20 Novembre 2018
15:49

Aereo vola di sabato, ebrei ortodossi costringono pilota ad un atterraggio di emergenza

A causa del maltempo, il decollo verso Israele era stato posticipato, quando un nutrito gruppo di ebrei ortodossi hanno appreso che sarebbero atterrati a Tel Aviv dopo l’imbrunire del venerdì, in pieno riposo sabbatico, a bordo è scoppiato il caos. Hanno preteso l’atterraggio e alla fine il comandate li ha accontentati facendoli scendere ad Atene.
A cura di Antonio Palma

Doveva essere un lungo ma ordinario viaggio transoceanico in aereo ma quello vissuto dai passeggeri di un volo  della compagnia di bandiera di Israele El Al partito da New York e diretto a Tel Aviv è stato un vero e proprio "incubo di undici ore", come lo ha definito  uno di loro. Che le cose non sarebbero andate lisce è stato chiaro fin dall'inizio quando il volo, a causa di una tempesta di neve, è partito in notevole ritardo. Quando ormai mancavano poche ore all'atterraggio, però, è andata ancora peggio: alcuni ebrei ultra ortodossi hanno iniziato a protestare sempre più vigorosamente contro il personale a bordo scatenando infine una vera e propria rissa fino a costringere il comandante ad un atterraggio di emergenza allo scalo di Atene, in Grecia. Tutta colpa del giorno di arrivo , il sabato, durante il quale, in base ad uno dei dettami dello Shabbat, per gli ebrei ortodossi è vietato svolgere qualsiasi attività compreso viaggiare.

L'episodio lo scorso weekend quando il comandante, per evitare altri guai, ha deciso di far scendere il gruppo di riottosi ad Atene per poi proseguire  il viaggio fino in Israele. Tutto era iniziato però giovedì pomeriggio quando l'aereo doveva partire per arrivare a Tel Aviv venerdì. A causa del maltempo il decollo era  stato posticipato al venerdì. Dopo i primi mugugni del gruppo di Haredi, pare che il personale abbia assicurato di poter recuperare parte del ritardo durante il volo per atterrare prima di sabato. Così non è andata e quando i religiosi a bordo hanno appreso che sarebbero atterrati in Israele dopo l’imbrunire del venerdì, in pieno riposo sabbatico, è scoppiato il caos. I passeggeri indignati si sono ribellati scagliandosi contro l'equipaggio, avrebbero urlato e spintonato gli assistenti di volo pretendendo di scendere. "Ho visto mani elevarsi in maniera minacciosa. Ho visto atti di violenza, ho provato pietà per le giovani hostess che hanno dovuto misurarsi con quella situazione" ha raccontato un testimone. Per evitare altri problemi alla fine gli ortodossi sono stati accontentati ma la El Al ha deciso di denunciare alcuni dei più facinorosi.

Aereo con 126 passeggeri prende fuoco sulla pista: si è staccato il carrello durante l’atterraggio
Aereo con 126 passeggeri prende fuoco sulla pista: si è staccato il carrello durante l’atterraggio
273 di Videonews
Aereo prende fuoco dopo atterraggio di emergenza: si è staccato il carrello
Aereo prende fuoco dopo atterraggio di emergenza: si è staccato il carrello
59.330 di Cronaca
Allarme bomba sul volo EasyJet: si alzano i caccia dell'aeronautica per scortare l'aereo
Allarme bomba sul volo EasyJet: si alzano i caccia dell'aeronautica per scortare l'aereo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni