L'attesa per gli appassionati dei libri di Andrea Camilleri con protagonista il commissario Montalbano sta per finire. L'ultimo capitolo della saga, in uscita nelle librerie italiane il 17 luglio, che ha per protagonista il più amato tra i commissari italiani, volge al termine. Così, a un anno esatto dalla scomparsa del grande scrittore siciliano, l'editore Sellerio svela la copertina dell'ultimo romanzo, "Riccardino" con cui potremo scoprire il finale della saga con protagonista quel Salvo Montalbano che in televisione ha vestito in tutti questi anni i panni di Luca Zingaretti. Per l'occasione, doppia edizione speciale del romanzo. La versione definitiva, del 2016, sarà quella ufficiale. Mentre un secondo libro, che avrà al suo interno anche la prima stesura del 2005, sarà disponibile per i fan più accaniti dello scrittore di Porto Empedocle, scomparso lo scorso 17 luglio.

La copertina di Riccardino, ultimo episodio della saga Montalbano

Andrea Camilleri scrisse la prima versione del romanzo nel 2005. Dopo qualche anno, nel 2016 decise di riprendere il manoscritto, non intervenendo sulla trama ma solo sulla sua lingua che, nel frattempo, si era evoluta. Non cambiò neanche il titolo, in origine pensato come provvisorio, ma al quale ormai si era affezionato. “Riccardino”sarà come sempre pubblicato all'interno della collana “La memoria”, ma avrà anche una edizione speciale, con una nota di Salvatore Silvano Nigro,  in cui si potranno leggere entrambe le versioni del libro, quella del 2005 e quella definitiva, come da desiderio dell'autore.

L'edizione speciale con la prima stesura del 2005

In questo modo sarà possibile seguire l’evoluzione nel corso del tempo di quella lingua unica inventata da Andrea Camilleri. Una sperimentazione alla quale lo scrittore teneva moltissimo e che viene resa così evidente dal confronto tra le due versioni.