14 Ottobre 2021
07:55

Cinque morti in un attacco con arco e frecce: cosa è successo in Norvegia e chi è l’aggressore

Un trentenne danese convertito all’Islam è stato arrestato dopo che cinque persone sono state uccise e due sono rimaste ferite in un attacco con arco e frecce nella città di Kongsberg, in Norvegia. Il movente dell’attentato non è chiaro, ma gli inquirenti per il momento non escludono la matrice terroristica del gesto.
A cura di Susanna Picone

Cinque persone morte e altre due ferite in un attacco con arco e frecce compiuto nel sud-est della Norvegia, in una città non molto distante da Oslo. È quanto accaduto nel tardo pomeriggio di mercoledì 13 ottobre in diverse località del centro di Kongsberg. L’aggressore, danese di circa trenta anni che vive nella città teatro dell'attacco, è stato poi arrestato. Il perché dell’attacco con arco e frecce non è ancora chiaro, anche se non si esclude ancora alcuna pista e gli inquirenti non esitano a parlare di attentato. Secondo la polizia, l’uomo arrestato è l’unico responsabile di quanto è accaduto. Non avrebbe avuto complici. Sembra essere un "atto terroristico", hanno dichiarato i servizi di sicurezza norvegesi (Pst). "Gli eventi a Kongsberg sembrano al momento essere un atto terroristico, ma l'indagine determinerà in modo più dettagliato cosa ha motivato tale atto", hanno fatto sapere le forze di sicurezza in una nota.

La polizia dice che l'aggressore si era convertito all'Islam

L'uomo armato di arco e frecce si era convertito all'Islam. Lo ha riferito la polizia. “In precedenza c'erano stati timori che l'uomo fosse radicalizzato", ha detto il capo della polizia Ole B. Saeverud in conferenza stampa.  L'ultima segnalazione risalirebbe all’anno scorso. L'uomo, ha riferito un esponente della polizia all’emittente TV2, era stato più volte in contatto con il servizio sanitario norvegese. Le vittime della strage sono quattro donne e un uomo, tutti di età compresa tra i 50 e i 70 anni.

Attentato Norvegia, non escluso terrorismo

La polizia è stata informata dell'attacco alle 18:13 del pomeriggio di mercoledì e l'aggressore è stato arrestato alle 18:47. La polizia per il momento non ha rivelato di quali accuse dovrà rispondere l'uomo. "Dal corso degli eventi, è naturale considerare anche se si tratti di un atto di terrorismo", ha detto ai media Oyvind Aas, capo della polizia del capoluogo della contea di Drammen. Tuttavia, ha aggiunto, "la persona arrestata non è stata interrogata, ed è quindi troppo presto per dire qualcosa in merito e quale fosse il reale movente”. La Nkr ha dato conto di alcune informazioni circolate sui social secondo le quali l'autore dell'attacco avrebbe annunciato le sue intenzioni con un video su YouTube ma per il momento si tratta di indiscrezioni non confermate. In rete è circolato anche un nome, che la polizia non ha confermato, Rainer Winklarson.

Le reazioni: "Atto crudele e brutale"

Secondo la ricostruzione, l’aggressore si è spostato attraverso una "vasta area" nel corso dell’attacco partendo da un supermercato. Erna Solberg, il primo ministro uscente, ha parlato di eventi "raccapriccianti" e ha promesso che "tutte le risorse necessarie" sarebbero state dispiegate. "L'autore ha compiuto atti orribili contro diverse persone. È una situazione molto drammatica che ha colpito duramente la società di Kongsberg e gli eventi ci scuotono tutti”. L’attacco in Norvegia, che riporta alla memoria la strage compiuta nel 2011 dall’estremista di destra Anders Behring Breivik sull'isola di Utoya e a Oslo, arriva alla vigilia dell'insediamento di nuovo governo dopo che le elezioni del mese scorso hanno portato alla vittoria dell'opposizione di centrosinistra. Sarà il leader laborista Jonas Gahr Store ad assumere il ruolo di primo ministro. Store ha commentato l’attacco sui social parlando di un "atto crudele e brutale”: "I miei pensieri e la mia più profonda solidarietà ora vanno alle persone colpite, alle loro famiglie e alla polizia, al personale sanitario e agli operatori umanitari che ora stanno lavorando a tempo pieno per fornire una panoramica dell'accaduto e assistere coloro che hanno bisogno di aiuto”.

Tra i feriti dell'attacco con arco e frecce un poliziotto

I due feriti sono ricoverati in rianimazione, ma non sarebbero in pericolo di vita. Uno dei due è un agente di polizia fuori servizio che si trovava in un negozio. “I feriti sono stati trasferiti in ospedale per le cure. Il comune di Kongsberg è stato informato e ha istituito delle squadre di emergenza per assistere e monitorare coloro che ne hanno bisogno", ha detto un ufficiale di polizia.

Norvegia, uomo armato di arco e frecce uccide diverse persone a Kongsberg: numerosi i feriti
Norvegia, uomo armato di arco e frecce uccide diverse persone a Kongsberg: numerosi i feriti
Norvegia, armato di arco e frecce ha ucciso 5 persone
Norvegia, armato di arco e frecce ha ucciso 5 persone
65 di askanews
Norvegia, il killer con arco e frecce finisce in una struttura medica: ha ucciso a caso 5 persone
Norvegia, il killer con arco e frecce finisce in una struttura medica: ha ucciso a caso 5 persone
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni