Una drammatica notizia arriva dalla Germania: l’ex professionista Andreas Kappes è morto improvvisamente, colpito pare da un arresto cardiaco dovuto ad uno shock anafilattico causato dalla puntura di un insetto. Kappes aveva 52 anni ed stato professionista dal 1987 al 2001, riuscendo ad ottenere ottimi risultati soprattutto in pista: sue le vittorie di ben 24 SeiGiorni, molte volte insieme all’italiano Silvio Martinello. Tra i suoi successi anche una tappa al Giro d’Italia nel 1988.

Chi era Andreas Kappes – Nato a Brema,  si era fatto apprezzare principalmente per le sue doti di pistard. Aveva gareggiato per il Team Telekom e Gerolsteiner, vincendo tappe al Tour de Suisse e alla Parigi-Nizza; aveva inoltre partecipato per cinque volte al Tour de France. Nel 1983 il tedesco era diventato campione del mondo juniors della Corsa a punti mentre nella massima categoria era salito per ben quattro volte sul podio, conquistando per tre volte la medaglia di bronzo nell’Americana (nel 1996, 1998 e 1999) ed una la medaglia d’argento nella Corsa a punti (nel 1998). Nel 2003 si laureò campione europeo dell’Americana in coppia con Andreas Beikirch. Diverse le soddisfazioni anche come stradista: passato professionista nel 1987 con la casacca della Toshiba (per lui anche due stagioni in Italia con la Refin, nel 1995 e 1996), Kappes conquistò complessivamente 35 successi oltre a svariate affermazioni nei Criterium. Si era ritirato nel 2001.

Dopo il ritiro – Da quasi un anno lavorava in una ditta di giardinaggio come autista e da 15 era dt del Tour de Neuss, che si disputerà proprio oggi. I corridori, fra i quali Greipel e Rick Zabel, per l'occasione, gareggeranno con il lutto al braccio.