Ancora sangue sulle nostre strade, ed ancora una volta la vittima è un ragazzo molto giovane. Mirko Munaretto, 18enne residente a Salcedo, nel Vicentino, è morto in un drammatico incidente avvenuto ieri nel primo pomeriggio lungo la strada provinciale a Fara Vicentino. Lavorava come meccanico in un'officina del suo paese, dove stava rientrando dopo la pausa pranzo: il sinistro mortale è avvenuto sulla strada che conduce a Breganze.

Il drammatico incidente

Secondo la ricostruzione della Polstrada e della Polizia locale Nord Est Vicentino, che hanno svolto i rilievi e bloccato il traffico per alcune ore, Mirko, alla guida della sua Fiat Punto, avrebbe sbandato in curva e dopo aver perso il controllo del sua vettura, che ha fatto un pauroso testa-coda, è finito contro il rimorchio di un autoarticolato che si trovava parcheggiato in una piazzola adiacente l'arteria, andandosi ad incastrare sotto le ruote posteriori del mezzo pesante. A rendersi subito conto del violento impatto, l'autista 47 enne, G.M. di nazionalità slava, che riposava nell'abitacolo del camion.

Vittima schiacciata sotto il camion

La Punto è rimasta accartocciata sotto il lato posteriore del rimorchio, uccidendo praticamente sul colpo il 18enne e rendendo così inutile ogni tentativo di soccorso. Ai sanitari del Suem 118 dell'ospedale di Santorso intervenuti sul posto non è restato che confermare il decesso.   La Polstra ha eseguito i rilievi del sinistro. Sul posto, oltre ai vigili del fuoco che hanno estratto il corpo della vittima, anche i carabinieri e la polizia locale per la deviazione del traffico.