294 CONDIVISIONI
20 Giugno 2021
15:55

Belgio, trovato un cadavere nei boschi: “È il Rambo no-vax Jurgen Conings”, era in fuga da maggio

Un uomo è stato trovato senza vita nei boschi del Belgio. Si tratterebbe di Jurgen Conings, ex militare vicino ad ambienti di estrema destra, che aveva fatto perdere le sue tracce a metà maggio. Aveva minacciato un noto virologo prima di fuggire armato. La Procura fa sapere che la causa della morte è attribuibile a suicidio con arma da fuoco.
A cura di Susanna Picone
294 CONDIVISIONI

Il "Rambo" no-vax del Belgio ricercato ormai da settimane sarebbe morto. La polizia locale ha riferito di aver probabilmente ritrovato il corpo di Jurgen Conings, soldato di estrema destra latitante dal 17 maggio scorso. Da allora Conings era diventato l'obiettivo di una massiccia caccia all’uomo in Belgio: l’uomo, di 46 anni, era sparito dopo aver minacciato un importante virologo coinvolto nel programma Covid-19 del Paese, il professore Marc Van Ranst. Era ritenuto molto pericoloso perché aveva accumulato armi pesanti. Centinaia di forze di sicurezza hanno perlustrato un'area del nord-est del Belgio dopo la sua fuga. La notizia di oggi è che un corpo è stato trovato da persone che camminavano nei boschi vicino alla città di Dilsen-Stockem. Le prime prove indicano appunto che si tratta di Conings.

Probabile suicidio

Il soldato no vax si sarebbe suicidato, ma la polizia federale belga ha fatto sapere che sono in corso ulteriori accertamenti. La procura ha precisato che "in base ai primi elementi si tratta di Jurgen Conings" e "la causa della morte è attribuibile a suicidio con arma da fuoco". Jurgen Conings aveva nascosto lanciamissili anticarro e altre armi pesanti in una caserma dell'esercito prima di sparire nel nulla. Negli ultimi mesi aveva minacciato diverse persone, compreso appunto il noto virologo, ed era entrato nella lista di controllo federale dell'antiterrorismo a febbraio. Aveva anche scritto lettere nelle quali parlava di attentati contro le moschee e prometteva di combattere il Governo che impone la “dittatura sanitaria”. Non poteva più vivere – diceva – in un mondo in cui “politici e virologi ci hanno tolto tutto”.

294 CONDIVISIONI
Belgio, inondazioni provocano danni: registrate 6 vittime
Belgio, inondazioni provocano danni: registrate 6 vittime
481 di Cronaca
Francia, nelle proteste contro il green pass i no vax hanno devastato due centri vaccinali
Francia, nelle proteste contro il green pass i no vax hanno devastato due centri vaccinali
"No vax, no drink". Enoteca chiude ai non vaccinati: "Non vogliamo richiudere per colpa loro"
"No vax, no drink". Enoteca chiude ai non vaccinati: "Non vogliamo richiudere per colpa loro"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni