. Sardegna e Sicilia hanno fatto appello al governo con i presidenti Christian Solinas e Nello Musumeci che chiedono a Draghi "di avere il coraggio di andare oltre la proposta di vaccinazione delle sole Isole Minori del Paese, puntando anche sulle due più grandi Isole del Mediterraneo a spiccata vocazione turistica, che possono garantire numeri importanti per la ripresa dell’economia nazionale".

08 Aprile 19:38 Draghi: “Ho detto a Salvini che ho voluto io Speranza nel governo e ne ho molta stima”

"Ho detto a Salvini che ho voluto io il ministro Speranza nel governo e ne ho molta stima", risponde così il presidente del Consiglio, Mario Draghi, a una domanda sul colloquio avuto con il leader della Lega oggi pomeriggio. Draghi ha difeso pubblicamente il ministro della Salute, da settimane al centro delle critiche di Salvini.

08 Aprile 19:31 Draghi: “Le riaperture arriveranno in base alle vaccinazioni delle categorie a rischio”

"Ci sarà una direttiva del generale Figliuolo su come inserire il parametro delle vaccinazioni per le categorie a rischio tra i parametri che si utilizzano per autorizzare le riaperture", ha annunciato Draghi. Le riaperture, richieste da larga parte della maggioranza di governo, arriveranno se si procederà con la campagna vaccinale, con particolare attenzione agli over 75.

08 Aprile 19:10 Draghi sui vaccini: “Andranno adattati alle varianti, i contratti saranno fatti meglio”

Draghi ha parlato di "clima di collaborazione incoraggiante" con le Regioni. "Non si possono addossare le responsabilità su una parte sola, ora siamo in una fase dirimente. È chiaro che vaccinare le persone più esposte non è solo un dovere, ma è interesse delle Regioni. Perché possono riaprire in sicurezza la loro economia più presto". Poi il presidente del Consiglio si è concentrato sul tema vaccini: "La copertura vaccinale per gli anni a venire, perché ci saranno delle varianti e andranno adattati i vaccini, i contratti saranno fatti meglio. L'Europa esporta vaccini a tutto il mondo, anche a Paesi che non autorizzano le esportazioni".

08 Aprile 18:48 Draghi: “Capisco la disperazione, ma non ho una data per le riaperture”

"Ho visto Salvini e i presidenti di Regioni, Anci e Province e anche Bersani questa mattina", annuncia il presidente Draghi in conferenza stampa. "Tutti chiedono le aperture perché è la miglior forma di sostegno e sono consapevole della situazione di bisogno e disperazione". Perciò Draghi sottolinea: "Voglio vedere nelle prossime settimane riaperture in sicurezza, l'obiettivo dev'essere di dare i ragazzi un mese pieno di scuola. Quanto più velocemente procedono le vaccinazioni tanto più velocemente si potrà tornare a riaprire". Ma poi avvisa: "Non ho una data, dipenderà dall'andamento dei contagi".

08 Aprile 18:40 Draghi: “Ci chiediamo con che coraggio c’è chi salta la fila per farsi vaccinare”

"Le linee guida del ministero della Salute sono da seguire: usare il vaccino AstraZeneca per chi ha più di 60 anni", annuncia il presidente del Consiglio Mario Draghi in conferenza stampa. "Quello che deve attirare la nostra attenzione è il rischio di decesso, perciò bisogna vaccinare prioritariamente dalle età più alte. Smettetela di vaccinare i ragazzi, queste platee di operatori sanitari che si ampliano. Ci chiediamo con che coscienza la gente salta la lista, pensando che lascia esposto uno che ha più di 75 anni che rischia la morte", continua Draghi. La disponibilità dei vaccini "non è calata, i numeri sono tornati quelli di prima di Pasqua".

08 Aprile 18:23 Gli anticorpi indotti dal vaccino Moderna durano almeno 6 mesi

Grazie a tre differenti test sierologici, un team di ricerca americano guidato da scienziati del NIAID e dell’Università Emory di Atlanta ha dimostrato che il vaccino Moderna induce la persistenza di anticorpi per almeno 6 mesi dalla somministrazione della seconda dose. Gli scienziati hanno rilevato una “elevata attività anticorpale” che fa ben sperare sulla durata dello scudo immunitario.

08 Aprile 18:09 In calo di 465 unità ricoveri nei reparti ordinari, – 20 terapie intensive

Sono 3.663 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 20 unità in meno rispetto a ieri nel saldo giornaliero tra entrate e uscite. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 28.851 persone, 465 unità in meno rispetto a ieri.

08 Aprile 17:54 Bollettino Coronavirus: 17.221 contagi e 487 morti 

Si registrano oggi 17.221 contagi Covid in Italia e 487 morti secondo quanto emerge dal bollettino appena diffuso dal ministero della Salute. I casi attuali sono 544.330 (-3.507), il totale dei morti 112.861, i guariti sono 3.060.411 (+20.229).

08 Aprile 17:51 Covid Lombardia, 2.537 contagi e 130 morti

Sono stati 2.537 i nuovi casi positivi registrati in Lombardia, per una percentuale del 4,6%. Sono in calo i ricoveri: 830 in terapia intensiva e 6.501 negli altri reparti. Sono stati 130 i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 31.503.

08 Aprile 17:42 Regno Unito non ha più il primato europeo nella classifica dei morti per Covid

Il Regno Unito non ha più il primato europeo nella triste classifica dei morti per Covid in rapporto alla popolazione da inizio pandemia. Lo certificano i dati di giornata, che vedono l'isola allineare altri 53 decessi, con soli 3030 nuovi contagi nelle 24 ore e un totale di vaccini salito a 38 milioni con 6 mln di richiami; oltre a registrare un 92% di morti in meno in Inghilterra e Galles rispetto al picco di gennaio. Fra i grandi d'Europa il Regno segue ora l'Italia, mentre la Spagna è a un passo per percentuale di vittime. Peggio stanno Repubblica Ceca, Ungheria, Bulgaria (investite da una 2/a ondata dilagante), Belgio e Slovenia.

08 Aprile 17:30 In Piemonte 1.661 contagi da Coronavirus e 23 morti

Sono 23 i decessi di persone positive al test del Covid-19 in Piemonte, il totale è ora di 10.588 deceduti risultati positivi al virus. 1.661 i nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 124 dopo test antigenico), pari al 6,7% dei 24.811 tamponi eseguiti, di cui 11.794 antigenici. Dei 1.661 nuovi casi, gli asintomatici sono 631 (38%). Il totale dei casi positivi diventa 326.167. I ricoverati in terapia intensiva sono 346 (-11 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.800 (- 89 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 26.247. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.919.917 (+24.811 rispetto a ieri), di cui 1.394.126 risultati negativi.

08 Aprile 17:20 Plasma iperimmune non protegge da morte e complicazioni

Lo studio TSUNAMI condotto da Istituto Superiore della Sanità (ISS) e Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) ha dimostrato che il plasma iperimmune non riduce il rischio di aggravamento respiratorio e morte nei pazienti Covid con polmonite e compromissione ventilatoria (da lieve a moderata). I risultati sono in contrasto con quelli di un altro recente studio che aveva rilevato benefici significativi. Qui lo studio nei dettagli.

08 Aprile 17:11 Coronavirus in Puglia, 1.974 contagi e 51 morti

Oggi in Puglia sono stati registrati 14.895 test per l’infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.974 casi positivi: 809 in provincia di Bari, 194 in provincia di Brindisi, 249 nella provincia BAT, 198 in provincia di Foggia, 197 in provincia di Lecce, 323 in provincia di Taranto, 4 casi di provincia di residenza non nota. Registrati anche 51 decessi: 14 in provincia di Bari, 4 in provincia di Brindisi, 3 in provincia BAT, 5 in provincia di Foggia, 13 in provincia di Lecce, 12 in provincia di Taranto.

08 Aprile 17:01 Covid Campania, oggi 1.933 contagi e 50 morti

Sono 1.933 i nuovi positivi al Coronavirus in Campania nelle ultime 24 ore. Salgono ancora i decessi: registrate altre 50 vittime in 24 ore. In lieve calo i guariti, sotto quota duemila nella giornata di ieri.

08 Aprile 16:50 Per la Corte europea dei diritti dell’uomo i vaccini obbligatori sono necessari in democrazia

La Corte europea dei diritti dell’uomo ha deciso che l’obbligo vaccinale per i bambini è “necessario in una società democratica”. Il riferimento è a sei ricorsi di genitori no vax in Repubblica Ceca, ma la decisione della Corte di Strasburgo potrebbe avere implicazioni su eventuali obblighi decisi per il vaccino contro il Covid-19.

08 Aprile 16:38 Covid Lazio, nel bollettino di oggi 1.240 casi e 37 vittime

Il bollettino di oggi del Lazio: sono 1.240 i nuovi contagi Covid in 24 ore, 37 le vittime. Si contano inoltre 1.834 guariti. Diminuiscono i ricoveri nei reparti di terapia ordinaria.

08 Aprile 16:32 Accordo Iss-Lincei per i dati Covid, l’intervista di Parisi a Fanpage.it

Giorgio Parisi, presidente dell’Accademia dei Lincei, spiega a Fanpage.it che fine ha fatto l’accordo stipulato tra l’Accademia e l’Iss a novembre, per la raccolta e l’elaborazione dei dati sul Covid: “I dati ci sono stati trasferiti circa un mese fa: si tratta di un database che contiene circa 3 milioni e mezzo di righe, i dati di tutti i pazienti che sono stati registrati come malati di Covid, dall’inizio dell’epidemia ad ora”. L'intervista completa a Fanpage.it.

08 Aprile 16:25 In Cina la campagna di vaccinazione procede a rilento

Malgrado disponga di cinque vaccini la Cina ha finora somministrato dosi a solo il 10% della sua popolazione.La ragione è che il virus appare ampiamente sotto controllo e ciò, paradossalmente, ha finora disincentivato le vaccinazioni. Ora però è prevista un’accelerazione.

08 Aprile 16:18 Il sindaco di Ischia: “Covid free entro giugno, come in Grecia”

Il sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, a Fanpage.it: “Siamo pronti per partire ad Ischia con le vaccinazioni anti-Covid19 di massa per i cittadini dell’isola maggiori di 16 anni. È giusto che la Campania possa attrezzarsi per rendere Covid free le proprie località turistiche come sta facendo la Grecia”. L’ipotesi: da giugno accesso sull’isola solo a turisti vaccinati o con tampone negativo nelle 48 ore precedenti.

08 Aprile 16:03 Cosa dice la nuova mappa Ue delle zone a rischio Covid e perché l’Italia è grigio scuro

Secondo la nuova mappa aggiornata dall’Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, sul rischio Covid nei paesi dell’Ue, l’Italia è tutta color grigio scuro: ciò dipende dalla mancanza di informazioni o da un tasso di test troppo basso, inferiore ai 300 tamponi ogni 100mila abitanti.

08 Aprile 15:47 Effetto pandemia: finito il ketchup negli Usa, Heinz aumenta la produzione

Stati Uniti a corto di ketchup. A ruba, secondo il Wall Street Journal, soprattutto le bustine monodose, visto che con i ristoranti aperti solo per il cibo da asporto o per la consegna domicilio non è più possibile usare il condimento in bottiglie ai tavoli. Allo stesso tempo, con le persone costrette a stare a casa, è aumentato il consumo delle bottiglie di ketchup. Il boom nella domanda ha messo alle strette anche il principale produttore di ketchup, Heinz: la multinazionale non era preparata per la pandemia e per far fronte alle richieste ha deciso di aprire due nuovi stabilimenti in modo da aumentare la produzione del 25%.

08 Aprile 15:37 Vaccini Covid, in Campania raggiunta quota un milione 

In Campania è stata raggiunta la soglia del milione di somministrazioni di dosi del vaccino anti-Covid.Complessivamente sono stati vaccinati con la prima dose 725.991 cittadini. Di questi 274.367 hanno ricevuto la seconda dose. Le somministrazioni effettuate sono state, in totale: 1.000.358

08 Aprile 15:30 Quali sono gli effetti collaterali del vaccino Covid di Moderna

Analizzando statisticamente i dati del programma “v-safe” istituito dai CDC americani per la farmacovigilanza sui vaccini anti COVID, un team di ricerca ha dimostrato che il farmaco di Moderna-NIAD determina più effetti collaterali di quello di Pfizer-BioNTech. Entrambi i vaccini si basano sull’RNA messaggero e sono considerati ampiamente sicuri ed efficaci contro il coronavirus SARS-CoV-2. Qui spieghiamo quali sono i sintomi più diffusi.

08 Aprile 15:20 Lombardia, vaccinato l’80% degli over 80 e il 90% del personale scolastico

“Ad oggi abbiamo vaccinato l’80 per cento dei 630mila cittadini over 80 che ne avevano fatto richiesta. Questo è un risultato non trascurabile”, ha dichiarato il direttore generale dell’assessorato al Welfare della Regione Lombardia Giovanni Pavesi. Il dg Pavesi ha aggiunto che "questa settimana vaccineremo coloro che si erano prenotati e che non avevano ancora ottenuto un appuntamento e l'impegno di arrivare all'11 aprile ad una copertura sostanziale, ad una sorta di immunità di gregge della popolazione anziana, la raggiungeremo". In parallelo, poi, "abbiamo ottenuto il 90 per cento della vaccinazione del personale scolastico".

08 Aprile 15:08 Ginosa, due gemelli uccisi dal Covid a distanza di una settimana

Dopo più di 50 anni trascorsi uno accanto all’altro, anche nel lavoro, il Covid li ha portati via a distanza di una settimana. Arriva da Ginosa, in Puglia, la storia dei fratelli gemelli Giovanni Angelo De Palma, entrambi morti per Covid. Entrambi imprenditori, erano i fratelli del consigliere regionale di Forza Italia ed ex sindaco di Ginosa, Vito De Palma. Prima è morto Giovanni, dopo qualche giorno il virus ha ucciso anche Angelo.

08 Aprile 14:55 Allarme del virologo Fauci: “Aumento casi Covid negli Usa inquietante”

Il numero dei nuovi casi di Covid negli Stati Uniti ha raggiunto negli ultimi giorni un livello inquietante e allarmante, e il Paese rischia seriamente una nuova ondata di contagi. Lo ha detto il virologo Anthony Fauci in una una intervista alla Cnn. "È quasi una corsa tra vaccinare più gente possibile e un nuovo balzo dei contagi peggiore del previsto dagli esperti", le parole dell'esperto.

08 Aprile 14:37 Record di morti per Covid in Polonia, 954 in un giorno

La Polonia ha registrato 954 morti di Covid nelle ultime 24 ore, record dall'inizio della pandemia. Lo ha annunciato il ministero della sanità parlando di una situazione "tragica". Sono 27.887 i contagi registrati in un solo giorno e cresce anche la pressione sugli ospedali con oltre tre quarti dei posti letto occupati. "Non abbiamo mai visto un numero così alto di morti, i dati sono tragici", ha detto il portavoce del ministero, Wojciech Andrusiewicz. La situazione è particolarmente difficile nella regione mineraria della Slesia, dove mancano i posti letto in ospedale e tanti ricoverati sono stati trasferiti. In totale in Polonia ci sono stati 56.000 vittime di coronavirus su una popolazione di 38 milioni. I contagi totali sono quasi 2,5 milioni. Fino al 18 aprile resteranno chiuse scuole, strutture sportive e culturali e negozi che vendono beni non essenziali.

08 Aprile 14:23 Gibilterra riapre col 90% dei vaccinati

Gibilterra, piccolo territorio britannico sulla costa meridionale della Spagna, ha quasi finito di vaccinare la sua popolazione adulta contro il Covid. Nel Paese negozi, bar e ristoranti sono già aperti, e dopo il coprifuoco, il governo locale ha revocato anche l’obbligo della mascherina nelle strade più affollate. Presto il territorio britannico d’oltremare potrebbe accogliere anche i viaggiatori. Tutto dipenderà dalle decisioni che prenderà il premier inglese Boris Johnson. Al momento, chi si reca a Gibilterra dal Regno Unito deve provare di essere negativo al tampone molecolare o prenotare online un tampone rapido nei check point predisposti fuori dal terminal degli arrivi. C'è poi da fare un ulteriore test, se dopo 5 giorni si trovano ancora nel Paese.

08 Aprile 14:10 I casi di trombosi legati al vaccino Covid Astrazeneca e i rischi

Quanti sono i casi di trombosi legati al vaccino di Astrazeneca e quali sono davvero i rischi? Sulla base delle segnalazioni di coaguli di sangue in seguito alla somministrazione del siero, il rischio complessivo è nettamente inferiore ai benefici dati dalla vaccinazione. L’Ema ha osservato circa 3 casi su 1 milione di vaccinati, l’Mhra 4 su 1 milione di dosi somministrate.

08 Aprile 13:50 In Puglia seconda dose AstraZeneca a prescindere da età

In Puglia "chi ha ricevuto la prima dose AstraZeneca, come da indicazioni del ministero, avrà la seconda dose dello stesso vaccino, a prescindere dall'età". Lo chiarisce all'Ansa l'assessore alla Sanità della Regione Puglia, Pierluigi Lopalco. In Puglia, ad oggi, sono 140.182 le dosi di AstraZeneca somministrate, in prevalenza a docenti e forze dell'ordine, con una età media intorno ai 50 anni circa. Esclusa, al momento, la possibilità per il singolo di scegliere per un vaccino diverso. "La vaccinazione degli over 60 – prosegue Lopalco – sarà condotta utilizzando AstraZeneca in tutte le categorie, a meno che non si tratti di pazienti con elevato livello di fragilità, i cosiddetti ultra fragili, per cui è indicato il vaccino mRNA". In Puglia, finora, fragili e ultra fragili sono stati vaccinati infatti con Pfizer e Moderna.

08 Aprile 13:18 Sileri: “Scaletta riaperture tra 20 aprile e 15 maggio”

"Credo che tra il 20 aprile e il 15 maggio una scaletta di riaperture sia verosimile". A dirlo il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri, intervenuto ai microfoni della trasmissione L'Italia s'è desta su Radio Cusano Campus, aggiungendo che "non c'è una data, c'è però la necessità di fare una road map di aperture. L'R0 scende lievemente, io credo che nelle prossime settimane continuerà a scendere in maniera più decisa. Inoltre abbiamo protetto il personale sanitario e molti anziani. Accadrà che nell'ultima decade di aprile diventeranno più chiari i dati che oggi iniziamo a vedere. Il calo dei ricoveri e delle terapie intensive sarà più deciso, non credo il numero dei casi perché il virus continuerà a circolare tra le fasce più giovani non ancora protette, ma questo non comporterà casi di malattia grave".

08 Aprile 13:06 Galli (Sacco): “AstraZeneca? Credibilità minata in maniera decisiva e senza motivo”

"La decisione di ieri sera è una nobile gara tra Ponzio Pilato e Don Abbondio, in una partita a tresette a non prendere. Tutti si sono tirati fuori da ogni responsabilità. E così l'immagine, la credibilità del vaccino sono state minate in maniera decisiva senza che ci fossero motivi reali per poterlo fare". Così all'Adnkronos Salute Massimo Galli, infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano e docente all'università Statale del capoluogo lombardo, sul nuovo pronunciamento di Ema sul vaccino AstraZeneca e la decisione dell'Italia di consigliarne l'uso per gli over 60.

08 Aprile 12:56 Nuovo studio: “Con seconda dose vaccino Moderna anticorpi persistono almeno 6 mesi”

Gli anticorpi indotti dal vaccino anti-Covid di Moderna persistono 6 mesi dopo la seconda dose del vaccino (mRNA-1273). Lo comunica l'azienda farmaceutica. I dati sono pubblicati nella Letter to Editor del New England Journal of Medicine. I risultati più recenti, afferma Moderna, indicano che gli anticorpi attivati da mRNA-1273 sono presenti 6 mesi dopo la seconda dose. Lo studio ha analizzato 33 adulti sani che hanno partecipato allo studio di fase 1 guidato dal NIH sul vaccino Covid-19 di Moderna. Sono in corso studi che monitorano le risposte immunitarie oltre i 6 mesi.

08 Aprile 12:51 Covid in Veneto, 1.241 contagi nelle ultime 24 ore

In Veneto sono stati registrati 1.241 nuovi casi Covid in 24 ore: è quanto emerge dal bollettino regionale che che segna anche un calo del numero dei pazienti ricoverati in area medica (-27), mentre aumentano di due unità i ricoveri in terapia intensiva.

08 Aprile 12:38 Agenas: “Durante la pandemia dimezzati i ricoveri programmati, -30% mammografie”

Tra marzo e giugno 2020 in Italia c'è stata una riduzione del -49,9% di ricoveri programmati rispetto agli stessi mesi del 2019, con il Molise che li vede decurtati di oltre -73%, mentre dal lato opposto c'è la Provincia Autonoma di Bolzano con il -35,5%. Per quanto riguarda invece i ricoveri urgenti, la diminuzione è stata del -24% a livello nazionale, con il dato peggiore registrato sempre in Molise (-55%) e quello migliore in Lombardia (-12%). Lo evidenziano i dati dell'analisi realizzata dall'Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas) insieme al Laboratorio Management e Sanità (MeS) della Scuola Superiore Sant'Anna. Inoltre, anche le mammografie sono ridotte del 30% a livello nazionale, con punte del 40% in Sardegna e Calabria e del 37% nella Provincia Autonoma di Trento, e un calo del 22% dei ricoveri per ictus ischemico con punte del 54% in Valle d'Aosta e di quasi il 50% in Molise.

08 Aprile 12:21 Vaccini, Palù (Aifa): “In arrivo 17 milioni dosi Pfizer e fino a 10 milioni J&J”

Per il presidente dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Giorgio Palù l’obiettivo di 550 mila somministrazioni di vaccino al giorno si raggiungerà quando arriveranno le dosi sufficienti. "Nel secondo trimestre dell’anno saranno in arrivo 17 milioni di dosi di vaccino anti-Covid di Pfizer, e da J&J, verso fine aprile, ne arriveranno altre 7-10 milioni — ha detto a SkyTg24 —. Moderna arriverà in una quantità più bassa e CureVax arriverà un po’ più in là. Quindi abbiamo a disposizione dosi sufficienti per arrivare alla copertura prevista di 500mila vaccinati al giorno".

08 Aprile 12:00 Possibile focolaio Covid in chiesa, il sindaco: “Chi è era a messa domenica delle Palme ci chiami”

Immagine di repertorio.
in foto: Immagine di repertorio.

Il sindaco di Calderara di Reno, comune dell'area metropolitana di Bologna, ha lanciato su Facebook un appello ai propri concittadini dopo che 4 persone che hanno partecipato alla messa delle 18 della domenica delle Palme a Lippo di Calderara sono risultate positive al Covid: "Chi è andato in chiesa chiami l'Ausl. Chi si segnalerà verrà sottoposto subito a tampone".

08 Aprile 11:52 Coronavirus in Toscana, oggi 1153 nuovi casi

"I nuovi casi registrati in Toscana sono 1.153 su 28.229 test di cui 16.513 tamponi molecolari e 11.716 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 4,08% (12,1% sulle prime diagnosi)". È quanto scrive sui social il presidente della Regione, Eugenio Giani, anticipando i dati del bollettino odierno. "Oltre 32mila dosi somministrate ieri in Toscana.Da oggi però saremo costretti a rallentare a causa delle scarse forniture. Niente discorsi, servono più vaccini", ha aggiunto.

08 Aprile 11:18 Il commissario Figliuolo: “Se ci vacciniamo ne usciamo”

"Se se ci vacciniamo ne usciamo. Appena completeremo gli over 80 e i fragili apriremo la vaccinazione alle classi produttive": è quanto ha detto il generale Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l'emergenza Covid19, stamani a Piediripa di Macerata, al termine della visita al nuovo centro vaccinale. "I nostri territori hanno sofferto, questo è uno territorio del Made in Italy e dobbiamo riportare il made in Italy nel mondo, dobbiamo riaprirci", ha aggiunto. Sul piano vaccinale ha detto: "Non cambia, a fine mese dobbiamo arrivare a 500mila dosi giornaliere. Da oggi l'inoculazione del vaccino AstraZeneca è aperta alla platea dei 60-79 anni, mentre gli under 60 che hanno già ricevuto la prima dose, riceveranno anche la seconda".

08 Aprile 11:12 In India nuovo record di casi e morti Covid: mai così tanti negli ultimi 5 mesi

L'India ha registrato un nuovo record di casi Covid: nelle ultime 24 ore ne sono stati 126.789 e 685 decessi, il numero più alto dal 4 novembre. Il totale dei contagi è salito a 12.928.574 e quello delle vittime a 166.862. Lo riferisce il bollettino odierno del ministero della Sanità. Ieri sono stati effettuati 1.237.781 test (252.677.379 da quando la pandemia è emersa nel Paese). Sono presenti anche le varianti inglese, sudafricana e brasiliana. La maggior parte delle nuove infezioni riguarda il Maharashtra: 59.907. L'84 per cento si concentra in dieci Stati/Territori; gli altri nove sono: Chhattisgarh, Karnataka, Uttar Pradesh, Nuova Delhi, Madhya Pradesh, Tamil Nadu, Gujarat, Kerala e Punjab. In serata il primo ministro, Narendra Modi, avrà una riunione in videoconferenza con i capi dei governi statali. L'India è al secondo posto al mondo per contagi dopo gli Stati Uniti e al quarto per decessi, dopo Usa, Brasile e Messico.

08 Aprile 11:06 Oggi conferenza stampa di Draghi alle 18

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, oggi pomeriggio alle ore 18.00 terrà una conferenza stampa presso la Sala Polifunzionale della Presidenza del Consiglio. Tra i temi all'ordine del giorno di certo ci sarà la campagna di vaccinazione contro il Covid.

08 Aprile 11:00 Come riconoscere i sintomi della trombosi legata al vaccino di AstraZeneca

L'Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha confermato che sussiste una correlazione tra il vaccino anti Covid di AstraZeneca e il rischio (rarissimo) di sviluppare una trombosi, spesso associata a carenza di piastrine (trombocitopenia) e talvolta a sanguinamento con formazione di petecchie sulla pelle. Ecco i sintomi "sentinella" segnalati dall'EMA e come comportarsi nel caso li si dovesse sviluppare.

08 Aprile 10:40 Simone Inzaghi positivo al Covid: l’annuncio della moglie dell’allenatore della Lazio

L’allenatore della Lazio Simone Inzaghi è risultato positivo al Covid. A dare l’annuncio la moglie del tecnico Gaia Lucariello attraverso una delle sue Instagram stories. Nel tardo pomeriggio la società di Lotito aveva annunciato che un membro dello staff tecnico aveva contratto il virus. Si tratta dunque proprio del mister.

08 Aprile 10:35 Coronavirus nelle Marche, 490 nuovi casi nelle ultime 24 ore

Nelle Marche sono stati registrati nelle ultime 24 ore 490 nuovi casi di Coronavirus, in aumento rispetto a ieri, quando ne erano stati diagnosticati 286. La maggior parte delle nuove infezioni sono concentrate nella provincia di Pesaro-Urbino (152), seguita da quella di Ancona (149).

08 Aprile 10:24 Olimpiadi 2020, Tokyo pensa di vaccinare gli atleti prima di anziani e fragili

A causa di una nuova impennata di casi di coronavirus, una variante molto più contagiosa e all’avvicinarsi dell’avvio dei giochi olimpici di Tokyo, il Giappone sta prendendo in seria considerazione l’idea di vaccinare gli atleti olimpici in via prioritaria e cioè prima di anziani e fragili. La proposta ha scatenato accese polemiche nel Paese dove solo 1% della popolazione ha ricevuto almeno una dose.

08 Aprile 10:17 Fondazione Gimbe: “Il contagio rallenta ma crolla il numero dei tamponi”

Il contagio rallenta ma crollano i tamponi e per le terapie intensive, la soglia è sopra il 30% in 14 regioni. Lo rileva la fondazione Gimbe nel consueto monitoraggio settimanale. "Per i vaccini – si sottolinea – 500mila somministrazioni al giorno per ora restano un miraggio". Il monitoraggio nella settimana 31 marzo-6 aprile, evidenzia una riduzione dei nuovi casi (-11,1%) sovrastimata dal crollo delle persone testate. In lieve calo decessi, casi attualmente positivi e persone in isolamento domiciliare, mentre rimane alta l'allerta ospedali: indicatori sopra la soglia di saturazione in 8 regioni per l'area medica e in 14 per le terapie intensive con punte di occupazione che superano il 50%. In grave ritardo la protezione di anziani e fragili: ciclo vaccinale completo solo per il 36,8% degli over 80 e per il 2,2% della fascia 70-79 anni, nessuna rendicontazione pubblica sulle persone estremamente vulnerabili.

08 Aprile 10:00 Covid in Lombardia, Fontana: “Chiederò di passare in zona arancione”

"Sicuramente da venerdì potremmo essere inseriti nella zona arancione": a dirlo è il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana che da giorni sostiene che i dati siano in miglioramento e vadano verso questa direzione. Venerdì si svolgerà il consueto monitoraggio dell’Iss e la cabina di regia che decreterà il passaggio in zona. In ogni caso la misura entrerà in vigore da lunedì 12 aprile.

08 Aprile 09:51 Lettera aperta di 24 scienziati: “Nuove analisi per conoscere la verità sull’origine del Covid”

Con una lettera aperta 24 scienziati provenienti da Europa, Stati Uniti, Australia e Giappone hanno chiesto che vengano condotte analisi più rigorose sull’origine della pandemia di Covid-19 o “senza il coinvolgimento della Cina, che anzi dovrebbe rivelare informazioni che consentirebbero di smentire l’ipotesi di laboratorio”.

08 Aprile 09:40 Aifa: “Nessun segnale rischi trombosi vaccini mRNA” come Pfizer e Moderna 

La Commissione tecnico scientifica (Cts) dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) rileva che "al momento non sono stati identificati analoghi segnali di rischio" di eventi trombotici "per i vaccini a mRNA. Non è invece ancora possibile esprimere un giudizio in merito ad altri vaccini che utilizzano piattaforme vaccinali virali". È quanto si legge nel parere della Cts allegato alla circolare del ministero della Salute sull'aggiornamento delle raccomandazioni per il vaccino anti-Covid di AstraZeneca. La Cts sottolinea che il bilancio beneficio/rischio del vaccino si conferma "complessivamente positivo".

08 Aprile 09:23 Il ministro Orlando: “Chiedere i vaccini in azienda è facile, ecco come fare”

“La regola sui vaccini in azienda è semplice: tutte le aziende che sono in grado di integrare i requisiti minimi per avere un luogo di vaccinazione possono chiedere di attivarlo o avvalersi di altre imprese vicine”.  Lo ha detto il ministro Andrea Orlando a proposito dell'accordo governo-sindacati sulle vaccinazioni anti Covid all'interno delle aziende intervenendo ad Agorà su Rai 3.

08 Aprile 09:14 Il ministro del Turismo Garavaglia: “2 giugno possibile data per le riaperture”

"Non si può programmare dopo. Ci sono attività che si possono aprire dall'oggi al domani come il barbiere. Altre no, come i grandi alberghi. Bisogna monitorare i dati e sulla base dei dati aprire il prima possibile. Abbiamo bisogno di programmare per essere veloci, altrimenti gli altri ci superano". Lo ha detto il ministro del Turismo, Massimo Garavaglia, intervenendo a Omnibus. "In Francia si parla del 14 luglio, negli Usa del 4 luglio, il 2 giugno è la nostra festa nazionale e potrebbe essere una data delle riaperture per noi", ha proseguito. Sulla proposta delle isole Covid-free ha detto: "La Grecia ha tante isole e per quello si sta muovendo in quella direzione, noi potremmo farlo. Il punto è creare meccanismi per cui sia semplice circolare. La direzione mi sembra abbastanza chiara".

08 Aprile 08:57 Covid in Campania, la situazione aggiornata dei casi e decessi

In Campania si sfiora il milione di vaccinazioni anti-Covid19. Secondo gli ultimi dati sono 972.527 le dosi di vaccino somministrate. Ma il piano vaccinale potrebbe cambiare nelle prossime ore, a seguito delle decisioni su Astrazeneca che potrebbe essere riservato solo agli over 60. Ieri in Campania altri 1.358 contagiati e 66 morti.

08 Aprile 08:53 Sileri: “Raccomandazione AstraZeneca over 60 per massima precauzione”

"L’Ema ha dato l’ok ribadendo i benefici del vaccino, però, poiché un esiguo numero di trombosi si è verificato in soggetti sotto i 60 anni, per massima precauzione alcuni Paesi raccomandano la vaccinazione con AstraZeneca sopra i 60 anni come stiamo facendo noi e la Germania". Lo ha detto Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute, intervenuto ai microfoni della trasmissione L’Italia s’è desta su Radio Cusano Campus."Questo significa che non è vietato il vaccino sotto i 60 anni – ha affermato – ma la raccomandazione è di utilizzarlo per gli over 60, perché nei soggetti over 60 questa complicanza non sembra verificarsi. È una raccomandazione, lo dimostra il fatto che chi ha fatto la prima dose con AstraZeneca potrà fare anche la seconda sempre con AstraZeneca”.

08 Aprile 08:52 I problemi neuropsichiatrici tra i pazienti Covid-19

Lo rileva il più grande studio finora condotto sulla salute mentale dei guariti: ansia e disturbi dell’umore sono le diagnosi più comuni a sei mesi dall’infezione. Meno frequenti ictus e demenza ma non tra chi ha sviluppato una forma grave di Covid.

08 Aprile 08:45 Furbetti del vaccino Covid, sessanta avvisi di garanzia a Biella

Una sessantina di avvisi di garanzia sono arrivati per i ‘furbetti del vaccino' a Biella. Tra questi qualche dirigente, avvocati e commercialisti, ma anche il commissario dell'Asl Diego Poggio, il direttore sanitario e quello amministrativo. A inizio gennaio, quando la campagna riguardava soltanto i sanitari, avrebbero saltato la fila per farsi vaccinare. Lo riporta il quotidiano La Stampa. I carabinieri, coordinati dal procuratore di Biella, Teresa Angela Camelio, li ha individuati esaminando esaminato i nomi riportati sugli elenchi dei vaccinati, segnando tutte le possibili anomalie.

08 Aprile 08:40 Cosa succede con la seconda dose per chi ha già avuto la prima del vaccino AstraZeneca

Il vaccino AstraZeneca.
in foto: Il vaccino AstraZeneca.

Secondo la circolare del ministero della Salute, appena firmata, che raccomanda l'uso del vaccino Covid Vaxzevria di AstraZeneca agli over 60 dopo i possibili casi collegati di trombosi rara, chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria può completare il ciclo assumendo la seconda. Si tratta di circa un milione e duecentomila persone, tra docenti e forze dell'ordine in primis, che attendono il richiamo a partire da maggio.

08 Aprile 08:37 Troppi casi Covid, Tokyo chiede al governo di dichiarare lo stato di pre-emergenza

Il governo metropolitano di Tokyo, guidato dalla governatrice Yuriko Koike, ha chiesto al governo centrale di estendere le misure dello stato di pre-emergenza alla capitale. Immediata la risposta da parte del primo ministro Yoshihide Suga che, in conferenza stampa, ha dichiarato: "il governo prenderà le misure necessarie a contenere la rapida crescita delle infezioni nella capitale e prenderà una decisione sulla dichiarazione dello stato di pre-emergenza dopo aver ascoltato la task force di esperti". La Capitale giapponese negli ultimi giorni ha visto risalire dopo due mesi la curva dei contagi, con oltre 500 nuovi casi al giorno. Una situazione che preoccupa anche e soprattutto in vista delle Olimpiadi in programma tra quattro mesi.

08 Aprile 08:33 Come cambia il piano vaccinale italiano dopo le decisioni su AstraZeneca

In Italia è stato raccomandato l’uso del vaccino di AstraZeneca agli over 60. Una decisione che costringe a rimodulare in corsa il piano vaccinale, visto che il siero di Oxford fino ad ora è stato utilizzato anche per immunizzare le persone più giovani, in particolare alcune categorie, come insegnanti e militari.

08 Aprile 08:30 Euro 2020 con il pubblico allo stadio: il parere del Cts

Dopo l’apertura del Governo Italiano alla presenza del pubblico allo stadio Olimpico di Roma in occasione delle gare previste per i prossimi Europei di calcio 2020 condizionata però al via libera del Comitato Tecnico Scientifico, proprio dal CTS arriva la frenata che non consente ancora alla FIGC di concludere l’accordo con la Uefa. E adesso l’Italia rischia di perdere l’assegnazione delle quattro gare in programma nella Capitale.

08 Aprile 08:23 Vaccino AstraZeneca raccomandato agli over 60, firmata la circolare del Ministero

Il ministero della Salute raccomanda l'uso preferenziale del vaccino AstraZeneca "nelle persone di età superiore ai 60 anni". La circolare è stata firmata nella notte dal direttore generale Gianni Rezza, e diramata a tutti gli organi competenti. L'attesa disposizione ministeriale fa sua la linea del Cts e del Consiglio superiore di Sanità. Pur ribadendo che il vaccino è approvato per tutte le persone con più di 18 anni di età, se ne raccomanda un suo uso "preferenziale nelle persone di età superiore ai 60 anni", tenuto conto del "basso rischio di reazioni avverse di tipo tromboembolico a fronte della elevata mortalita da Covid-19″. Secondo la circolare del ministero, chi ha già ricevuto una prima dose del vaccino Vaxzevria, nuovo nome del siero AstraZeneca, può completare il ciclo assumendo la seconda.

08 Aprile 08:21 Mascherine per rsa a parenti e amici, arrestato sindaco del Milanese

Mascherine per famigliari e dipendenti comunali e amici quando durante la pandemia non si trovavano. Per questo è finito oggi agli arresti domiciliari il sindaco di Opera (Milano), Antonino Nocera, insieme alla dirigente dell'Ufficio tecnico del Comune e a 3 imprenditori. "Il sindaco di Opera – si legge in una nota – nei primi mesi della pandemia, ha distribuito a stretti congiunti e a dipendenti comunali 2.000 mascherine chirurgiche che erano destinate a RSA e farmacie".

08 Aprile 08:10 L’elenco delle regioni in cui le terapie intensive sono oltre la soglia critica

A livello nazionale la percentuale di occupazione dei posti letto in terapia intensiva da parte dei malati covid si attesta al 40%. Si tratta del primo decremento dopo giorni di sostanziale stabilità del dato. La percentuale resta però molto alta e sono ancora 14 le regioni e le provincie autonome ad attestarsi oltre la soglia critica.

08 Aprile 08:04 Verso nuovo cambio colori delle Regioni: chi spera nella zona arancione

È atteso per venerdì il consueto monitoraggio settimanale dell’Iss, seguito dalle ordinanze del ministro della Salute, Roberto Speranza. Molte Regioni italiane (forse ben 7 su 9) sperano nel passaggio dalla zona rossa a quella arancione: in questo caso quasi tutta l’Italia, da martedì 13 aprile, potrebbe essere in zona arancione. Vediamo chi può sperare di uscire dalla zona rossa.

08 Aprile 07:56 Coronavirus in Canada, l’Ontario di nuovo in lockdown per un mese da oggi: casi triplicati

L'Ontario, la provincia più popolosa del Canada, ha annunciato un nuovo lockdown di un mese a partire da oggi per contrastare la terza ondata di Covid-19. Lo ha annunciato il primo ministro, Doug Ford. "Per favore, a meno che non si tratta di un motivo essenziale, restate a casa perché la situazione è grave", ha detto Ford. A fronte di un forte aumento dei casi di Coronavirus e dei ricoveri, la provincia aveva inasprito le proprie restrizioni la scorsa settimana, ma le autorità sanitarie locale le hanno giudicate insufficienti. Da qui la decisione del premier di chiudere di nuovo tutto per un mese: è la seconda volta quest'anno che è stata dichiarata un'emergenza a livello provinciale. Rimarranno aperti le farmacie e i supermercati.

08 Aprile 07:44 L’allarme di Crisanti: “A rischio il piano vaccinale dopo verdetto Ema su AstraZeneca”

"L'Italia si è allineata alla Germania, non ha esercitato nessuna valutazione indipendente, così facendo si mette in pericolo tutto il piano di vaccinazione, visto che la fetta più ampia della popolazione da vaccinare ha meno di 60 anni". Lo ha detto Andrea Crisanti in una intervista a La Stampa sulla decisione di somministrare AstraZeneca in via preferenziale agli over 60. "Una cosa allucinante, l'Agenzia europea dei medicinali non può lavarsene le mani in questo modo – ha sottolineato – lasciare che ogni singolo Paese decida per sé: così si crea disorientamento, oltre a dimostrare la mancanza di indipendenza dell'Ema e la debolezza della politica sanitaria dell'Unione. C'è un problema di percezione, è chiaro, ma non mi stanco di ripetere che, anche se fosse provato un nesso causale, parliamo comunque di episodi rarissimi: è un vaccino che ha una reazione avversa grave ogni 2 milioni e mezzo di immunizzati, difficilmente si raggiungono livelli di sicurezza come questo. È ben più pericoloso prendere l'aereo. Una persona che fuma, è in sovrappeso o magari prende estrogeni rischia di andare incontro a complicazioni trombotiche molto di più volando, con una probabilità di 100 su un milione, piuttosto che vaccinandosi con AstraZeneca. E non mi pare che abbiamo messo in discussione l'utilizzo dell'aereo per viaggiare".

08 Aprile 07:34 Identificato in Brasile il primo caso di variante Covid sudafricana

Non si placa in Brasile la pandemia di Covid-19, che ieri ha fatto oltre quattromila morti, mai così tanti dall'inizio dell'emergenza sanitaria. È stato inoltre identificato il primo caso confermato di variante sudafricana, altamente contagiosa. Il Paese latinoamericano è secondo al mondo per numero di casi e morti per Covid (quasi 13,2 milioni contagi e oltre 340 mila decessi) e la situazione sta peggiorando.

08 Aprile 07:29 Covid in Germania, altri 20.407 casi e 306 morti nelle ultime 24 ore

In Germania nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 20.407 casi di Coronavirus e 306 morti. Lo ha riferito il Robert Koch Institute. La cancelliera tedesca Angela Merkel ieri si era espressa in favore di un "breve lockdown nazionale" per fermare l'aumento dei contagi, che sta causando una conseguente pressione sulle strutture ospedaliere.

08 Aprile 07:25 Garattini su AstraZeneca: “Non si crea fiducia nel vaccino con questa politica”

AstraZeneca è un vaccino "nato male. I primi pasticci li ha fatti l'azienda, con comunicati e altre prese di posizione discutibili. Poi anche noi. Prima in Italia abbiamo detto che andava bene per gli under 55, poi prima abbiamo alzato la soglia e dopo l'abbiamo tolta. C'è stato un problema che ha portato al ritiro di un solo lotto, mentre tutti gli altri potevano continuare ad essere usati, ma poche ore dopo la Germania ha sospeso l'uso gli siamo andati dietro. Non si crea fiducia nei cittadini con questa politica. E perdere fiducia in questo momento è pericoloso". Così Silvio Garattini, decano dei farmacologi italiani e presidente dell'Istituto Mario Negri, a Repubblica. in seguito alla decisione del ministero di consigliare l'uso del vaccino Covid AstraZeneca agli over 60. "In questo modo chi ha meno di 60 anni non se lo farà somministrare di certo – ha aggiunto -. Ci sarà anche il problema di chi ha già avuto la prima dose. Si tratta di un'altra mossa poco chiara. Vediamo come agiranno le Regioni, se a loro volta avranno posizioni diverse di fronte alla raccomandazione. Non ci sono farmaci innocui, neanche vaccini. Pure l'aspirina provoca emorragie in un caso su mille. Bisogna valutare se i danni che derivano da un certo trattamento sono così importanti da non essere comparabili con i benefici. Ma qui i benefici sono molto importanti. Nei Paesi dove la vaccinazione è estesa, ad esempio in Inghilterra che ha usato tantissimo AstraZeneca, calano contagi, ricoveri e mortalità".

08 Aprile 07:20 Bollettino vaccino, in Italia somministrate ad oggi 11.738.824 dosi

Sono 11.738.824 le dosi di vaccino contro il Covid-19 somministrate in Italia, il 75,4% del totale di quelle consegnate, pari a 15.568.730 (nel dettaglio 10.259.730 Pfizer/BioNTech, 1.320.400 Moderna e 3.988.600 AstraZeneca). Le somministrazioni hanno riguardato 6.942.257 donne e 4.796.567 uomini. È quanto emerge dal bollettino del Ministero della Salute aggiornato a questa mattina. Le persone che hanno ricevuto entrambe le dosi sono 3.616.215. Le dosi sono state somministrate a 3.089.697 operatori sanitari; 508.943 unità di personale non sanitario; 577.519 ospiti di strutture residenziali; 4.046.785 over 80; 237.623 unità delle forze armate; 1.082.493 unità di personale scolastico.

08 Aprile 07:17 In Spagna ridotto l’obbligo di mascherina all’aperto: ecco quando usarla

In Spagna non sarà obbligatorio mettersi la mascherina quando si fa il bagno al mare o in piscina, né quando si fa attività fisica da soli all'aperto: lo hanno deciso il Ministero della Sanità e le regioni del Paese iberico, approvando perciò eccezioni a una legge entrata in vigore la settimana scorsa, che impone l'uso della mascherina in qualsiasi spazio aperto anche se la distanza interpersonale è superiore a 1,5 metri. Lo ha reso noto in una conferenza stampa la ministra della Sanità, Carolina Darias, che ha spiegato che sono state stabilite le attività "compatibili" e "non compatibili" con l'uso della mascherina. Una passeggiata sulla spiaggia, per esempio, è considerata compatibile, quindi sarà obbligatorio indossarla, ha aggiunto.

08 Aprile 07:14 Palù (Aifa): “Trombosi effetto raro, ma ok indagare su eventi avversi”

Giorgio Palù (AIfa)
in foto: Giorgio Palù (AIfa)

"Il comitato per la sicurezza" dell'Ema "ha segnalato che esiste una relazione diretta tra il vaccino AstraZeneca "e un effetto avverso. Si tratta di una trombosi venosa profonda cerebrale che si accompagna alla diminuzione di piastrine nel sangue. Sono forme rarissime, un caso su un milione nella popolazione normale. Adesso sono state osservate con una frequenza maggiore, circa 1-2 ogni 100mila vaccinati. Sono stati analizzati 86 casi di cui 19 fatali, a fronte di 20 milioni di vaccinati". Così Giorgio Palù, presidente di Aifa (Agenzia italiana del farmaco) e componente del comitato tecnico scientifico (Cts) in un'intervista al Corriere della Sera, dove ha spiegato che "un evento così raro non poteva essere rilevato nella sperimentazione clinica ma solo quando è stata avviata la vaccinazione di massa, su grandi numeri. Non c'è stata mancanza di accortezza da parte delle autorità regolatorie. Le agenzie americana Fda ed europea Ema hanno rilasciato l'autorizzazione all'impiego su larga scala con la premessa che venisse esercitata una attenta sorveglianza del rapporto tra rischi e benefici. Sopra i 60 anni se prendi il Covid hai 3 possibilità su 100 di morirne, rischio che cresce con l'età. I vaccinati con AstraZeneca avrebbero sulla base dei dati riportati una possibilità su 100mila di sviluppare una trombosi rara con prognosi grave. In pratica il beneficio della protezione data dalla profilassi è infinitamente superiore al pericolo". Chi ha già fatto la prima dose può avere il richiamo con un preparato diverso? "Avremo tempo di valutarlo. La vaccinazione è appena partita e per il richiamo si può aspettare tre mesi. Nel frattempo gli studi su questi eventi saranno stati approfonditi", conclude Palù.

08 Aprile 07:07 Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, giovedì 8 aprile 2021

Ultimi aggiornamenti sull'emergenza Covid-19 in Italia e nel mondo. Secondo il bollettino di ieri del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore nel nostro Paese sono stati registrati 13.708 i positivi e 627 i morti. Il tasso di positività è sceso al 4% dal 6,9%, così come sono diminuiti i ricoverati in terapia intensiva. Ecco, di seguito, il dettaglio dei nuovi contagi regione per regione:

  • Lombardia: +2.569
  • Veneto: +1.111
  • Campania: +1.358
  • Emilia Romagna: +576
  • Piemonte: +1.464
  • Lazio: +1.081
  • Toscana: +937
  • Puglia: +1.255
  • Sicilia: +998
  • Friuli Venezia Giulia: +286
  • Liguria: +425
  • Marche: +286
  • P.A. Bolzano: +146
  • Abruzzo: +219
  • Umbria: +132
  • Calabria: +292
  • Sardegna: +263
  • P.A. Trento: +103
  • Basilicata: +142
  • Molise: +4
  • Valle d'Aosta: +61

Domani saranno annunciati i nuovi colori delle Regioni sulla base dei dati del monitoraggio settimanale Iss. Sette di loro sperano nel passaggio da zona rossa a zona arancione, tra cui la Lombardia. Intanto, ieri, dopo il pronunciamento di Ema, il ministero della Salute ha pubblicato una circolare con la quale raccomanda l'uso del vaccino Covid AstraZeneca agli over 60, sebbene non ci siano elementi per scoraggiare la somministrazione della seconda dose per quanti avessero già avuto la prima. Lo aveva annunciato in serata Franco Locatelli, membro del Cts e presidente del Consiglio superiore della Sanità, anche se l'Agenzia regolatoria europea non aveva ritenuto di sconsigliare le somministrazioni per genere o fasce d'età, demandando la decisione ai singoli Stati e confermando che i benefici superano i rischi a proposito del possibile collegamento tra la somministrazione del siero e rari casi di trombosi. Cambia così anche il piano vaccinale. Intanto, fino sono state inoculate 11.738.824 dosi e 3.616.215 hanno ricevuto il richiamo.

Nel mondo 132.976.286 contagi e oltre due milioni e ottocentomila morti. Preoccupa la situazione in Brasile mentre il Regno Unito si avvia alla riapertura di pub all'aperto e palestre a partire da lunedì 12 aprile.