370 CONDIVISIONI
3 Gennaio 2022
17:22

Quanto dura la quarantena se il test Covid è positivo: dopo quanti giorni fare il tampone

Il governo ha deciso di introdurre nuove regole su isolamento, quarantena e tamponi. Chi è positivo al Covid viene distinto tra chi ha ricevuto la terza dose e chi no, ma anche tra chi sviluppa sintomi e chi invece resta asintomatico.
A cura di Tommaso Coluzzi
370 CONDIVISIONI

I casi di Covid continuano ad aumentare rapidamente, soprattutto a causa della variante Omicron che dilaga in Italia da diverse settimane. Il governo, però, ha deciso di rivedere le regole su isolamento, quarantena e tamponi, sia a causa dell'elevato numero dei nuovi contagi, sia perché – al momento – sembra che il quadro sintomatico di chi contrae la Omicron sia più lieve. In questa situazione, però, un ruolo fondamentale ce l'ha la terza dose o dose booster, che secondo gli esperti dell'Istituto superiore di sanità fa risalire rapidamente le difese. La distinzione fondamentale che viene fatta nell'osservare il periodo di isolamento per i positivi al Covid, infatti, è tra chi si è vaccinato recentemente o ha ricevuto la terza dose e chi non si è proprio vaccinato o chi lo ha fatto più di quattro mesi fa. Attenzione anche a chi sviluppa sintomi e chi no, perché il percorso a livello di tamponi è differente.

Quanti giorni dura l'isolamento per i positivi al Covid, le nuove regole

La distinzione che viene fatta dalla circolare del Ministero della Salute riguarda la storia vaccinale dei positivi al Covid e la loro sintomatologia. Chi ha ricevuto la terza dose di vaccino o ha completato il ciclo primario (doppia dose) entro 120 giorni dal contagio, può accorciare l'isolamento da 10 giorni a 7, ma a patto che si tratti di un soggetto asintomatico o dall'inizio dell'infezione o da almeno tre giorni. In caso contrario, quindi di soggetti sintomatici che abbiano ricevuto la dose booster o indifferentemente dai sintomi che abbiano ricevuto la doppia dose più di quattro mesi prima o non siano proprio vaccinati, l'isolamento resta di dieci giorni dal primo tampone che attesta la positività. Passati 7 giorni nel primo caso o 10 nel secondo, si deve effettuare il tampone che, se dà risultato negativo, pone fine all'isolamento.

Dopo quanto tempo ripetere il tampone per uscire dall'isolamento

Se il tampone di controllo dopo 7 o 10 giorni (a seconda dei casi spiegati prima) risulta negativo bene, termina l'isolamento, altrimenti bisogna ripeterlo. Ma dopo quanto? Una ulteriore settimana. Infatti, senza che il tampone risulti negativo l'isolamento non termina prima dei 21 giorni. Perciò il test viene ripetuto anche dopo altri 7 giorni, e in caso di positività viene effettuato nuovamente. Dopo tre settimane, se il tampone continua a essere positivo, si può uscire di casa dopo l'autorizzazione del proprio medico di base.

370 CONDIVISIONI
Mano dura di Pechino contro il Covid: vietato mangiare nei ristoranti, test negativi sui mezzi pubblici
Mano dura di Pechino contro il Covid: vietato mangiare nei ristoranti, test negativi sui mezzi pubblici
Per la prima volta da marzo gli attualmente positivi al Covid in Italia sono meno di un milione
Per la prima volta da marzo gli attualmente positivi al Covid in Italia sono meno di un milione
Nuova mappa Ue del rischio Covid: Italia ancora in rosso scuro, crollo test nell'Est Europa
Nuova mappa Ue del rischio Covid: Italia ancora in rosso scuro, crollo test nell'Est Europa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni