Il nuovo libro di Roberto Saviano si intitola "Gridalo" e sarà disponibile a partire dal 10 novembre. Il volume, in uscita con Bompiani, per cui Saviano dirige la collana "Munizioni", sarà una "grande avventura che ha per protagonista la libertà di pensiero" che avrà come protagonisti "donne e uomini celebri da sempre o famosi per un giorno" che "ci vengono incontro, ci pongono domande ineludibili". Ma chi sono i protagonisti di "Gridalo", il nuovo libro dell'autore di "Gomorra" e "La paranza dei bambini"?

Ipazia, scienziata alessandrina, fa lezione in piazza: il suo sguardo giunge dritto fino a noi, non si offusca nemmeno quando mani fanatiche di monaci cristiani si accaniscono su di lei con cocci taglienti. Robert Capa, reporter di guerra, arriva così vicino alla realtà da coglierne il cuore senza nemmeno mettere a fuoco: solo vivendo in prima persona possiamo capire. La poetessa Achmatova attende al gelo davanti al carcere dove è chiuso suo figlio: quando prende in mano la penna, i suoi versi fanno tremare Stalin e cantano la resistenza e il coraggio. Giordano Bruno muore tra le fiamme: ma la verità che ha condiviso rende per sempre vano quel rogo. Al contrario, lo speaker radiofonico ruandese che entra in tutte le case con le sue battute è proprio colui che semina odio sanguinario. Ed è il gerarca colto e disperatamente innamorato a insegnare a Hitler che se ripeti una bugia cento volte, finiranno per credere che sia la verità. E ancora un’attrice, un wrestler, un bambino con un pennello in mano.

Nel libro, arricchito dal contributo di Alessandro Baronciani, che firma i ritratti dei protagonisti, "Saviano ci svela le dinamiche pericolose che dominano ogni comunicazione, eppure arrivati in fondo ci troviamo come il ragazzo a cui è rivolto il racconto: pieni di energie, di sogni, di indignazione. All’inizio di tutto."