3 Gennaio 2022
07:20
AGGIORNATO03 Gennaio

Le notizie del 3 gennaio sul Coronavirus

Le ultime notizie e gli aggiornamenti sul Covid in Italia e nel mondo di lunedì 3 gennaio 2022.

03 Gennaio
22:51

Calcio: Barcellona, Ferran Torres e Pedri positivi

Ferran Torres e il suo compagno di squadra Pedro Gonzalez Lopez, ovvero Pedri, sono risultati positivi al Covid-19, ha annunciato questa sera il Barcellona in una nota. Entrambi “stanno bene e sono in isolamento domiciliare”. Ferran Torres, ex ala del Manchester City, si è unito al club solo pochi giorni fa. Proprio oggi, poche ore prima dell’annuncio della positività, era stato presentato con la sua nuova maglia al Camp Nou, nel corso di una conferenza stampa. Da diversi giorni il club catalano, come molti altri club della Liga, è in balia della variante Omicron, al punto che il tecnico, Xavi Hernandez, aveva chiesto, invano, il rinvio della partita contro il Maiorca, a causa di un organico privo di 17 giocatori, di cui almeno 10 a causa del Covid.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
22:36

Musumeci (Sicilia): "L'ultima cosa che vorrei sono chiudere le scuole"

"Il dibattito è aperto, nelle prossime ore dovremmo incontrarci con gli altri presidenti di regione, noi domani a Palermo avremo un incontro con l'assessore all?Istruzione per vedere quale possa essere la soluzione migliore. Il cuore e la ragione si scontrano. L'ultima cosa che vorrei chiudere sono le scuole". Lo ha detto a Tgcom 24 Nello Musumeci. "La speranza è che si possano abbassare i contagi ed evitare ulteriori misure restrittive – dice ancora il governatore siciliano – non abbiamo nessuna difficoltà a ripartire il 10 gennaio, lo faremo solo se la linea dei contagi si dovesse abbassare".

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
22:20

Galli a Sky TG24: "Possibile che si arrivi a 200mila contagi al giorno"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

Lo ha dichiarato in un'intervista a Timeline il direttore del reparto di Malattie infettive dell’Ospedale Sacco. Secondo Galli è ancora presto per capire se Omicron sia effettivamente più "buona" rispetto alle altre varianti.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
21:54

Federfarma, mascherine Ffp2 a 75 cent in farmacia già prossimi giorni

“L’accordo è stato firmato oggi, quindi ragionevolmente da domani o dopodomani, a brevissimo, sarà effettivo il prezzo calmierato a 75 centesimi per le mascherine Ffp2 nelle farmacie”. Così il presidente di Federfarma Marco Cossolo. “Abbiamo cercato di garantire un prezzo che fosse praticabile a tutte le farmacie sul territorio nazionale, in modo da servire anche i paesini e dare la possibilità anche nei paesi più piccoli – rileva Cossolo – di poter garantire questo prezzo, che è a mio avviso equilibrato. In questo senso si sono espressi favorevolmente il Codacons e l’Unione nazionale consumatori. Quindi lo sforzo è stato apprezzato, anche dal generale Figliuolo”.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
21:32

Mercoledì Cdm sul Super Green Pass obbligatorio per lavoratori

Estensione del super green pass a tutti i lavoratori nel pubblico e nel privato. La data cerchiata in rosso e' quella del 5 gennaio, quando il Consiglio dei  Ministri dovrebbe riunirsi. La decisione ormai e' stata presa. Oggi ci sarebbe stata una riunione, secondo quanto apprende l'AGI, tra il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Garofoli, i tecnici del ministero della Pubblica amministrazione, della Salute e del Lavoro per discutere sulle modalita' del provvedimento e superare gli ultimi ostacoli. Ovvero quali sanzioni applicare e come procedere alle sostituzioni di chi non si atterra' alle regole. L'intenzione, secondo quanto si apprende, e' quella di procedere con lo stesso schema valido per il green pass. Vale a dire, con le stesse sanzioni (e la sospensione dello stipendio) per chi non e' in possesso del passaporto sanitario. Ma le nuove regole sull'obbligo del super green pass dovrebbero entrare in vigore a febbraio, per dare il tempo a tutti i lavoratori di vaccinarsi.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
20:53

A San Marino contagi in aumento: 117 casi e due morti nelle ultime 24 ore

Nella Repubblica di San Marino nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 117 casi di coronavirus; s registrano inoltre due ulteriori decessi. Lo rende noto l'Istituto di sicurezza sociale sammarinese. All'ospedale di Stato sono ricoverate 24 persone tra cui cinque in terapia intensiva. Il totale delle vaccinazioni registrate a San Marino dall'inizio della campagna è di 59.933 di cui 23.575 persone vaccinate con la prima dose e 25.555 con la seconda dose o con la dose unica. Ha completato il ciclo di immunizzazione primario l'84,41% della popolazione vaccinabile residente. Sono 10.803 le persone che hanno ricevuto il booster, pari al 38,27% della popolazione residente vaccinabile.

A cura di Davide Falcioni
03 Gennaio
20:41

Al via la distribuzione delle mascherine FFP2 nelle scuole

Il Ministero dell'Istruzione con una circolare ha comunicato l'avvio di una rilevazione finalizzata all'acquisizione del fabbisogno di mascherine FFP2 da consegnare  "al personale preposto alle attività scolastiche e didattiche in presenza di bambini e alunni esonerati dall'obbligo di utilizzo delle mascherine". Entro il 10 gennaio una prima tranche di mascherine verrà distribuita alle scuole.

A cura di Davide Falcioni
03 Gennaio
20:33

Il ministro della Salute francese: "A breve si porrà la questione della quarta dose"

"La questione di una nuova dose di vaccino si porrà abbastanza rapidamente per le persone fragili nel nostro paese, immunodepresse o molto anziane. Ne stiamo discutendo con gli scienziati". A dirlo il ministro della Salute francese Olivier Veran intervistato da France Inter. "Per il momento solo Israele ha aperto alla quarta dose", ha ricordato il ministro.

A cura di Davide Falcioni
03 Gennaio
20:17

La Svizzera sperimenta un vaccino-cerotto contro il Covid

L'Unisanté di Losanna testerà a partire dal 10 gennaio su 26 volontari sani un vaccino-cerotto. "Si tratta di un vaccino complementare ad altri vaccini già esistenti. Non intende sostituirli", ha spiegato Alix Miauton a capo della sperimentazione clinica. Il prodotto "è stato sviluppato per indurre l'immunità cellulare piuttosto che la produzione di anticorpi, affidandosi ai linfociti T per eliminare le cellule infette dal coronavirus Sars-CoV-2 e impedirne la riproduzione. L'obiettivo della sperimentazione è determinare se il vaccino sia sicuro e non induca gravi effetti collaterali", ha precisato il medico.

A cura di Davide Falcioni
03 Gennaio
19:53

Dad, ipotesi Regioni: no a differenze tra vaccinati e non

Starebbe tramontando l’ipotesi iniziale di fare una distinzione tra studenti vaccinati e non vaccinati per la Dad in caso di contagi Covid in classe. A quanto si apprende, si lavora a nuove proposte da sottoporre al governo in vista della riapertura delle scuole dopo la pausa natalizia e in considerazione dell’incremento dei casi a livello nazionale.

Le ipotesi sul campo sono diverse. Le Regioni starebbero ragionando innanzitutto su una possibile distinzione tra le diverse scuole, infanzia, primaria e secondaria, e su differenti soglie relative al numero di casi che farebbero scattare una quarantena per l’intera classe. Numeri che sarebbero contenuti nella scuola dell'infanzia, per crescere fino a un numero minimo di 3-5 casi per le medie e superiori. Domani è prevista una riunione della Commissione Salute della Conferenza delle Regioni proprio per discutere queste ipotesi e proposte e non è escluso che si possa tenere, nel pomeriggio, una riunione dei governatori.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
19:12

Omicron, tre neonati positivi al Covid ricoverati in terapia: nessun caso simile da inizio pandemia

"Dall'inizio della pandemia, mai abbiamo avuto neonati affetti da Covid-19 con necessità di ricovero: succede ora per la per la prima volta". Così, all'Adnkronos, Susanna Di Valerio, direttore della Terapia intensiva neonatale dell'ospedale di Pescara, dove in questi giorni tre bimbi, con meno di un mese, sono stati ricoverati. "Un primo bambino – spiega la dottoressa – aveva appena quattro-cinque giorni di vita. E' nato con il coronavirus, un caso raro: la madre era negativa prima del parto, come risultava dal tampone, poi è diventata positiva. Lui è già stato dimesso. Gli altri due piccoli – aggiunge – hanno 24 e 27 giorni di vita: sono arrivati qui, con i genitori positivi, con difficoltà respiratorie e febbre. Li stiamo curando: sono sottoposti a terapia ventilatoria, uno di loro con alti flussi, tramite una cannula". La coordinatrice infermieristica Lorella Di Pietro aggiunge: "II personale socio sanitario ed infermieristico si sta impegnando con spirito di sacrificio rinunciando anche a ferie e a momenti familiari. Tale impegno è ripagato indubbiamente dalla bontà dei risultati".

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
18:45

Regno Unito, 157.758 nuovi casi e 42 decessi

Il Regno Unito ha registrato 157.758 nuovi casi di Covid e 42 decessi, secondo i media britannici. I contagi nel Paese sono aumentati del 50% tra il 28 dicembre e il 3 gennaio rispetto alla settimana precedente, mentre i decessi sono cresciuti del 17%.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
18:36

Iss, Omicron in 28,4% campioni acque reflue, forte aumento

I campioni delle acque reflue indicano un forte incremento della circolazione della variante Omicron di SARS-CoV-2 in Italia nelle tre settimane comprese tra il 5 e il 25 dicembre. Lo affermano i risultati della flash survey straordinaria su Omicron, che ha analizzato 282 campioni di acque reflue raccolti in 98 punti di campionamento di 16 Regioni/Province Autonome. In totale, 80 campioni (28.4%) sono stati identificati come positivi per la variante Omicron mediante un test molecolare rapido messo a punto dall'Istituto
Superiore di Sanità.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
18:19

Svizzera, casi Covid sono 57.387 in 96 ore

Nelle ultime 96 ore in Svizzera vi sono stati 57.387 nuovi contagi, 57 decessi e 278 ricoveri per il covid-19- Lo ha reso noto l’Ufficio federale della sanità pubblica (Ufsp), dopo che in precedenza erano stati diffusi dati incompleti (38.437 nuovi contagi, 33 decessi e 150 ricoveri) senza tener conto della giornata di venerdì. Il bollettino di lunedì scorso, sempre su quattro giorni, riportava 36.261 contagi, 69 decessi e 345 ricoveri.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
17:57

Infettivologo Bassetti: “Ancora 1,5 mln di vaccinati e poi via tutte le restrizioni”

“Io credo che nel momento in cui noi arriveremo a vaccinare ancora un milione o un milione e mezzo di persone, poi le restrizione andranno tolte tutte. Non esiste più che devi metterti la mascherina o che non puoi andare allo stadio al 100 per cento. A quel punto si conviverà al 100% con il virus e si tornerà a fare la vita di prima”. È l’orizzonte tracciato da Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. “Omicron contagia anche i vaccinati? Sì ma se mi viene un raffreddore – afferma l’infettivologo – chi se ne importa! Nel 2018 ne avevamo 3 o 4 all’anno, ce lo siamo scordato? Oggi chi ha fatto tre dosi di vaccino o 2 dosi di recente ed è sano, se prende il Covid gli viene un raffreddore. I vaccini – conclude – stanno funzionando eccome”.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
17:42

Fiaso, 13mila operatori sanitari positivi ma ospedali reggono

Gli operatori sanitari attualmente positivi al Covid sono circa 13mila. E' quanto emerge dall'analisi della Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere (Fiaso). Cio' "sta creando qualche problema per le assenze in corsia – afferma all'ANSA il presidente Giovanni Migliore – ma al momento non registriamo chiusura di reparti o sospensione di servizi". Secondo una prima stima dell'Ordine, sarebbero il 3-4% i medici e odontoiatri non ancora vaccinati, pari a circa 20mila, e sono in corso gli accertamenti per le sospensioni. Gli infermieri positivi, rileva invece la Fnopi, sono a oggi 7160 e 6000 i non vaccinati sospesi dal lavoro.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
17:24

Le nuove regole del Governo su isolamento, quarantena e tamponi

Il governo ha deciso di introdurre nuove regole su isolamento, quarantena e tamponi. Chi è positivo al Covid viene distinto tra chi ha ricevuto la terza dose e chi no, ma anche tra chi sviluppa sintomi e chi invece resta asintomatico.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
17:13

Bollettino Covid Italia: oggi oltre 68mila nuovi casi e 140 decessi

Nelle ultime 24 ore accertati in Italia 68.052 nuovi casi di Covid-19. Le vittime registrate nell’ultimo bollettino del ministero della Salute sono 140. Tasso di positività al 15,3%.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
17:08

Nave da crociera con a bordo 150 passeggeri risultati positivi attracca a Genova

I passeggeri della nave da crociera Msc Grandiosa arrivata stamattina alle 8 in porto da Marsiglia sono risultati positivi ai tamponi effettuati a bordo prima dello sbarco.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
16:49

Cosa ha detto Anelli (FNOMCEO) a Fanpage.it sulla variante Omicron

Filippo Anelli, presidente della FNOMCEO: “Il sistema si sta rivelando in grado di reggere all’impatto della nuova ondata legata alla variante Omicron. Merito dell’adesione dei medici alla campagna di vaccinazione”

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
16:22

Covid Campania: oggi 6.653 nuovi positivi e 21 decessi

Sono 6.653 i nuovi casi di Covid in Campania nelle ultime 24 ore. Tasso di positività al 13,64%, altri 21 decessi. I ricoverati sono 810 (+32 rispetto a ieri).

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
15:52

Fda autorizza terza dose di Pfizer per 12-15 anni

La Food and Drug Administration autorizza la terza dose del vaccino Pfizer per il Covid per i ragazzi fra i 12 e i 15 anni.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
15:34

Terza dose, quando dovranno farla coloro che hanno avuto il Covid

A partire dal 10 gennaio anche coloro che sono guariti dal Covid possono ricevere la terza dose di vaccino (booster) dopo 4 mesi dalla diagnosi di avvenuta infezione e non più dopo 5: è quanto stabilisce la circolare del Ministero della Salute del 24 dicembre 2021.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
15:14

Quanti sono i medici ancora senza terza dose di vaccino Covid

Filippo Anelli, presidente della FNOMCEO, a Fanpage.it: “Più di 20-25mila medici sono ancora in attesa della terza dose di vaccino. Abbiamo bisogno di corsie preferenziali”.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
14:52

Regno Unito, il premier Johnson ammette ospedali sotto pressione ma dice no a nuove misure

Boris Johnson
Boris Johnson

Il primo ministro britannico, Boris Johnson, ha ammesso che gli ospedali dovranno affrontare una
"notevole" pressione nelle prossime settimane a causa dell'aumento delle infezioni da variante Omicron del
coronavirus, ma ha insistito sul fatto che le attuali restrizioni sono sufficienti per superare questa ondata.
Intervenendo durante una visita a un centro vaccinale nella contea di Buckinghamshire, a nord di Londra, il leader
conservatore ha sostenuto che questa variante "e' nettamente piu' debole" di altre, con meno persone in terapia intensiva.
Quattro ospedali nella contea inglese del Lincolnshire si sono dichiarati in una situazione di emergenza e hanno limitato
alcuni servizi a causa della carenza di personale causata dalle infezioni da Covid, riporta la Bbc.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
14:38

Le mascherine FFP2 saranno vendute a 75 centesimi l'una: c'è l'accordo coi farmacisti

Prezzo calmierato per le mascherine FFp2: l’accordo con FederFarma, AssoFarm e FarmacieUnite è stato raggiunto dalla Struttura Commissariale del generale Francesco Figliuolo, d’intesa con il Ministero della Salute e sentito l’Ordine dei Farmacisti.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
14:14

Medici di famiglia (Fimmg): "Preoccupati per contagi post feste Natale"

“I numeri di contagi Covid che stiamo vedendo nei nostri studi sono importanti. E temiamo l’effetto, nei prossimi giorni, delle feste natalizie. Già abbiamo, tra i nostri assistiti, diversi nuclei familiari con tutti i componenti contagiati. E, in particolare a Sud, dove spesso si è festeggiato in famiglia e abbiamo più situazioni di famiglie ’larghe’ – dal nonno al nipote – che convivono. Dunque, ci preoccupa il periodo post festivo”. Ad esprimere i timori, attraverso è il segretario nazionale della Federazione dei medici di medicina generale (Fimmg), Silvestro Scotti.
Il leader sindacale sottolinea che “i numeri che stiamo vedendo sono legati molto alle feste natalizie: chi si è contagiato a Natale, magari un nipotino asintomatico, ha contagiato chi ha incontrato a Capodanno. Speriamo nelle prossime settimane di non vedere i nonni ammalati. Al Sud gli incontri di famiglia ci sono stati. I problemi riguardano soprattutto le aree del Paese ad alta densità abitativa e dove i nuclei familiari vivono spesso in spazi ristretti, come accade per esempio in Campania, nella mia area di riferimento”.

A cura di Biagio Chiariello
03 Gennaio
14:10

Ritorno a scuola, Governo e Ministero frenano su rinvio: "Tutti in classe"

Governo e ministero dell'Istruzione vogliono il ritorno in classe il prossimo 10 gennaio. Nessuna proroga dunque come invece richiesto dalle Regioni: la Dad non viene presa in considerazione, se non per motivi epidemiologici e solo in casi straordinari, demandati alle singole Regioni. Una posizione confermata anche a Fanpage.it: “Tutti in classe dal 10 gennaio”. Intanto, domani il ministro Bianchi incontrerà i sindacati e il 5 gennaio è in programma il Cdm.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
14:08

Covid, bollettino Toscana: 6.952 nuovi casi e sei decessi

In Toscana sono 409.912 i casi di positività al Coronavirus, 6.952 in più rispetto a ieri (4.495 confermati con tampone molecolare e 2.457 da test rapido antigenico). I nuovi casi sono l'1,7% in più rispetto al totale del giorno precedente. Oggi sono stati eseguiti 15.673 tamponi molecolari e 11.966 tamponi antigenici rapidi, di questi il 25,2% è risultato positivo. Si registrano 6 nuovi decessi: 2 uomini e 4 donne con un'età media di 75,5 anni.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
13:54

Covid, in Basilicata 315 positivi su 2.704 tamponi

In Basilicata 315 dei 2.704 tamponi molecolari esaminati ieri sono risultati positivi al covid-19. Di questi 315 tamponi positivi, 293 riguardano persone residenti in regione. Le persone ricoverate con il covid-19 negli ospedali lucani sono 73, delle quali due in terapia intensiva, al Madonna delle Grazie di Matera.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
13:45

Covid, bollettino Puglia: 3.568 nuovi casi e due morti

Sono 3.568 i nuovi contagi Covid (l'11,5% dei 30.923 test) e due i decessi registrati in Puglia. Ad oggi nella Regione ci sono 33.976 persone positive, 299 sono ricoverate in area non critica (ieri erano 283) e 33 in terapia intensiva (ieri 32).

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
13:41

Quali sono le regioni che andranno in zona gialla e arancione dopo l'Epifania

Italia divisa in due colori tra le regioni che sono in zona gialla e quelle che sono in zona bianca. Ma dalla prossima settimana ci potrebbero essere nuovi cambi e soprattutto dei passaggi in zona arancione. Di fatto, con la decisione del governo di inserire l'obbligo di mascherine all'aperto anche nella fascia più chiara, non ci sono differenze. Discorso simile per la zona arancione, in cui per i vaccinati non cambia nulla. Lo scurirsi dei colori delle Regioni, però, è il risultato di un peggioramento netto e repentino della situazione epidemiologica, con gli ospedali che si stanno riempiendo giorno dopo giorno di malati Covid. Ecco quali sono le regioni a rischio.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
13:32

Covid, in Veneto 6.468 contagi nelle ultime 24 ore

Sono 6.468 i nuovi contagi Covid registrati nelle ultime 24 ore in Veneto e 17 i decessi. Si tratta di numeri praticamente raddoppiati rispetto a quelli registrati ieri conseguenza anche del maggior numero di tamponi processati. Il totale degli infetti dall'inizio dell'epidemia sale a 670.277, quello delle vittime a 12.417. Le persone attualmente positive sono 111.589. Pesano i dati ospedalieri: i malati Covid ricoverati in area medica salgono a 1.316 (+52), e 200 (-2) quelli in terapia intensiva.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
13:06

Omicron, il professor Fauci: "Variante può causare la Long Covid"

Il professor Fauci, a capo della task force anti Covid della Casa Bianca ha sottolineato che anche con un’infezione lieve da variante Omicron si rischia la Long Covid, i cui sintomi possono persistere per molti mesi dopo il superamento dell'infezione. Difficoltà respiratorie (dispnea), affaticamento, mal di testa, dolori muscolari e articolari, dolore al petto, perdita dell'olfatto (anosmia), alterazione del gusto (disgeusia), ansia, disturbi del sonno e la “nebbia mentale” – una serie di condizioni neurologiche come perdita di memoria e mancanza di concentrazione – sono solo alcuni dei sintomi che possono affliggere a lungo i pazienti Covid.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
12:47

Gran Bretagna, riaprono le scuole ma con test e mascherine

Anche il Regno Unito alle prese con la riapertura delle scuole dopo le vacanze natalizie. Per far fronte anche nel Paese guidato da Boris Johnson all'aumento dei contagi causato dalla variante Omicron è stato approvato un rafforzamento dei protocolli di cautela sanitaria per i ragazzi. Il ministro dell'Istruzione, Nadhim Zahawi, ha spiegato che anche in Inghilterra – di gran lunga la maggiore nazione del Regno – sarà introdotto non solo il già annunciato obbligo di mascherina in aula per gli studenti di medie e superiori, ma anche quello di un test negativo per rientrare dalle vacanze e d'un doppio tampone settimanale di controllo per tutti.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
12:31

Perché gli esperti credono che il picco di Omicron sarà a metà gennaio

Secondo alcuni esperti il picco di casi Omicron in Europa e nel resto del mondo occidentale potrebbe essere raggiunto a metà gennaio. Come riportato anche da El Pais, nelle prossime settimane si registrerà ancora una crescita significativa dei contagi, e conseguentemente anche delle ospedalizzazioni e dei morti, che comincerà a scendere solo entro la seconda del mese, quando la situazione tornerà ad essere sotto controllo

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
12:08

Omicron, Pregliasco: "Picco dei contagi tra due settimane"

Il picco dei contagi in Lombardia causato dalla variante Omicron potrebbe essere raggiunto tra due settimane e questo potrebbe portare a un passaggio in zona arancione. A dirlo è Fabrizio Pregliasco che a Fanpage.it spiega: “Siamo un po’ il focolaio italiano di Omicron”.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
11:51

Omicron, primi due decessi in Corea del Sud

La Corea del Sud ha riportato due decessi legati alla variante Omicron. Si tratta di due persone, entrambe novantenni, che sono risultate positive al Covid come riporta l'agenzia Yonhap News sottolineando che si tratterebbe dei primi due casi letali nel Paese legati alla variante individuata in Sudafrica.  Omicron.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
11:37

Covid, tasso di mortalità nei non vaccinati è 20 volte superiore rispetto a chi ha 3 dosi

Il tasso di mortalità per Covid nei non vaccinati è 20 volte superiore rispetto a chi ha 3 dosi. Sono questi i nuovi dati diffusi dai CDC e dall’Istituto Superiore di Sanità (ISS) che mostrano come il rischio di risultare positivi al coronavirus SARS-CoV-2 è di 10 volte maggiore se non si è vaccinati. Anche le due dosi del ciclo vaccinale di base restano comunque estremamente protettive dall'infezione del patogeno pandemico e soprattutto dalla sua forma letale: il rischio di contagio risulta infatti ridotto di 5 volte rispetto ai non vaccinati, mentre quello di morire per Covid è abbattuto di 14 volte.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
11:27

Covid, è allarme contagi tra gli infermieri: +8.728 (+210%) in 30 giorni

Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Sono già 135mila gli infermieri contagiati dall'inizio della pandemia e nell'ultimo mese c'è stato un aumento esponenziale del 210% degli operatori sanitari contagiati (di questi l'82% sono infermieri). A lanciare l'allarme è la Federazione nazionale degli ordini delle professioni infermieristiche (FNOPI) che, rifacendosi ai numeri forniti dall'Istituto superiore di sanità, ricorda che gli operatori sanitari colpiti dal Covid erano 4.142 il 2 dicembre 2021 e sono balzati a 12.870, +8.728 (+210%) in appena 30 giorni, il 2 gennaio 2022, triplicando i contagi. Di questi circa 7.160 sono infermieri.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
11:12

Covid, Cartabellotta (Gimbe): "Con questo tasso di crescita dei contagi rischiamo di intasare gli ospedali"

"Alla crescita enorme dei contagi non corrisponde un’impennata dei ricoveri: su 100mila persone positive, 1100 vengono ricoverate in area medica e 120 in terapia intensiva. Con questo tasso di crescita dei casi però rischiamo comunque di intasare gli ospedali perché si può arrivare a 2 milioni di positivi", così Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe. Intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, ha spiegato che "tutte le misure messe in campo finora dal governo sono una sommatoria di pannicelli caldi che non riescono a rallentare la circolazione. Bisogna incrementare lo smart working. Scuola? Se decidiamo di lasciarla aperta vuol dire che bisogna chiudere qualcos’altro".

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
10:53

Green pass dei positivi al Covid, come potrebbe cambiare la riattivazione

Il green pass bloccato ai positivi al Covid verrà riattivato più velocemente – al momento della negativizzazione – dopo i problemi dei giorni scorsi. Ma i guariti ricevono anche un secondo super green pass, che in alcuni casi dura più di quello sbloccato. Ecco come potrebbe cambiare.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
10:35

Covid, in Francia entrano in vigore le nuove restrizioni anti-omicron

Sono entrate in vigore da oggi le nuove misure anti Omicron approvate dal governo in Francia per fronteggiare l'aumento dei contagi provocato dalla diffusione della variante Covid. Come deciso con un decreto del 31 dicembre, a partire da oggi l'obbligo di indossare la mascherina in pubblico scatta dall'età di 6 anni. Stretta anche sui grandi eventi, ai quali potranno partecipare un massimo di 2mila persone se si tengono al chiuso e 5mila all'aperto. Sarà obbligatorio assistere seduti ai concerti, mentre al bar non si potrà consumare al banco.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
10:23

Galli: "Mi aspetto crescita per diversi giorni: spero picco virus entro gennaio"

Il professore Massimo Galli
Il professore Massimo Galli

"Mi auguro che" il picco dei contagi "sia entro il mese di gennaio", a dirlo è Massimo Galli, già primario di Malattie infettive all'ospedale Sacco di Milano, ospite di ‘Agorà' su Raitre. "Per un giorno o due – ha spiegato Galli – abbiamo avuto meno tamponi e probabilmente, in proporzione più contagiati, perché in questi giorni di feste sono andati a farsi il tampone solo quelli con sintomi o con contatti diretti, ma credo che fatalmente ricominceremo ad avere un numero alto di tamponi, e ancora aumenti per una fase importante. Realisticamente dunque – conclude l'infettivologo – mi aspetto una crescita ancora per diversi giorni".

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
10:17

In Australia casi triplicati ma il governo non cambia idea sulle riaperture

L'Australia ha registrato un numero record di quasi 40mila contagi da Covid-19, ma il premier Scott Morrison ha assicurato che non cambierà i piani di riapertura economica. "Abbiamo cambiato marcia: stiamo riuscendo a convivere con il virus. Le persone possono continuare a lavorare, i bambini possono tornare a scuola quando ricomincia, le persone possono mantenere aperte le loro attività". "Si è cambiata marcia con Omicron – ha insistito Morrison – e i requisiti per i test, l'isolamento e tutte queste cose sono cambiati perché Omicron, come sappiamo, è il 75% meno virulento e meno grave della variante Delta. Se uno viene ricoverato in ospedale ora è perché non è stato vaccinato o perché ha contratto Delta e non Omicron".

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
10:01

Covid, scontri e 30 arresti ad Amsterdam a manifestazione contro restrizioni anti-Covid

Migliaia di manifestanti sono scesi in piazza ad Amsterdam per protestare contro le restrizioni anti-covid e la possibile introduzione dell'obbligo vaccinale. Durante il corteo si sono registrati scontri con la polizia che hanno portato all'arresto di 30 persone. "Questa è l'Olanda! Potere al popolo!" hanno scandito fra gli altri slogan i dimostranti, radunati in una delle principali piazze della capitale olandese nonostante il divieto delle autorità. La Polizia ha riferito che agenti antisommossa sono stati costretti a usare la forza dopo che i manifestanti hanno rifiutato di lasciare la piazza.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
09:43

Usa, il capo del Pentagono positivo al Covid

Il capo del Pentagono Lloyd Austin è risultato positivo al Covid e ha sintomi "leggeri". Lo rende noto il dipartimento della Difesa. L'ultima volta che Austin ha incontrato Joe Biden risale al 21 dicembre scorso, al Pentagono.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
09:25

Vaccino anti Covid, somministrate in Italia 111,5 milioni di dosi

Sono 111.570.154 le dosi di vaccino anti-Covid somministrate in Italia, il 97,8% del totale di quelle consegnate pari finora a 114.100.518 (nel dettaglio 78.358.182 Pfizer/BioNtech, 20.804.441 Moderna, 11.544.666 Vaxzevria-AstraZeneca, 1.845.229 Janssen e 1.548.000 Pfizer pediatrico). È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria aggiornato a questa mattina.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
09:14

Covid, immunologo Le Foche: "Grazie ai vaccini il virus diventerà endemico"

"I virus tendono ad adattarsi all’organismo che li ospita e adesso si troverà di fronte una popolazione immunizzata. Credo che nel giro di due o tre mesi arriveremo, proprio grazie alla variante Omicron, al passaggio dalla fase pandemica a quella endemica, nella quale dovremo imparare a convivere con il virus non tralasciando comportamenti attenti e responsabili. Perché ciò avvenga è però necessario procedere con le vaccinazioni", a dirlo è l’immunologo Francesco Le Foche in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera. "Il virus, replicando nelle prime vie aeree, è molto più contagioso ma arriva meno in profondità e quindi è meno patogenico – spiega il professore del policlinico Umberto I di Roma – nelle persone che hanno ricevuto la terza dose e con un sistema immunitario sano sviluppa sindromi clinicamente meno aggressive, tranne che in alcuni casi rari".

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
09:00

Super Green Pass in tutti i luoghi di lavoro: nuova norma potrebbe arrivare entro il 6 gennaio

Super Green Pass esteso in tutti i luoghi di lavoro. La nuova norma potrebbe arrivare entro il 6 gennaio. "Credo che, visti i numeri dei contagi e della pressione ospedaliera in aumento, sia ragionevole estendere subito il Super Green Pass nei posti di lavoro. Entro la Befana potremmo stabilire le nuove regole", ha detto il sottosegretario alla Salute Costa in un'intervista a ‘Il Giornale'. Per il membro del governo sarebbe un modo per accelerare la campagna vaccinale e imporre restrizioni ai cittadini non immunizzati: "Come la sospensione del lavoro che deve valere non solo per i lavoratori dipendenti della Pa ma anche per gli autonomi".

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
08:51

Cesena, no vax di 38 anni muore per Covid in ospedale: aveva tentato cure fai da te a casa

È morto in ospedale a Cesena, l'uomo di 38 anni positivo al Covid che aveva deciso di curarsi a casa con una terapia fai da te. L'uomo, non vaccinato, ha visto la sua situazione precipitare nei giorni scorsi, pur non presentando, a quanto risulta, particolari patologie pregresse. Trasferito d'urgenza al reparto di terapia intensiva dell'ospedale Bufalini di Cesena, è morto nella mattinata del primo dell'anno al Bufalini di Cesena. La notizia, riportata dal Resto del Carlino, ha fatto il giro dei media. Al momento, la Ausl mantiene sul caso il più stretto riserbo, pure confermando la mancata vaccinazione dell'uomo.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
08:39

Covid, anche la Lombardia è in zona gialla: cosa cambia da oggi lunedì 3 gennaio

Così come per altre regioni, anche la Lombardia si unisce a quelle che da oggi lunedì 3 gennaio passano in zona gialla. Un cambio di colore dettato dal superamento delle soglie di allerta relative all'occupazione dei reparti ordinari ospedalieri e delle terapie intensive, oltre che di quello relativo all'incidenza. Ecco come cambiano le regole per vaccinati e non, periodi di quarantena compresi.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
08:28

Covid Usa, passo indietro su allentamento misure di quarantena

Passo indietro da parte dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti sull'allentamento delle misure di quarantena per i soggetti positivi alla Covid-19 asintomatici o paucisintomatici. A solo una settimana  dall'introduzione dei nuovi criteri che hanno ridotto da 10 a cinque giorni il periodo di quarantena per le persone risultate positive al coronavirus ma asintomatiche o che non esibiscono più alcun sintomo, arrivano nuove norme. Anthony Fauci, infettivologo di riferimento della Casa Bianca, ha annunciato ieri che le nuove linee guida verranno nuovamente irrigidite con l'introduzione dell'obbligo di tampone negativo al termine del periodo di quarantena. I Cdc avevano giustificato la decisione menzionando la necessità di far tornare le persone al lavoro il prima possibile, e ridurre così l'impatto delle misure di contenimento del Covid-19 sull'economia.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
08:20

Nuove regole scuola, ipotesi dad solo per non vaccinati

L'ipotesi di un ritorno in classe solo per i vaccinati in vista della riapertura delle scuole verrà affrontata nel prossimo Consiglio dei ministri che si terrà il 5 gennaio. La proposta delle Regioni è quella di alleggerire le regole sulla quarantena in classe per evitare il ritorno alla dad dopo le feste di Natale: rinunciare al tracciamento ed evitare il tampone per tutti i compagni di classe nel caso si accerti un positivo, facendo invece scattare la didattica a distanza solo per i non vaccinati con due contagi. Per tutti gli altri, cioè per i vaccinati, sarebbe prevista solo l'autosorveglianza, e potrebbero fare lezione in presenza utilizzando le mascherine FFP2. La questione sarà affrontata il 5 gennaio in Consiglio dei ministri.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
08:10

Covid, in Germania 18.518 nuovi casi e 68 decessi

Sono diciottomilacinquecentodiciotto nuovi casi di Covid e 68 i decessi registrati nelle ultime 24 ore in Germania come si legge nel report del Robert Koch Institute.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
07:53

Triplicati i casi di Covid in India, 130mila contagi in una settimana

L'India ha registrato quasi 130mila casi di coronavirus nella settimana che si è conclusa ieri (27 dicembre-2 gennaio), il 182% in più rispetto ai 46.073 contagi della settimana precedente. Secondo quanto riporta il Times of India, si tratta dell'incremento più forte mai segnato dall'inizio della pandemia. Numeri così alti si sono registrati solo lo scorso aprile quando nella settimana dal 5 all'11 c'è stato un aumento settimanale record di casi del 71%.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
07:41

In Cina 161 nuovi contagi di Covid, sale a 3.127 il numero dei casi attivi

Sono 161 i nuovi contagi da Covid rilevati in Cina, così come riferito dalla Commissione sanitaria nazionale che ha spiegato che sono 101 i casi derivati dal contagio locale in particolare nelle regioni dello Shaanxi e dello Zhejiang. Novanta dei casi registrati nello Shaanxi corrispondono alla sua capitale, Xian, interessata da un focolaio dalla fine di dicembre. Il totale dei contagiati attivi nella Cina continentale ammonta a 3.127, di cui 22 gravi. Dall'inizio della pandemia, nel Paese risultano essere state contagiate 102.666 persone, di cui 94.903 guarite e 4.636 morte.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
07:30

Omicron, individuati i primi 12 casi della variante in Bulgaria

Sono stati individuati tutti a Sofia, la capitale, i 12 casi di variante Omicron registrati in Bulgaria. I contagiati, stando a quanto riportato dalla stampa locale, avrebbero tutti sintomi lievi e nessuno è stato ricoverato in ospedale. La Bulgaria è tra i Paesi europei con la più bassa percentuale di vaccinati contro il Covid.

A cura di Chiara Ammendola
03 Gennaio
07:22

Le ultime notizie sul Coronavirus Covid-19 di oggi, lunedì 3 gennaio

I nuovi casi Covid in Italia nelle ultime 24 ore sono 61.046, in netto calo rispetto ai 141.212 contagi di sabato, complice il minor numero di tamponi effettuati per le festività. È quanto emerge dal bollettino Covid di ieri, domenica 2 gennaio 2022, del Ministero della Salute. Il totale delle infezioni da inizio pandemia sale a 6.328.076. Nelle ultime 24 ore accertati 133 decessi per Covid, per un totale di 137.646 vittime da inizio pandemia. Effettuati nell’ultima giornata 278.654 tamponi tra molecolari e antigenici: il tasso di positività si attesta al 21,9% (+8,9%). Gli attualmente positivi in Italia sono 1.070.537 (+48.744) mentre i guariti salgono a 5.119.893 (+12.164).

Sono 6.328.076 i contagi registrati in totale nel nostro Paese. Di seguito la tabella con le cifre del bollettino quotidiano e l'incremento dei casi Regione per Regione:

  • Lombardia: +10.426
  • Veneto: +3.616
  • Campania: +5.192
  • Emilia Romagna: +9.090
  • Lazio: +7.993
  • Piemonte: +2.619
  • Sicilia: +3.964
  • Toscana: +6.367
  • Puglia: +3.451
  • Friuli-Venezia Giulia: +1.143
  • Marche: +699
  • Liguria: +1.276
  • Calabria: +793
  • Abruzzo: +1.135
  • P.A Bolzano: +358
  • Sardegna: +675
  • Umbria: +788
  • P.A Trento: +408
  • Basilicata: +307
  • Molise: +380
  • Valle d'Aosta: +117
A cura di Chiara Ammendola
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni