Grave incidente sul lavoro oggi, lunedì 12 ottobre, a San Benedetto del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno. Due operai sono rimasti feriti in seguito al crollo di una palazzina in costruzione in via della Liberazione, a ridosso della Statale 16, nell'area di San Pio X. Secondo quanto ricostruito, il cedimento è avvenuto intorno alle 15.30 mentre alcuni operai stavano lavorando: il solaio ha ceduto in un punto provocando il crollo dell’intera struttura. Gli operai sono rimasti intrappolati sotto le macerie. Estratti vivi, entrambi sono feriti e uno sarebbero in condizioni gravissime. Rianimato dai sanitari sul posto, l'uomo è stato trasportato con l'elicottero in ospedale. In un primo momento i Vigili del fuoco avevano comunicato su Twitter la notizia della morte di uno dei due feriti, notizia poi rettificata sempre sul social network.

Soccorsi sul luogo dell'incidente – Sul luogo dell’incidente a San Benedetto del Tronto sono intervenute alcune squadre dei Vigili del fuoco che hanno tratto in salvo i due operai e li hanno affidati ai sanitari del 118. Sul posto sono intervenuti anche i Carabinieri e due eliambulanze sono atterrate in due aree a ridosso del luogo dell’incidente. Un incidente che arriva a poche ore dalla 70esima Giornata nazionale per le vittime degli incidenti sul lavoro, promossa dall’Anmil e celebrata domenica. Una “ferita sociale che lacera il Paese”, le parole del presidente della Repubblica Sergio Mattarella per l’occasione. Nei primi otto mesi del 2020, secondo quanto ricorda l’Inail, le denunce di infortunio mortale sono state 823, 138 in più dello stesso periodo dello scorso anno, con un aumento del 20,1 percento.