251 CONDIVISIONI
10 Luglio 2021
16:59

Ecco FLIP, il primo Festival della Letteratura Indipendente di Pomigliano d’Arco

Al via il 3 settembre la prima edizione di FLIP – Festival della Letteratura Indipendente di Pomigliano d’Arco. Una tre giorni di incontri con editori, scrittori e lettori protagonisti di una scena viva più che mai: Antonio Moresco, Sylvie Richterová, le case editrici Sem, NNE, Wojtek e tanti altri.
251 CONDIVISIONI

Si chiama FLIP ed è il primo Festival della Letteratura Indipendente di Pomigliano d’Arco. Si terrà dal 3 al 5 settembre 2021 organizzato dalle librerie indipendenti “Mio nonno è Michelangelo” e “Wojtek”, dal sito letterario “Una banda di cefali”, in collaborazione con il Comune di Pomigliano d’Arco.

Che cos'è il FLIP

Sarà una tre giorni tutta dedicata alla letteratura indipendente, agli editori e scrittori protagonisti di una scena viva più che mai: Antonio Moresco, Sylvie Richterová, Andrea Donaera, Graziano Gala, Francesca Mattei, Alfredo Palomba, Francesco Spiedo, Roberto Venturini (in dozzina al Premio Strega 2021), Alfredo Zucchi. Ci saranno numerosi incontri con i rappresentanti delle principali realtà per fare il punto sullo stato delle cose nell’editoria indipendenti: dalla presentazione della collana Ostranenie di Wojtek Edizioni agli incontri con Riccardo Cavallero e Teresa Martini, editori di Sem; Leonardo Luccone di Oblique Studio; Alberto Ibba, direttore commerciale di NNE; Antonio Esposito, editor di Alessandro Polidoro editore, Roberta Rega di Cliquot edizioni.

In alto: Moresco, Mattei, Gala. In basso: Venturini, Palomba, Spiedo
In alto: Moresco, Mattei, Gala. In basso: Venturini, Palomba, Spiedo

I libri e gli autori

Tra i libri che saranno presentati: Il giorno in cui diedi fuoco alla mia casa (Pidgin) di Francesca Mattei; La carne (Neo) di Cristò; Il bambino di pietra (Cliquot) di Laudomia Bonanni; Chisciotte (Sem) di Antonio Moresco e La memoria dell’uguale (Alessandro Polidoro editore) di Alfredo Zucchi; L’anno che a Roma fu due volte Natale (Sem) di Roberto Venturini; Teorie della comprensione profonda delle cose (Wojtek) di Alfredo Palomba e Stiamo abbastanza bene (Fandango libri) di Francesco Spiedo; Sangue di Giuda (minimum fax) di Graziano Gala e Pescirossi e Pescicani (minimum fax) di Sandro Di Domenico; Io e Bafometto (Wojtek) di Gregorio H. Meier; Storie che si biforcano (Wojtek) di Dario De Marco; Timidi messaggi per ragazze cifrate (Wojtek) di Ferruccio Mazzanti; Annette (Wojtek) di Marco Malvestio. E ancora Topografia (Rina edizioni) di Sylvie Richterova. Spazio anche alla critica letteraria e alle riviste online: Verde Rivista, Kairos, Malgrado le mosche, Balena Bianca, Grado Zero, Doppiozero, Una banda di cefali.

Dove si terrà il FLIP

La prima edizione di Flip sarà itinerante e coinvolgerà i principali centri d’interesse culturale di Pomigliano d’Arco: il Cortile del Palazzo del Municipio, lo Slargo Marco Pannella, il Parco Pubblico Giovanni Paolo II, il Cortile del Palazzo dell’Orologio e il Centro Culturale Giorgio La Pira.

251 CONDIVISIONI
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia primo partito davanti a Lega e Pd. Crescono M5s e Forza Italia
Sondaggi politici, Fratelli d'Italia primo partito davanti a Lega e Pd. Crescono M5s e Forza Italia
Lodo Guenzi sui portici di Bologna patrimonio Unesco: "Ricordo baci, nevicate e l'omicidio Biagi"
Lodo Guenzi sui portici di Bologna patrimonio Unesco: "Ricordo baci, nevicate e l'omicidio Biagi"
Premio Strega 2021, Emanuele Trevi è il vincitore con Due Vite: "È bellissimo"
Premio Strega 2021, Emanuele Trevi è il vincitore con Due Vite: "È bellissimo"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni